Le News della Imprenditoria Femminile http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/images/logo_if.png http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it News da www.imprenditoriafemminile.camcom.it Le News della Imprenditoria Femminile http://blogs.law.harvard.edu/tech/rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it <![CDATA[ Monte Rosa Laghi Alto Piemonte - Giù le mani dal cassetto! Come gestire i flussi finanziari in azienda ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2995C3S2/Monte-Rosa-Laghi-Alto-Piemonte---Giu-le-mani-dal-cassetto--Come-gestire-i-flussi-finanziari-in-azienda.htm Thu, 20 Oct 2022 13:10:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2995C3S2/Monte-Rosa-Laghi-Alto-Piemonte---Giu-le-mani-dal-cassetto--Come-gestire-i-flussi-finanziari-in-azienda.htm Come stimolare comportamenti virtuosi nella gestione delle finanze in azienda? Per aiutare imprenditori e professionisti a compiere scelte consapevoli il Comitato imprenditoria femminile della Camera di Commercio Monte Rosa Laghi Alto Piemonte organizza un incontro di formazione.

L’evento, dal titolo “Giù le mani dal cassetto! Corso sulla gestione dei flussi finanziari in azienda” si svolgerà in ]]> Come stimolare comportamenti virtuosi nella gestione delle finanze in azienda? Per aiutare imprenditori e professionisti a compiere scelte consapevoli il Comitato imprenditoria femminile della Camera di Commercio Monte Rosa Laghi Alto Piemonte organizza un incontro di formazione.

L’evento, dal titolo “Giù le mani dal cassetto! Corso sulla gestione dei flussi finanziari in azienda” si svolgerà in presenza giovedì 27 ottobre 2022, dalle ore 9.30 alle 12.30 presso la sede di Novara della Camera di Commercio.  
Ad aprire i lavori sarà la presidente del Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile Elisabetta Belletti; seguiranno l’intervento sulla gestione amministrativa dell’azienda di Anna Invernizzi, professoressa dell’Università Piemonte Orientale, e l’approfondimento su programmazione finanziaria e valutazione dei flussi di cassa a cura di Antonio Massa, responsabile crediti Banco BPN area Novara, Alessandria e Nord Ovest. Per concludere Paola Zocchi, professoressa dell’Università Piemonte Orientale, illustrerà il ruolo della Centrale dei rischi e dei sistemi di informazione creditizia nelle richieste di finanziamento.
 
«L’attività del Comitato mira a promuovere la presenza e il ruolo delle donne nel mondo dell’imprenditoria» commenta Fabio Ravanelli, presidente della Camera di Commercio Monte Rosa Laghi Alto Piemonte. «Per raggiungere questo obiettivo è senz’altro importante valorizzare il contributo che le imprenditrici possono apportare, sostenendo nel contempo lo sviluppo e la competitività dell’intero sistema economico, ragione per cui si è voluto prediligere sia una composizione del Comitato sia un programma d’azione aperti, non riservati alla sola composizione femminile, nell’ottica di favorire il dialogo e la collaborazione fattiva».
 
L’evento è stato inserito tra quelli in calendario per il Mese dell’Educazione Finanziaria, iniziativa promossa ogni anno dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria e giunta alla quinta edizione.
«La conoscenza finanziaria è una conoscenza di base, spesso non così diffusa, ma essenziale per comprendere la realtà che ci circonda e ancora più determinante in momenti di grandi cambiamenti, come quelli che stiamo vivendo» spiega Elisabetta Belletti presidente del Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile. «Il nostro intento è aiutare le imprese del territorio, specie le più piccole, e i professionisti a informarsi e a prendersi cura della salute della propria attività, per compiere i passi necessari a farla crescere».
 
La partecipazione al corso è gratuita: per iscriversi occorre compilare entro il 24 ottobre il modulo di adesione online, disponibile dal sito www.pno.camcom.it con il programma dell’evento.
Maggiori informazioni possono essere richieste alla Segreteria del Comitato imprenditoria femminile (promozione@pno.camcom.it – telefono: 0321.338.265).
 
 
 

Locandina

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it ) <![CDATA[ Arezzo - Siena: BANDO CLICK&TECH - WOMEN ENTERPRISE ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2994C3S2/Arezzo---Siena--BANDO-CLICK-TECH---WOMEN-ENTERPRISE.htm Mon, 10 Oct 2022 13:10:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2994C3S2/Arezzo---Siena--BANDO-CLICK-TECH---WOMEN-ENTERPRISE.htm La Camera di commercio di Arezzo - Siena, in collaborazione con il Comitato per l’Imprenditoria Femminile (IF), allo scopo di promuovere e di favorire la crescita e lo sviluppo della realtà imprenditoriale femminile del territorio aretino e senese nell’ambite delle tecnologie innovative, bandisce la prima edizione del BANDO CLICK&TECH – WOMEN ENTERPRISE.
Sono ammissibili alle agevolazioni le imprese ]]>
La Camera di commercio di Arezzo - Siena, in collaborazione con il Comitato per l’Imprenditoria Femminile (IF), allo scopo di promuovere e di favorire la crescita e lo sviluppo della realtà imprenditoriale femminile del territorio aretino e senese nell’ambite delle tecnologie innovative, bandisce la prima edizione del BANDO CLICK&TECH – WOMEN ENTERPRISE.
Sono ammissibili alle agevolazioni le imprese femminili, di cui all’ art.1, capo 1 del DM 30 settembre 2021.
Oggetto del contributo sarà il rimborso pari al 50% delle spese riconosciute ammissibili e verrà assegnato alle imprese femminili aretine e senesi che nell'anno 2022 hanno sviluppato attività e progetti negli ambiti della transizione ecologica e digitale e dello sviluppo sostenibile utilizzando, a titolo esemplificativo, le tecnologie abilitanti I4.0. Ogni impresa potrà ottenere un contributo massimo di 4.000,00 euro.
Tutte le spese dovranno essere sostenute esclusivamente dal 01.01.2022 fino alla data di presentazione della domanda.
Le domande potranno essere presentate per 30 giorni a far data dal 10.10.2022.
Per maggiori info, bando e modulistica: https://bit.ly/3rJdsfa

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Unioncamere al 10° Salone della CSR e dell'innovazione sociale ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2993C3S2/Unioncamere-al-10--Salone-della-CSR-e-dell-innovazione-sociale.htm Tue, 27 Sep 2022 12:09:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2993C3S2/Unioncamere-al-10--Salone-della-CSR-e-dell-innovazione-sociale.htm Il Salone della CSR e dell’innovazione sociale è dal 2013 l’appuntamento più atteso dedicato alla sostenibilità. Riconosciuto come il principale evento in Italia dedicato a questi temi, negli anni il Salone ha contribuito alla diffusione della cultura della sostenibilità, offerto occasioni di aggiornamento, facilitato il networking tra i diversi attori sociali.

La decima edizione del Salone ]]> Il Salone della CSR e dell’innovazione sociale è dal 2013 l’appuntamento più atteso dedicato alla sostenibilità. Riconosciuto come il principale evento in Italia dedicato a questi temi, negli anni il Salone ha contribuito alla diffusione della cultura della sostenibilità, offerto occasioni di aggiornamento, facilitato il networking tra i diversi attori sociali.

La decima edizione del Salone, promosso da Università Bocconi, Sustainability Makers, Fondazione Global Compact Network Italia, ASviS, Sodalitas, Unioncamere, Koinètica, si svolgerà a Milano presso l’Università Bocconi, il 3, 4 e 5 ottobre.

All'interno della tre giorni dedicata alla CSR, il vice segretario generale di Unioncamere, Tiziana Pompei, prenderà parte all'evento "Donne e mondo del lavoro, tra conciliazione e innovazione", in programma il 3 ottobre. Nell’incontro sarà possibile ascoltare esperienze che raccontano il contributo delle donne al mercato del lavoro e che sottolineano il ruolo delle associazioni e delle istituzioni per una crescita del paese sempre più inclusiva.

