IF - comitati per l'imprenditoria femminile - http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/

Stati generali delle donne regionali, è il turno della Liguria

19 May 2015

Stampa

Dopo gli Stati Generali delle Donne di  Roma il 5 dicembre scorso  e in vista di "Pechino vent'anni dopo", che si terrà a settembre a Milano, ad Expo 2015, anche in Liguria si convocano gli Stati Generali delle Donne per il prossimo 16 marzo, focalizzando l'attenzione sulle esperienze locali inerenti i temi trattati già dagli Stati Generali nazionali.
In quell'occasione donne da tutta Italia si sono riunite per fare il punto della situazione sulla condizione lavorativa delle donne. La condizione femminile non è un “problema” solo italiano, anche se l’Italia continua a non essere un Paese per donne, ma deve essere inserito in un’ ottica europea e mondiale.
Gli stati regionali partono da un documento di sintesi di tutti i lavori elaborati dalle donne partecipanti alla giornata del 5 dicembre 2014 , che verrà arricchito con le esperienze regionali, e dai temi già indicati per la conferenza romana del 5 dicembre 2014:
democrazia paritaria – lavoro – imprese start up – donne e politica – stili di vita – giovani donne e confronti fra generazioni – donne e territorio – comunicazione – innovazione nuove tecnologie – processi di integrazione, le famiglie migranti – leadership – politiche ed azioni intorno al Mediterraneo – cambiamenti – potere – creatività – fragilità economica e sociale – sport – educazione/formazione – sostenibilità.
La giornata regionale sarà svolta con le stesse modalità adottate per l'esperienza nazionale presso la sede della Regione Liguria in piazza De Ferrari, sala Auditorium, V piano. Nella sala di rappresentanza della stessa Regione, su piazza De Ferrari, si potranno seguire i lavori in videoconferenza.
Alle donne della Liguria interessate e che intendono partecipare viene chiesto di:
• inviare un abstract del tema trattato di max 2500 caratteri spazi inclusi entro il 10 marzo 2015
• effettuare un intervento della durata massima di 4 minuti che contenga una sintesi dei punti principali del proprio pensiero e almeno una proposta operativa.

Tutti gli abstract sono da inviare sia alla email di Stati generali delle donne nazionali che a quella degli Stati regionali delle donne come segue: consiglieraparita@regione.liguria.it; 
statigenerali.donne@libero.it