IF - comitati per l'imprenditoria femminile - http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/

Lombardia - Il 3 settembre via al bando per partecipare a fiere internazionali (fino a esaurimento risorse)

07 August 2013

Stampa

Possono essere presentate a partire dal prossimo 3 settembre, da parte delle aziende lombarde. le domande relative al bando per l'accesso alle agevolazioni prevista dal Fondo di rotazione per l'internazionalizzazione. Il bando è stato promulgato dal Decreto dirigenziale n. 6863 del 19 luglio (B.U.R. n. 30 del 24/07/2013), con particolare riferimento al sostegno previsto per la partecipazione a fiere internazionali. il Fondo in questione costituisce una delle linee di azione del Fondo di rotazione per l'imprenditorialità (Frim), attivato ai sensi della Legge regionale n. 1/2007.
La linea di attività ha l'obiettivo di sostenere i programmi di attività promozionale delle piccole e medie imprese lombarde e/o del brand aziendale attraverso la partecipazione a fiere internazionali che si svolgono in Italia e all’estero, con la finalità di accrescere la capacità d’azione sui mercati internazionali. L'opportunità è rivolta alle Pmi attive (da almeno tre anni) nei settori manifatturiero, delle costruzioni, dei servizi alle imprese. Sono ammissibili gli interventi che prevedono la partecipazione a fiere internazionali che si svolgono nell’ambito dei paesi Ue ed extra Ue, compreso il territorio nazionale. Sono ammissibili esclusivamente la partecipazione a:
- fiere con qualifica internazionale che si svolgono in Italia, presenti nel calendario annuale delle Manifestazioni Fieristiche Internazionali in Italia predisposto dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome;
- fiere internazionali che si svolgono all’estero (Paesi Ue ed extra Ue).

 Gli interventi devono prevedere la partecipazione ad almeno 3 fiere internazionali nell’arco di un periodo di 18 mesi a decorrere dalla data di presentazione della domanda (salvo proroga autorizzata, nel limite massimo di 60 giorni). L'importo minimo ammissibile di ciascun progetto è pari a 25.000 euro. L’agevolazione è concessa nella forma del finanziamento a tasso agevolato di importo pari al 100% delle spese ammissibili, per un importo non inferiore a 25.000 euro e non superiore a 150.000 euro. La durata del finanziamento è compresa tra un minimo di 3 anni ed un massimo di 5 anni, comprensiva di un periodo di preammortamento pari al massimo a 2 anni. Il tasso di interesse è fisso e pari allo 0,50% su base annua.

La domanda di partecipazione al bando deve essere presentata telematicamente a partire dal 3 settembre 2013.

 

Fonte: Regione Lombardia