Lunedì 3 ottobre 2022, ore 10.00-11.15
Piazza delle Nuvole
Università Bocconi
Milano

Vai al programma dell'incontro
Vai al programma generale
Vai al sito dedicato

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ DONNE IN ATTIVO, ultimi due appuntamenti ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2992C3S2/DONNE-IN-ATTIVO--ultimi-due-appuntamenti.htm Tue, 27 Sep 2022 12:09:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2992C3S2/DONNE-IN-ATTIVO--ultimi-due-appuntamenti.htm Si avvicina alla conclusione la seconda edizione di “Donne in attivo”, il progetto di educazione finanziaria rivolto alle donne, dai 20 anni in su, erogato in modalità online e gratuito. Promosso da Unioncamere, finanziato dal ministero dello Sviluppo economico e supportato dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria e con partner tecnici Innexta e ]]> Si avvicina alla conclusione la seconda edizione di “Donne in attivo”, il progetto di educazione finanziaria rivolto alle donne, dai 20 anni in su, erogato in modalità online e gratuito. Promosso da Unioncamere, finanziato dal ministero dello Sviluppo economico e supportato dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria e con partner tecnici Innexta e Si.Camera, “Donne in attivo” ha l’obiettivo principale di fornire alle donne, in quanto cittadine e consumatrici, i concetti e le informazioni necessarie a garantire loro un’adeguata alfabetizzazione finanziaria: anche in questo ambito, infatti, esiste un forte divario di genere, a sfavore delle donne.

L’edizione 2022 era composta da cinque webinar: i primi tre, tenutisi tra giugno  e settembre, hanno riscontrato una grande partecipazione , gli ultimi due si svolgeranno nel mese di ottobre.

Il penultimo appuntamento, dal titolo "Il benessere finanziario e le competenze economiche:  saper negoziare per raggiungere i propri obiettivi” si svolgerà il prossimo 5 ottobre a partire dalle 14.30. L’ultimo webinar, sul tema "Il benessere finanziario: costruire il proprio futuro" si terrà l’11 ottobre.

Per avere informazioni e per partecipare è sufficiente scrivere alla mail info@donneinattivo.it con oggetto “voglio partecipare”. Il programma degli ultimi due webinar:

PROGRAMMA 5 OTTOBRE

PROGRAMMA 11 OTTOBRE

 

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Al via l'accordo Unioncamere - Pari Opportunità per la certificazione delle imprese contro il gender gap ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2991C3S2/Al-via-l-accordo-Unioncamere---Pari-Opportunita-per-la-certificazione-delle-imprese-contro-il-gender-gap.htm Fri, 23 Sep 2022 11:09:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2991C3S2/Al-via-l-accordo-Unioncamere---Pari-Opportunita-per-la-certificazione-delle-imprese-contro-il-gender-gap.htm Entro il 2026, almeno mille imprese italiane dovranno aver superato i test che certificano l’abbattimento di ogni forma di gender gap sui luoghi di lavoro. Per compiere questa scelta volontaria, sostenuta dai fondi del PNRR, le imprese potranno contare sul supporto fornito da Unioncamere e dal sistema camerale, in virtù di un Accordo di collaborazione stipulato con il Dipartimento delle Pari Opportunità in materia di cer ]]> Entro il 2026, almeno mille imprese italiane dovranno aver superato i test che certificano l’abbattimento di ogni forma di gender gap sui luoghi di lavoro. Per compiere questa scelta volontaria, sostenuta dai fondi del PNRR, le imprese potranno contare sul supporto fornito da Unioncamere e dal sistema camerale, in virtù di un Accordo di collaborazione stipulato con il Dipartimento delle Pari Opportunità in materia di certificazione della parità di genere.

L’intesa assegna a Unioncamere un ruolo chiave nell’attuazione della certificazione prevista dalla Strategia nazionale per le pari opportunità 2021-2026 e dalle iniziative del PNRR ad essa collegate. A Unioncamere, in accordo con il mondo associativo, con gli sportelli UNICAdesk (il servizio delle Camere di commercio per la normazione tecnica volontaria) e con la rete dei Comitati per l’imprenditorialità femminile delle Camere di commercio, è affidato l’incarico di mettere a punto la progettazione e organizzazione di servizi per l’introduzione del sistema di certificazione della parità di genere; la gestione ed erogazione dei pagamenti per i costi di certificazione; l’attivazione di servizi di accompagnamento e assistenza tecnico-consulenziale; la promozione e sensibilizzazione delle imprese.

Le risorse al momento previste consentiranno di fornire assistenza a un migliaio di aziende di micro, piccole e medie dimensioni. Di queste, 450 potranno avvantaggiarsi anche della copertura dei costi di certificazione.

Le linee guida del sistema di certificazione della parità di genere (Uni/PdR 125:2022) si basano su alcuni cardini fondamentali: rispetto dei principi costituzionali di parità e uguaglianza;  adozione di politiche e misure per favorire l'occupazione femminile - specie quella delle giovani donne e quella qualificata - e l’imprenditoria femminile, anche con incentivi per l'accesso al credito e al mercato ed agevolazioni fiscali; adozione di misure che favoriscano l’effettiva parità tra uomini e donne nel mondo del lavoro (tra cui, pari opportunità nell’accesso, nel reddito, nelle opportunità di carriera e di formazione, piena attuazione del congedo di paternità in linea con le migliori pratiche europee); promozione di politiche di welfare a sostegno del “lavoro silenzioso” di chi si dedica alla cura della famiglia.

Stando a una recente rilevazione, già il 23% degli imprenditori e delle imprenditrici intervistati per il V Rapporto sull’imprenditoria femminile di Unioncamere si è dichiarato interessato alla certificazione, con una propensione maggiore tra gli imprenditori laureati (31%), rispetto a quelli in possesso di un diploma (22%) o della licenza elementare/media (14%).

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Terzo webinar di educazione finanziaria "Donne in attivo" ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2990C3S2/Terzo-webinar-di-educazione-finanziaria--Donne-in-attivo-.htm Tue, 20 Sep 2022 09:09:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2990C3S2/Terzo-webinar-di-educazione-finanziaria--Donne-in-attivo-.htm Terzo appuntamento della nuova edizione del progetto di educazione finanziaria al femminile “Donne in attivo - La tua guida all’Educazione finanziaria”, rivolta alle donne dai 20 anni in su, erogato in modalità online e gratuito.

Il nuovo appuntamento è per giovedì 22 settembre alle ore 14.30. Tema dell’incontro “Il benessere finanziario: proteggersi dagli imprevisti&rdq ]]> Terzo appuntamento della nuova edizione del progetto di educazione finanziaria al femminile “Donne in attivo - La tua guida all’Educazione finanziaria”, rivolta alle donne dai 20 anni in su, erogato in modalità online e gratuito.

Il nuovo appuntamento è per giovedì 22 settembre alle ore 14.30. Tema dell’incontro “Il benessere finanziario: proteggersi dagli imprevisti”. Perché è importante saper riconoscere i rischi? Quali sono i concetti base degli strumenti di protezione per garantirci una tranquillità economica? A cosa servono le assicurazioni e la previdenza integrativa? A quali aspetti fare attenzione? Il webinar risponderà a queste e ad altre domande, approfondendo anche il tema delle emozioni e di come esse entrano in gioco nella gestione degli imprevisti finanziari durante la nostra vita.

Il progetto “Donne in attivo - La tua guida all’Educazione finanziaria” è finanziato dal ministero dello Sviluppo economico, promosso da Unioncamere, in collaborazione con il Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria.

