IF - comitati per l'imprenditoria femminile - http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/

Ravenna - Incontro pubblico sulla conciliazione dei tempi lavoro-famiglia

11 December 2013

Stampa
Conciliazione dei tempi Lavoro-Famiglia nell'organizzazione aziendale, in una prospettiva di rete tra aziende: questo il tema dell'incontro pubblico che si terrà venerdì 29 novembre alle ore 8,30 nella Sala del Consiglio Provinciale (Piazza dei Caduti per la Libertà, 2) di Ravenna. 
Si tratta dell’incontro pubblico conclusivo del Progetto “Conciliazione dei tempi lavoro-famiglia nell'organizzazione aziendale, in una prospettiva territoriale di rete fra aziende”, percorso formativo promosso dai Comuni di Ravenna e di Faenza e dal Tavolo Provinciale Conciliazione Lavoro e salute delle donne.
Tale percorso, nato al fine di aumentare la consapevolezza e l’informazione sul tema, per meglio elaborare le opportune soluzioni conciliative, ha visto la partecipazione dei responsabili delle associazioni datoriali, delle organizzazioni sindacali, dei dirigenti di aziende pubbliche e private a cui compete la gestione delle risorse umane, degli imprenditori/trici e lavoratori/trici autonomi, dei CUG delle aziende pubbliche. 
Il Tavolo Lavoro Conciliazione e Salute delle Donne è costituito dalla Provincia di Ravenna, dal Comune di Ravenna, dal Comune di Lugo, dal Comune di Faenza, dalla Consigliera di Parità provinciale, dalle Organizzazioni Sindacali, dall’Asl di Ravenna, dal Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Ravenna e dalla Direzione Provinciale del Lavoro di Ravenna. Invitati permanenti sono l'Inail e gli altri Enti Locali.
Il Tavolo promuove la crescita della cultura di contesto in relazione al tema della conciliazione tra i tempi di vita e di lavoro, della qualità del lavoro e della salute delle donne, tiene un raccordo di merito tra i componenti, sulle specifiche aree di intervento, per rinforzare le politiche del lavoro delle donne in stretta connessione con i temi della conciliazione e delIa salute di genere .
 
Fonte: Camera di Commercio di Ravenna