Giovedì 22 settembre 2022, ore 14,30
Per iscrizioni e maggiori informazioni: info@donneinattivo.it

https://www.unioncamere.gov.it/sites/default/files/eventi/2022-09/PROGRAMMA%20WEBINAR%203.pdfPROGRAMMA

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Varese - Focus Day Nuove Imprese Femminili ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2989C3S2/Varese---Focus-Day-Nuove-Imprese-Femminili.htm Fri, 16 Sep 2022 18:09:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2989C3S2/Varese---Focus-Day-Nuove-Imprese-Femminili.htm Sabato 24 settembre 2022
dalle 9 alle 13:30

Iniziativa promossa dal Comitato Imprenditoria Femminile con il Punto Nuova Impresa della Camera di commercio di Varese, in collaborazione con ordini professionali, enti e associazioni di categoria del territorio.
Il Focus Day Nuove Imprese Femminili è un'opportunità di networking e assistenza indiv ]]> Sabato 24 settembre 2022

dalle 9 alle 13:30

Iniziativa promossa dal Comitato Imprenditoria Femminile con il Punto Nuova Impresa della Camera di commercio di Varese, in collaborazione con ordini professionali, enti e associazioni di categoria del territorio.
Il Focus Day Nuove Imprese Femminili è un'opportunità di networking e assistenza individuale dedicata ad aspiranti e neo imprenditrici che necessitano di supporto per affrontare tematiche strategiche e funzionali per la nascita e lo sviluppo della propria impresa. Sono altresì previste testimonianze di imprese femminili già avviate sul territorio.
L'evento si inserisce nella Settimana Europea per lo sviluppo sostenibile (ESDW), in linea con l'obiettivo uguaglianza di genere e autodeterminazione di donne e ragazze.

PROGRAMMA

La partecipazione è gratuita previa iscrizione online.

 

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ La certificazione della parità di genere: l'empowerment femminile per lo sviluppo delle imprese ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2988C3S2/La-certificazione-della-parita-di-genere--l-empowerment-femminile-per-lo-sviluppo-delle-imprese.htm Mon, 12 Sep 2022 18:09:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2988C3S2/La-certificazione-della-parita-di-genere--l-empowerment-femminile-per-lo-sviluppo-delle-imprese.htm Roma, 14 settembre 2022 - ore 15:30
Unioncamere - Piazza Sallustio, 21


La certificazione della parità di genere introdotta dalla Legge n. 162/2021, che ha modificato le disposizioni contenute nel D.Lgs. n. 198/2006 (“Codice della pari opportunità tra uomo e donna”), ha il principale obiettivo di incentivare le imprese ad adottare policies e misure concrete che fav ]]>
Roma, 14 settembre 2022 - ore 15:30
Unioncamere - Piazza Sallustio, 21


La certificazione della parità di genere introdotta dalla Legge n. 162/2021, che ha modificato le disposizioni contenute nel D.Lgs. n. 198/2006 (“Codice della pari opportunità tra uomo e donna”), ha il principale obiettivo di incentivare le imprese ad adottare policies e misure concrete che favoriscano una maggiore partecipazione delle donne al mercato del lavoro e la riduzione del gender gap.
L’evento è organizzato in collaborazione con il Dipartimento per le pari opportunità e si inserisce tra le attività informative e di sensibilizzazione per l’attuazione dell’intervento del PNRR sulla certificazione della parità di genere e l’entrata in vigore di un sistema nazionale di certificazione.
Sarà l’occasione per riflettere sull’attuale quadro giuridico, sulle ricadute concrete per le imprese nonché sulle implicazioni culturali che la certificazione - nel contesto del PNRR - impone con gli investimenti sull’educazione e lo sviluppo delle competenze.
Saluti e introduzione
Andrea Prete - Presidente Unioncamere
Elena Bonetti - Ministra per le pari opportunità e la famiglia
Intervengono
Giuseppe Tripoli - Segretario Generale Unioncamere
Giuseppe Rossi - Presidente Uni - Ente nazionale italiano di unificazione
Massimo De Felice - Presidente Accredia - Ente italiano di accreditamento
Paola Mascaro - Componente del Tavolo di lavoro permanente sulla certificazione di genere alle imprese
Testimonianze dei rappresentanti degli Organismi di certificazione e del sistema imprenditoriale
Conclude
Stefano Pizzicannella - Direttore Ufficio per le questioni internazionali e affari generali - Dipartimento per le pari opportunità
Modera
Tiziana Pompei - Vicesegretario generale Unioncamere

Per partecipare in presenza, è necessario dare conferma scrivendo a questa mail: eventi@sicamera.camcom.it
L’incontro sarà trasmesso anche via zoom, collegandosi al seguente link: https://conference-webit.zoom.us/webinar/register/WN_6OuesUaNSoKbffeJ6sG_dg

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Salerno - Contributi per favorire la digitalizzazione delle imprese femminili e giovanili ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2987C3S2/Salerno---Contributi-per-favorire-la-digitalizzazione-delle-imprese-femminili-e-giovanili.htm Fri, 02 Sep 2022 13:09:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2987C3S2/Salerno---Contributi-per-favorire-la-digitalizzazione-delle-imprese-femminili-e-giovanili.htm La Camera di commercio di Salerno ha approvato il “Bando PID voucher digitali I4.0 - Anno 2022” con cui eroga contributi per favorire la digitalizzazione delle imprese femminili e giovanili salernitane.

Le risorse messe a disposizione, pari a euro 761.728,95 sono ripartite in due misure: progetti condivisi da più imprese (da 3 a 20) e presentati da singole imprese e suddivise in due destinazioni (settore turist ]]> La Camera di commercio di Salerno ha approvato il “Bando PID voucher digitali I4.0 - Anno 2022” con cui eroga contributi per favorire la digitalizzazione delle imprese femminili e giovanili salernitane.

Le risorse messe a disposizione, pari a euro 761.728,95 sono ripartite in due misure: progetti condivisi da più imprese (da 3 a 20) e presentati da singole imprese e suddivise in due destinazioni (settore turistico e altri settori).

Le spese ammissibili possono riguardare sia servizi di consulenza progettuale e applicativa, sia l’acquisto di beni strumentali materiali e immateriali. Tali spese dovranno essere funzionali all’introduzione delle tecnologie abilitanti quali, a titolo esemplificativo, robotica, manifattura additiva e stampa 3D, internet delle cose e delle macchine; cloud, cyber security, big data, intelligenza artificiale, blockchain, realtà aumentata, realtà virtuale, ricostruzioni 3D e altre, meglio specificate nell’apposito elenco indicato nel bando.

Il contributo massimo – concesso sotto forma di un voucher – è pari a euro 50.000,00 complessivi per le imprese aggregate e pari a euro 10.000,00 per le singole imprese.

Le richieste devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese”, nell’ambito del sistema WebTelemaco di Infocamere – Servizi e-gov, dalle ore 10:00 di giovedì 15 settembre 2022 fino alle ore 21.00 di lunedì 31 ottobre 2022 (salvo esaurimento anticipato delle risorse).

BANDO

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Piacenza - Comitato per la Promozione dell'Imprenditorialità Femminile, Federica Bussandri nuova presidente ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2986C3S2/Piacenza---Comitato-per-la-Promozione-dell-Imprenditorialita-Femminile--Federica-Bussandri-nuova-presidente.htm Tue, 30 Aug 2022 16:08:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2986C3S2/Piacenza---Comitato-per-la-Promozione-dell-Imprenditorialita-Femminile--Federica-Bussandri-nuova-presidente.htm E’ Federica Bussandri la nuova Presidente del Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile della Camera di commercio di Piacenza, nominata all’unanimità a seguito delle dimissioni di Nicoletta Corvi che ha lasciato l’incarico.
Federica Bussandri fa parte del Comitato dal 2012, impegnandosi attivamente nella organizzazione delle numerose iniziative realizzate, dalle ]]>
E’ Federica Bussandri la nuova Presidente del Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile della Camera di commercio di Piacenza, nominata all’unanimità a seguito delle dimissioni di Nicoletta Corvi che ha lasciato l’incarico.
Federica Bussandri fa parte del Comitato dal 2012, impegnandosi attivamente nella organizzazione delle numerose iniziative realizzate, dalle Pillole del Comitato, al Business Speed date, ai percorsi di empowerment e alla valorizzazione del talento nelle imprese femminili. Attenta ai mutamenti economici e sociali, ha sempre contribuito con forte spirito innovativo alla individuazione delle azioni più efficaci, collaborando con enti e istituzioni.
E’ laureata in economia e commercio all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza e lavora nella concessionaria di famiglia a Fiorenzuola d’Arda.
Ha rivestito il ruolo di Consigliere della Camera di commercio dal 2016 al 2021.
Opera attivamente sul territorio collaborando con l’associazione AUSER di Fiorenzuola, per progetti finalizzati al miglioramento della mobilità e della qualità della vita degli anziani, con l’associazione AFADI (Associazione Famiglie Disabili) e organizza numerosi spettacoli teatrali a scopo benefico.
Il suo impegno si estende anche alla scuola, collaborando infatti con l’Istituto Mattei di Fiorenzuola nell’ambito dei percorsi di alternanza scuola-lavoro, nella ideazione di progetti per studenti e per la valorizzazione di giovani talenti.
Sia a livello nazionale che locale le imprese femminili hanno dimostrato di sapere affrontare e contrastare con tenacia le difficoltà che il momento storico porta con sé, innovandosi e adeguandosi alla evoluzione digitale con straordinaria rapidità” sottolinea Federica Bussandri. 
Il Comitato ha cercato di accompagnare le imprese femminili piacentine, attraverso percorsi formativi destinati ad acquisire il necessario bagaglio di conoscenze informatiche e digitali, a potenziarsi prendendo coscienza di sé e delle proprie competenze in modo da affrontare il futuro con dinamismo positivo, sapendo individuare le giuste strategie. “Il Comitato – prosegue Federica Bussandri - punta alla creazione di reti tra imprese femminili, coinvolgendole e stimolandone l’interazione in vista del raggiungimento di obiettivi condivisi. Stiamo infatti lavorando a due importanti progetti, molto innovativi che saranno realizzati a partire da settembre e ottobre”.

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Presentato a Roma il V Rapporto sull'imprenditoria femminile ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2985C3S2/Presentato-a-Roma-il-V-Rapporto-sull-imprenditoria-femminile.htm Wed, 27 Jul 2022 16:07:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2985C3S2/Presentato-a-Roma-il-V-Rapporto-sull-imprenditoria-femminile.htm Di fronte alle grandi sfide poste dal PNRR al sistema produttivo nazionale, le donne italiane a capo di una impresa stanno rispondendo positivamente, accelerando sul fronte degli investimenti digitali e in tecnologie più rispettose dell’ambiente. Ma questa inclinazione va sostenuta ed aiutata. Le imprenditrici, infatti, sentono l’esigenza di migliorare la formazione alle nuove tecnologie 4.0 e green sia a livel ]]> Di fronte alle grandi sfide poste dal PNRR al sistema produttivo nazionale, le donne italiane a capo di una impresa stanno rispondendo positivamente, accelerando sul fronte degli investimenti digitali e in tecnologie più rispettose dell’ambiente. Ma questa inclinazione va sostenuta ed aiutata. Le imprenditrici, infatti, sentono l’esigenza di migliorare la formazione alle nuove tecnologie 4.0 e green sia a livello scolastico che universitario, di avere un accesso più facile alle risorse finanziarie, di semplificare le procedure amministrative. E chiedono anche una forte e costante attività di sensibilizzazione su questi temi, per comprenderne meglio la portata e gli effetti. Sulla loro strada, le imprenditrici troveranno le Camere di commercio, che non hanno mai fatto mancare il proprio supporto a tutte quelle donne già impegnate o che aspiravano a impegnarsi nel mondo dell’impresa”. 

Queste le parole del presidente di Unioncamere, Andrea Prete, che mercoledì 27 luglio ha aperto la conferenza stampa di presentazione del V Rapporto nazionale sull'imprenditoria femminile, realizzato da Unioncamere in collaborazione con il Centro studi Tagliacarne e Si.Camera, presentato oggi a Roma. All'appuntamento sono intervenute, tra gli altri, Tiziana Pompei, vice segretario generale Unioncamere, e Loretta Credaro, presidente della Camera di commercio Sondrio e imprenditrice.

Allegati

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Presentazione V Rapporto sull'imprenditorialità femminile ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2984C3S2/Presentazione-V-Rapporto-sull-imprenditorialita-femminile.htm Fri, 22 Jul 2022 15:07:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2984C3S2/Presentazione-V-Rapporto-sull-imprenditorialita-femminile.htm Le imprese guidate da donne hanno al timone più giovani rispetto a quelle maschili.

E' uno dei dati che emerge dal V Rapporto sull’imprenditorialità femminile, realizzato da Unioncamere in collaborazione con il Centro Studi Tagliacarne e Si.Camera.

Il Rapporto verrà presentato a Roma mercoledì 27 luglio alle ore 12,00 presso la sede di Unioncamere, dal presidente Andrea Prete, dall ]]> Le imprese guidate da donne hanno al timone più giovani rispetto a quelle maschili.

E' uno dei dati che emerge dal V Rapporto sull’imprenditorialità femminile, realizzato da Unioncamere in collaborazione con il Centro Studi Tagliacarne e Si.Camera.

Il Rapporto verrà presentato a Roma mercoledì 27 luglio alle ore 12,00 presso la sede di Unioncamere, dal presidente Andrea Prete, dalla presidente della Camera di commercio di Sondrio, Loretta Credaro, e dal vice segretario generale di Unioncamere, Tiziana Pompei.

Interverrà Elena Bonetti, ministro per le Pari opportunità e la Famiglia (tbc) e Giancarlo Giorgetti, ministro dello Sviluppo Economico.

Per partecipare in presenza, si prega di dare conferma scrivendo a ufficio.stampa@unioncamere.itl.

L’incontro sarà trasmesso anche via zoom, collegandosi al seguente link: https://conference-web-it.zoom.us/webinar/register/WN_AStx5qO6QGyA5PCEDDuLPw

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Foggia - Contributi della Camera di commercio 2022: incrementata la premialità per l'imprenditoria femminile ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2981C3S2/Foggia---Contributi-della-Camera-di-commercio-2022--incrementata-la-premialita-per-l-imprenditoria-femminile.htm Tue, 19 Jul 2022 10:07:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2981C3S2/Foggia---Contributi-della-Camera-di-commercio-2022--incrementata-la-premialita-per-l-imprenditoria-femminile.htm La Camera di commercio di Foggia ha deliberato la premialità del 15% per le imprese femminili che parteciperanno  ai bandi finanziati con l’incremento del 20% del diritto annuale.

Il tasso di disoccupazione femminile, accanto a quella giovanile, è una delle criticità  principali per la ripresa economica dell’Italia e della provincia di Foggia.
Per questo so ]]>
La Camera di commercio di Foggia ha deliberato la premialità del 15% per le imprese femminili che parteciperanno  ai bandi finanziati con l’incremento del 20% del diritto annuale.

Il tasso di disoccupazione femminile, accanto a quella giovanile, è una delle criticità  principali per la ripresa economica dell’Italia e della provincia di Foggia.
Per questo sostenere lo sviluppo, il consolidamento e l’innovazione delle imprese femminili è  una delle priorità  della Camera di Commercio di Foggia. In questa direzione la Giunta camerale, in continuità con la strategia avviata  negli anni precedenti, su proposta del Comitato Imprenditoria Femminile, ha deciso di incrementare ulteriormente la percentuale di premialità da riconoscere alle imprese a conduzione femminile che parteciperanno  ai bandi finanziati con l’incremento del 20% del diritto annuale.

Le 5 linee d’intervento dei bandi sono: Punto Impresa Digitale, Turismo, Internazionalizzazione, Prevenzione Crisi d’Impresa, Formazione Lavoro.

La premialità in favore delle imprese femminili, decisa dalla Giunta della Camera di Commercio per il 2022, sarà del 15%.

Unica tra le Camere di commercio italiane nel 2020 a prevedere la premialità del 5%, poi incrementata al 10% nel 2021, la Camera di commercio di Foggia ha confermato il suo impegno anche alla luce dei più che positivi risultati raggiunti lo scorso anno.
I dettagli operativi con le indicazioni delle date a partire dalle quali sarà possibile presentare le istanze di partecipazione saranno pubblicate a breve sul sito camerale; inoltre saranno organizzati momenti di incontro per eventuali approfondimenti.
Sostenere l’imprenditoria femminile – ha affermato il Presidente della CCIA Damiano Gelsomino – è uno dei modi per rispondere alle criticità di sistema emerse e significa sostenere lo sviluppo complessivo del nostro territorio. Le risposte ottenute confermano che tre anni fa avevamo individuato la strada giusta e che è importante continuare lungo questa strada. Per questo abbiamo inteso triplicare la premialità in soli tre anni
Ringrazio il Presidente e la Giunta della Camera di Commercio di Foggia a partire da Lucia La Torre – ha affermato la Presidente del Comitato Imprenditoria Femminile, Daniela Eronia – per aver accolto la nostra proposta di incrementare la premialità per l’imprenditoria femminile. È un’iniziativa importante, giusta ed intelligente, confermata e migliorata in una prospettiva economica perché investe su quel potenziale femminile su cui bisogna continuare ad applicare un “lente di genere”.

 

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Giornata regionale contro le discriminazioni di genere sul lavoro ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2982C3S2/Giornata-regionale-contro-le-discriminazioni-di-genere-sul-lavoro.htm Fri, 15 Jul 2022 11:07:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2982C3S2/Giornata-regionale-contro-le-discriminazioni-di-genere-sul-lavoro.htm Lunedì 18 luglio alle ore 10:00 la Regione Lazio organizza a Roma presso il Museo MAXXI (Via Guido Reni 4/A)  “L’uguaglianza del lavoro”, giornata regionale contro la discriminazione di genere sul lavoro.

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina facebook della Regione Lazio.

P ]]> Lunedì 18 luglio alle ore 10:00 la Regione Lazio organizza a Roma presso il Museo MAXXI (Via Guido Reni 4/A)  “L’uguaglianza del lavoro”, giornata regionale contro la discriminazione di genere sul lavoro.

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina facebook della Regione Lazio.

Partecipa Tiziana Pompei, vice segretaria generale di Unioncamere.

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Padova - Premio per Startupper femminili, per la costituzione di impresa femminile in forma societaria ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2980C3S2/Padova---Premio-per-Startupper-femminili--per-la-costituzione-di-impresa-femminile-in-forma-societaria.htm Thu, 07 Jul 2022 13:07:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2980C3S2/Padova---Premio-per-Startupper-femminili--per-la-costituzione-di-impresa-femminile-in-forma-societaria.htm Il Comitato Imprenditoria Femminile Padova vuole premiare la costituzione di imprese femminili in forma societaria, allo scopo di diffondere la cultura imprenditoriale, favorire la crescita e lo sviluppo della realtà imprenditoriale e l’occupazione a Padova e provincia.
Il Bando è rivolto a giovani donne che abbiano in progetto di avviare un’attività imprenditoriale in forma societaria.
Termi ]]>
Il Comitato Imprenditoria Femminile Padova vuole premiare la costituzione di imprese femminili in forma societaria, allo scopo di diffondere la cultura imprenditoriale, favorire la crescita e lo sviluppo della realtà imprenditoriale e l’occupazione a Padova e provincia.
Il Bando è rivolto a giovani donne che abbiano in progetto di avviare un’attività imprenditoriale in forma societaria.
Termine presentazione domande: 15 luglio 2022 ore 12.00
Partecipa > https://bit.ly/3nD9Lp1

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Pordenone Udine - Strumenti digitali per finanziare l'impresa femminile: mercoledì 13 luglio il webinar ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2979C3S2/Pordenone-Udine---Strumenti-digitali-per-finanziare-l-impresa-femminile--mercoledi-13-luglio-il-webinar-.htm Thu, 07 Jul 2022 09:07:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2979C3S2/Pordenone-Udine---Strumenti-digitali-per-finanziare-l-impresa-femminile--mercoledi-13-luglio-il-webinar-.htm Mercoledì 13 luglio dalle ore 10:00 in Camera di commercio Pordenone-Udine si parla di strumenti digitali per il finanziamento delle imprese femminili. A intervenire saranno gli esperti di Innexta, il partner del sistema camerale specializzato nel supporto e accompagnamento delle imprese nell’accesso al credito, alla finanza complementare e al Fintech.
Il webinar è gratuito ed è dedicato alle donne imprend ]]>
Mercoledì 13 luglio dalle ore 10:00 in Camera di commercio Pordenone-Udine si parla di strumenti digitali per il finanziamento delle imprese femminili. A intervenire saranno gli esperti di Innexta, il partner del sistema camerale specializzato nel supporto e accompagnamento delle imprese nell’accesso al credito, alla finanza complementare e al Fintech.
Il webinar è gratuito ed è dedicato alle donne imprenditrici del territorio della Camera di commercio. L’intento è facilitare l’acquisizione di una maggior dimestichezza con gli strumenti digitali per la gestione delle imprese.
Nei giorni seguenti al webinar, le imprenditrici potranno accedere a un incontro “one to one” con esperti del settore: la Cciaa consiglia di prenotare fin da ora scrivendo alla casella di posta dell’Ufficio PID pid@pnud.camcom.it.
Il programma del webinar prevede approfondimenti sul “reward crowdfunding: dall’idea al prototipo al mercato”, sul “Fintech a supporto della liquidità e la cessione di fatture online”, il “Revenue Financing” e il supporto del Pnrr all’imprenditoria femminile e alla digitalizzazione.

Maggiori info

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Camera di commercio Gran Sasso d'Italia - Contributi per le nuove imprese giovanili e femminili ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2978C3S2/Camera-di-commercio-Gran-Sasso-d-Italia---Contributi-per-le-nuove-imprese-giovanili-e-femminili.htm Tue, 05 Jul 2022 13:07:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2978C3S2/Camera-di-commercio-Gran-Sasso-d-Italia---Contributi-per-le-nuove-imprese-giovanili-e-femminili.htm La Camera di commercio del Gran Sasso d’Italia continua la promozione delle iniziative per l'assegnazione di contributi a sostegno delle imprese del territorio con l’approvazione, questa volta,  del bando per favorire l’accesso al credito delle imprese e il bando per la concessione di contributi alle nuove imprese giovanili e alle imprese femminili

Le domande di partecipazione potranno essere inviate da ]]> La Camera di commercio del Gran Sasso d’Italia continua la promozione delle iniziative per l'assegnazione di contributi a sostegno delle imprese del territorio con l’approvazione, questa volta,  del bando per favorire l’accesso al credito delle imprese e il bando per la concessione di contributi alle nuove imprese giovanili e alle imprese femminili

Le domande di partecipazione potranno essere inviate dalle ore 10.00 del 6 luglio 2022.

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Bergamo - Come si guida un team? Storie di leadership al femminile a confronto ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2977C3S2/Bergamo---Come-si-guida-un-team--Storie-di-leadership-al-femminile-a-confronto.htm Mon, 04 Jul 2022 14:07:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2977C3S2/Bergamo---Come-si-guida-un-team--Storie-di-leadership-al-femminile-a-confronto.htm Per guidare un’impresa ci vogliono un insieme di doti, tra cui la determinazione, la visione strategica, la motivazione, la professionalità. E’ utile possedere anche carattere e personalità spiccate per riuscire a gestire team, clienti e fornitori. In una parola chi gestisce un’impresa si crea nel tempo un proprio stile di leadership, unico e personale, che adotta per imporsi o delegare a& ]]> Per guidare un’impresa ci vogliono un insieme di doti, tra cui la determinazione, la visione strategica, la motivazione, la professionalità. E’ utile possedere anche carattere e personalità spiccate per riuscire a gestire team, clienti e fornitori. In una parola chi gestisce un’impresa si crea nel tempo un proprio stile di leadership, unico e personale, che adotta per imporsi o delegare a seconda delle situazioni. Tutti questi aspetti sono stati al centro della tavola rotonda svolta online
ieri pomeriggio, 30 giugno. “Come si guida un team? Storie di leadership al femminile a confronto”, iniziativa organizzata da Bergamo Sviluppo su proposta del Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile della Camera di Commercio di Bergamo, e realizzata in collaborazione con il sistema associativo provinciale e il Coordinamento dei Comitati lombardi.
L’incontro, attraverso le testimonianze di 8 imprenditrici lombarde, appartenenti ad ambiti di business diversi e con storie molto differenti tra loro, ha permesso di indagare lo stile di leadership di ogni partecipante, mettendone in luce soprattutto il carattere e la determinazione, elementi che hanno permesso a ognuna di raggiungere i traguardi e i risultati attuali.
Ma quali doti deve avere un leader? Per Loretta Lazzarini (CSI-Centro Servizi Immobiliari, Lecco) deve avere e dare la vision aziendale, rischiare e osare, magari formandosi, per poter raggiungere sempre nuovi obiettivi, mentre per Anna Garavelli (Terre Davis sas, Cremona; producono terre speciali per campi da tennis e da baseball), non deve lasciare zone d’ombra, cioè guidare il team senza avere dubbi, capendo a chi demandare cosa. Ma il leader, secondo Rachele Grassi (BG Goup srl, Varese; fanno ingrosso con dropshipping) deve essere anche un osservatore e un camaleonte, per riuscire a prendere, guardando sempre avanti, le decisioni più adeguate. E’ importante poi, come affermato da Ambra Redaelli (imprenditrice milanese di una realtà attiva dal 1950, ma anche Presidente della Orchestra Sinfonica di Milano), che il leader sappia essere diplomatico e impari ad ascoltare senza pregiudizi perché anche ascoltando ci si forma, mentre Nicoletta Scieghi (Cavis srl, Sondrio; azienda specializzata in pulizie e sanificazione sul territorio lombardo e ticinese) ha messo l’accento, per la gestione del team, sul tema della delega, della fiducia e della gratificazione: i collaboratori e i dipendenti, sentendosi apprezzati, lavorano meglio.
Quali consigli possono essere utili a future e futuri leader? Per Emanuela Colosio (Colosio srl- Brescia; producono internamente, dal 1970, macchine ed accessori per la pressofusione), bisogna coltivare relazioni, formarsi più possibile, avere la giusta grinta ed essere curiosi, perché la curiosità crea conoscenza e crescita, e Ilaria Ricci (Cordini Rita, Pavia; crea borse da donna artigianali ecofriendly e animal free), la più giovane delle imprenditrici coinvolte, aggiunge anche
che bisogna perseverare, non perdersi d’animo e rimanere legati al proprio obiettivo anche di fronte alle difficoltà. Infine per l’imprenditrice bergamasca Fulvia Castelli (ICB-Industria Cartotecnica Bergamasca srl), componente del Comitato camerale promotore dell’iniziativa, bisogna buttarsi per realizzare i propri sogni: le difficoltà ci sono ma le soddisfazioni sono sempre maggiori della fatica.

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Progetto Donne in attivo, 1° webinar: "Il benessere finanziario e le competenze economiche: una leva per l'empowerment e la prevenzione della violenza di genere" ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2976C3S2/Progetto-Donne-in-attivo--1--webinar---Il-benessere-finanziario-e-le-competenze-economiche--una-leva-per-l-empowerment-e-la-prevenzione-della-violenza-di-genere-.htm Mon, 20 Jun 2022 13:06:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2976C3S2/Progetto-Donne-in-attivo--1--webinar---Il-benessere-finanziario-e-le-competenze-economiche--una-leva-per-l-empowerment-e-la-prevenzione-della-violenza-di-genere-.htm Al via la nuova edizione del progetto formativo “#Donneinattivo - La tua #guida  all'educazione finanziaria”, promosso da Unioncamere e dal Ministero dello Sviluppo Economico, con la collaborazione del  Comitato per l'educazione finanziaria.
Il 27 giugno alle ore 14.30 si terrà il primo dei webinar previsti dall'iniziativa, in cui si avrà modo di rifle ]]>
Al via la nuova edizione del progetto formativo “#Donneinattivo - La tua #guida  all'educazione finanziaria”, promosso da Unioncamere e dal Ministero dello Sviluppo Economico, con la collaborazione del  Comitato per l'educazione finanziaria.
Il 27 giugno alle ore 14.30 si terrà il primo dei webinar previsti dall'iniziativa, in cui si avrà modo di riflettere sul legame tra benessere finanziario, empowerment femminile e perdita del controllo finanziario (anche da un punto di vista legale) per chiudere sul tema: capitale sociale e finanziario.

La partecipazione è gratuita ed è rivolta a tutte le donne!
Maggiori informazionihttps://bit.ly/3OhYIwW
Iscriviti: https://bit.ly/3Qxv9cF

 

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Women 2027 Empowering Women Entrepreneurs ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2974C3S2/Women-2027-Empowering-Women-Entrepreneurs.htm Mon, 23 May 2022 10:05:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2974C3S2/Women-2027-Empowering-Women-Entrepreneurs.htm II 30 e il 31 maggio si svolgerà l'evento europeo del progetto Women2027, organizzato da Eurochambres con la rete europea  EWN (Eurochambres Women Network), in collaborazione con le Unioni regionali di Lombardia, Piemonte, Veneto e Unioncamere nazionale con Unioncamere Europa.

L'evento, dal titolo "Empowering women entrepreneurs", mira a riunire le imprenditrici di tutta Europa per consentire loro di ]]> II 30 e il 31 maggio si svolgerà l'evento europeo del progetto Women2027, organizzato da Eurochambres con la rete europea  EWN (Eurochambres Women Network), in collaborazione con le Unioni regionali di Lombardia, Piemonte, Veneto e Unioncamere nazionale con Unioncamere Europa.

L'evento, dal titolo "Empowering women entrepreneurs", mira a riunire le imprenditrici di tutta Europa per consentire loro di confrontarsi sulle sfide relative alla transizione sociale, la sfida verde, la transizione digitale ed economica, temi strategici del PNRR, e di ricevere informazioni su iniziative e strumenti interessanti che possano aiutarle ad affrontare i problemi relativi a questi argomenti.

La conclusione dei lavori il 31 maggio sarà affidata al vice segretario generale di Unioncamere e responsabile della rete italiana dei Comitati per l'imprenditorialità femminile, Tiziana Pompei.


Lunedì 30 e martedì 31 maggio 2022
evento online
Registrazione


Descrizione dell'evento
Agenda dei lavori

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ XIV Giro d'Italia delle donne che fanno impresa, Sondrio e Brescia prossime tappe ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2973C3S2/XIV-Giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa--Sondrio-e-Brescia-prossime-tappe.htm Wed, 18 May 2022 14:05:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2973C3S2/XIV-Giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa--Sondrio-e-Brescia-prossime-tappe.htm Si terranno il 25 maggio a Sondrio e il 27 a Brescia le prossime tappe della 14ma edizione del "Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”, il roadshow organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani.

“Il Fondo Impresa Femminile e gli altri strumenti creditizi a supporto dell’imprenditoria femminile” &egrav ]]> Si terranno il 25 maggio a Sondrio e il 27 a Brescia le prossime tappe della 14ma edizione del "Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”, il roadshow organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani.

“Il Fondo Impresa Femminile e gli altri strumenti creditizi a supporto dell’imprenditoria femminile” è il tema della tappa di Sondrio, in programma mercoledì 25 maggio a partire dalle 14.00 in modalità online.

L'incontro, organizzato su iniziativa del Comitato imprenditoria femminile della Camera di commercio di Sondrio in collaborazione il Comitato della Camera di commercio di Como-Lecco, vuole fornire una panoramica sulle opportunità di finanziamento messe a disposizione dal PNRR e sugli altri strumenti di accesso al credito a disposizione delle imprese femminile.

ISCRIZIONE

PROGRAMMA

“Progettare e innovare: il lavoro dell’imprenditrice. Approccio all’innovazione delle imprese femminili e iniziative di sostegno” è il tema della tappa di Brescia, in programma venerdì 27 maggio a partire dalle 10.00 in modalità online.

L’incontro è organizzato su iniziativa del Comitato imprenditoria femminile della Camera di commercio di Brescia.

ISCRIZIONE

PROGRAMMA

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Napoli - "Imprenditrici 8.0, un corso di formazione ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2975C3S2/Napoli----Imprenditrici-8-0--un-corso-di-formazione.htm Thu, 12 May 2022 14:05:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2975C3S2/Napoli----Imprenditrici-8-0--un-corso-di-formazione.htm Il Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Napoli organizza un corso di informazione e formazione dal titolo "Imprenditrici 8.0"  rivolto alle donne aspiranti imprenditrici, in particolare alle donne vittime di violenza economica che vogliono rendersi autonome attraverso il proprio lavoro, alle donne ex detenute che vogliono reinserirsi nella società anche mediante una attività imprenditori ]]> Il Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Napoli organizza un corso di informazione e formazione dal titolo "Imprenditrici 8.0"  rivolto alle donne aspiranti imprenditrici, in particolare alle donne vittime di violenza economica che vogliono rendersi autonome attraverso il proprio lavoro, alle donne ex detenute che vogliono reinserirsi nella società anche mediante una attività imprenditoriale e alle donne straniere che necessitano di supporto formativo della cultura imprenditoriale italiana.

Gli incontri, totalmente gratuiti, si terranno nei giorni 8, 10, 14, 17, 20, 22, 24, e 29 giugno 2022, mediante collegamento web.

 

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Conoscere e misurare l'impresa in genere: l'Osservatorio dell'imprenditorialità femminile di Unioncamere-Infocamere ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2972C3S2/Conoscere-e-misurare-l-impresa-in-genere--l-Osservatorio-dell-imprenditorialita-femminile-di-Unioncamere-Infocamere.htm Thu, 12 May 2022 09:05:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2972C3S2/Conoscere-e-misurare-l-impresa-in-genere--l-Osservatorio-dell-imprenditorialita-femminile-di-Unioncamere-Infocamere.htm Dal 16 al 20 maggio 2022 i 77 paesi della Open Government Partnership (OGP) celebrano insieme la Open Gov Week 2022 (OGW2022), una settimana di appuntamenti dedicati al governo aperto.

L’evento, inaugurato dall’Italia nel 2017 con il nome di Settimana dell’Amministrazione Aperta, cambia nome in Open Gov Week per allinearsi all’iniziativa globale e dare rilievo al ruolo internazionale dell’Italia, co- ]]> Dal 16 al 20 maggio 2022 i 77 paesi della Open Government Partnership (OGP) celebrano insieme la Open Gov Week 2022 (OGW2022), una settimana di appuntamenti dedicati al governo aperto.

L’evento, inaugurato dall’Italia nel 2017 con il nome di Settimana dell’Amministrazione Aperta, cambia nome in Open Gov Week per allinearsi all’iniziativa globale e dare rilievo al ruolo internazionale dell’Italia, co-chair di OGP.

L’Open Gov Week è un invito ad essere parte attiva per trasformare il modo in cui i governi rispondono ai bisogni dei cittadini. È un’opportunità per condividere idee, progetti, iniziative, discutere soluzioni e ispirare una riforma del governo aperto per rinnovare la democrazia e rendere la pubblica amministrazione un luogo più aperto al confronto, alla trasparenza, alla cultura dell’integrità, all’accountability.

Nell'ambito dell'Open Gov Week 2022, Unioncamere partecipa con il webinar “Conoscere e misurare l'impresa in genere: l'Osservatorio dell'imprenditorialità femminile di Unioncamere-Infocamere”, che si terrà mercoledì 18 maggio ore 10.00.
Durante l'incontro verrà illustrata l'importanza dei dati di genere attraverso il lavoro svolto dal sistema camerale, dotato uno strumento che punta a valorizzare la dimensione di genere e che costituisce di fatto un unicum su scala nazionale ed europea. L'Osservatorio Imprenditoria femminile restituisce una puntuale fotografia del fenomeno imprenditoriale al femminile. Durante l'incontro si analizzerà, grazie alla partecipazione e alla testimonianza di rappresentanti del sistema camerale, la declinazione dei dati disaggregati per genere e i suoi possibili sviluppi in termini di trasparenza e partecipazione.

Relatori:

- Andrea Sammarco (Unioncamere)
- Chiara Gaffuri (Unioncamere Bruxelles)
- Monica Onori (Si.Camera)
- Irene Giannattasio (Camera di Commercio di Salerno)
- Matteo Ruozzi (Camera di Commercio di Reggio Emilia)
- Cristiana Genta (Consulente)

Clicca per iscriverti all'evento

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ In Basilicata la quinta tappa del Giro d'Italia delle donne che fanno impresa ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2971C3S2/In-Basilicata-la-quinta-tappa-del-Giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa-.htm Thu, 12 May 2022 08:05:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2971C3S2/In-Basilicata-la-quinta-tappa-del-Giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa-.htm Appuntamento martedì 17 maggio in Camera di commercio della Basilicata per la V tappa dell'edizione 2022 del Giro d'Italia delle donne che fanno impresa, la manifestazione itinerante organizzata da Unioncamere con i Comitati per la promozione dell'imprenditoria femminile. 

Il roadshow è realizzato con l'obiettivo di offrire una panoramica sulle opportunità di finanziament ]]> Appuntamento martedì 17 maggio in Camera di commercio della Basilicata per la V tappa dell'edizione 2022 del Giro d'Italia delle donne che fanno impresa, la manifestazione itinerante organizzata da Unioncamere con i Comitati per la promozione dell'imprenditoria femminile. 

Il roadshow è realizzato con l'obiettivo di offrire una panoramica sulle opportunità di finanziamento messe a disposizione dal PNRR e dagli strumenti di agevolazione regionali.
L'incontro si terrà nel Salone conferenze della sede di Matera dell'ente camerale, in via Lucana n. 82, dalle ore 14.00. Per Unioncamere interviene la vicesegretaria generale Tiziana Pompei.
La partecipazione al seminario prevede il rilascio di attestato finale con il riconoscimento di crediti formativi.

L’evento potrà essere seguito in diretta streaming sul canale Facebook della Camera di commercio della Basilicata

#GiroDonnedImpresa

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Pordenone-Udine: Fondo impresa femminile, i quesiti delle imprese ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2970C3S2/Pordenone-Udine--Fondo-impresa-femminile--i-quesiti-delle-imprese.htm Tue, 10 May 2022 11:05:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2970C3S2/Pordenone-Udine--Fondo-impresa-femminile--i-quesiti-delle-imprese.htm La Camera di commercio di Pordenone-Udine organizza, su iniziativa del Comitato imprenditoria femminile, un seminario tecnico dedicato alle imprese guidate da donne per fornire un concreto supporto informativo per la presentazione delle richieste di agevolazione a valere sul Fondo Impresa Femminile. Il ministero dello Sviluppo economico, infatti, con decreto direttoriale 30 marzo 2022, ha stabilito i termini e le modalità per la pres ]]> La Camera di commercio di Pordenone-Udine organizza, su iniziativa del Comitato imprenditoria femminile, un seminario tecnico dedicato alle imprese guidate da donne per fornire un concreto supporto informativo per la presentazione delle richieste di agevolazione a valere sul Fondo Impresa Femminile. Il ministero dello Sviluppo economico, infatti, con decreto direttoriale 30 marzo 2022, ha stabilito i termini e le modalità per la presentazione delle domande per nuove imprese e per imprese già esistenti, a prevalente partecipazione femminile e lavoratrici autonome.

La misura finanziaria, lo si ricorda, persegue l’obiettivo di incentivare le donne ad avviare o rafforzare progetti innovativi nei settori dell’industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, servizi, commercio e turismo. Il Fondo mette a disposizione delle imprese femminili, nuove o già avviate, 160 milioni di euro di risorse Pnrr, che hanno integrato i 40 milioni di euro già stanziati nella legge di bilancio 2021. Le domande di agevolazione devono essere compilate esclusivamente per via elettronica, utilizzando la procedura informatica disponibile sul sito di Invitalia.

L'incontro, si terrà mercoledì 11 maggio, a partire dalle 9,30. L'iscrizione è gratuita.

PROGRAMMA

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Webinar di presentazione del Fondo Impresa Femminile ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2969C3S2/Webinar-di-presentazione-del-Fondo-Impresa-Femminile.htm Sat, 07 May 2022 08:05:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2969C3S2/Webinar-di-presentazione-del-Fondo-Impresa-Femminile.htm Il Fondo Impresa Femminile è l’incentivo nazionale che sostiene la nascita e il consolidamento delle imprese guidate da donne, promosso dal ministero dello Sviluppo economico e gestito da Invitalia. A illustrare le modalità di funzionamento e di partecipazione a questa nuova misura, inserita tra le priorità del PNRR, è dedicato il webinar organizzato da Unioncamere in programma il prossimo 10 maggio.

< ]]>
Il Fondo Impresa Femminile è l’incentivo nazionale che sostiene la nascita e il consolidamento delle imprese guidate da donne, promosso dal ministero dello Sviluppo economico e gestito da Invitalia. A illustrare le modalità di funzionamento e di partecipazione a questa nuova misura, inserita tra le priorità del PNRR, è dedicato il webinar organizzato da Unioncamere in programma il prossimo 10 maggio.

I lavori saranno introdotti da Loretta Credaro, presidente della Camera di commercio di Sondrio e da Giuseppina Pellegrino, della Direzione generale per gli incentivi alle imprese del ministero dello Sviluppo economico. A seguire, Federica Garbolino, responsabile Sviluppo Mercato e Servizi e Imprenditorialità femminile di Invitalia, presenterà il nuovo incentivo e Giulia Zanotti, Project manager Imprenditorialità femminile di Invitalia, fornirà indicazioni operative per la presentazione delle domande.

Modererà l’incontro Tiziana Pompei, vice segretario generale Unioncamere.

Martedì 10 maggio 2022, ore 11-13.30
Modalità online
E' possibile partecipare previa iscrizione

Programma

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ MESSINA - Gli incentivi per l'imprenditoria femminile ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2967C3S2/MESSINA---Gli-incentivi-per-l-imprenditoria-femminile.htm Thu, 28 Apr 2022 10:04:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2967C3S2/MESSINA---Gli-incentivi-per-l-imprenditoria-femminile.htm Il 6 maggio presso la Camera di commercio di Messina si svolge la quarta tappa della XIV edizione del Giro d'Italia delle donne che fanno impresa. Al centro dell'incontro il tema degli incentivi per l'imprenditoria femminile. 
PROGRAMMA

]]>
Il 6 maggio presso la Camera di commercio di Messina si svolge la quarta tappa della XIV edizione del Giro d'Italia delle donne che fanno impresa. Al centro dell'incontro il tema degli incentivi per l'imprenditoria femminile. 
PROGRAMMA

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Genova - Alla Camera di commercio la terza tappa del XIV Giro d'Italia delle donne che fanno impresa ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2966C3S2/Genova---Alla-Camera-di-commercio-la-terza-tappa-del-XIV-Giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa.htm Thu, 28 Apr 2022 10:04:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2966C3S2/Genova---Alla-Camera-di-commercio-la-terza-tappa-del-XIV-Giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa.htm Imprenditoria femminile: le nuove opportunità del Pnrr, il Fondo Impresa Donna e le azioni regionali a sostegno della parità di genere” è il tema della tappa di Genova della 14ma edizione del "Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”, il roadshow organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani.

Il ]]> Imprenditoria femminile: le nuove opportunità del Pnrr, il Fondo Impresa Donna e le azioni regionali a sostegno della parità di genere” è il tema della tappa di Genova della 14ma edizione del "Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”, il roadshow organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani.

Il webinar, organizzato su iniziativa del Comitato imprenditoria femminile e dalla Camera di commercio di Genova, vuole fornire una panoramica sulle opportunità di finanziamento messe a disposizione dal PNRR e dagli strumenti di agevolazione regionali.

All’appuntamento interverrà Tiziana Pompei, vice segretaria generale di Unioncamere.

Mercoledì 4 maggio 2022, ore 14.30
modalità online
Iscrizioni e registrazioni

PROGRAMMA

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Foggia - In Camera di commercio uno sportello dedicato al Fondo Impresa Femminile ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2965C3S2/Foggia---In-Camera-di-commercio-uno-sportello-dedicato-al-Fondo-Impresa-Femminile.htm Wed, 27 Apr 2022 09:04:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2965C3S2/Foggia---In-Camera-di-commercio-uno-sportello-dedicato-al-Fondo-Impresa-Femminile.htm La Camera di commercio di Foggia ha attivato uno sportello dedicato all’imprenditoria femminile, con lo scopo di promuovere il Fondo impresa femminile.

Il Fondo impresa femminile è l’incentivo del Ministero dello sviluppo economico che sostiene la nascita, lo sviluppo e il consolidamento delle imprese guidate da donne attraverso contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati. Il fondo rientra nel pacchett ]]> La Camera di commercio di Foggia ha attivato uno sportello dedicato all’imprenditoria femminile, con lo scopo di promuovere il Fondo impresa femminile.

Il Fondo impresa femminile è l’incentivo del Ministero dello sviluppo economico che sostiene la nascita, lo sviluppo e il consolidamento delle imprese guidate da donne attraverso contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati. Il fondo rientra nel pacchetto di interventi promossi dal MISE a sostegno delle imprese femminili con una dotazione finanziaria complessiva di 400 milioni di euro.

Il Fondo prevede due linee di incentivo:

  • incentivi per l’avvio di imprese femminili: per libere professioniste e imprese non ancora costituite o costituite da non più di 12 mesi
  • incentivi per lo sviluppo o il consolidamento di imprese femminili: per imprese costituite da oltre 12 mesi.

Questa iniziativa dell’Ente nasce sulla base di una proposta del Comitato per la Promozione dell'Imprenditoria Femminile della CCIAA di Foggia. Per la presidente, Daniela Eronia: “come comitato abbiamo partecipato, fin dai primi passi, al processo per la nascita del Fondo Impresa Femminile. Per questo abbiamo ritenuto opportuna ed indispensabile la presenza sul nostro territorio di uno sportello istituzionale informativo a cui rivolgersi per dirimere dubbi e anche valutare i rischi. Le aspettative alimentate su questa misura del PNRR non devono essere deluse ma - evidenzia Eronia - è necessario supportare le future imprenditrici e le donne che già conducono un'azienda ma intendono crescere con trasparenza, svolgendo fino in fondo il nostro ruolo istituzionale”.

Per il presidente dell’Ente, Damiano Gelsomino: “l’apertura di questo sportello si inserisce tra le azioni a più ampio raggio già messe in campo dalla Camera di commercio di Foggia a supporto della creazione d’impresa e del self-employment. Il nostro obiettivo è favorire la valorizzazione delle donne nei processi di sviluppo locale, sulla base delle esigenze e delle peculiarità dell'economia provinciale. Per questo - conclude Gelsomino - siamo impegnati quotidianamente nell’adeguare i programmi ed i servizi offerti dall’Ente per  aumentare presenza e peso specifico delle imprese femminili nel contesto economico produttivo locale”.

Per contatti o maggiori informazioni è possibile rivolgersi all’ufficio Sportello Imprese: imprese@fg.camcom.it; tel. 0881/797318

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Fisco, incentivi e formazione: ecco cosa chiedono le donne d'impresa del turismo ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2964C3S2/Fisco--incentivi-e-formazione--ecco-cosa-chiedono-le-donne-d-impresa-del-turismo.htm Fri, 08 Apr 2022 15:04:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2964C3S2/Fisco--incentivi-e-formazione--ecco-cosa-chiedono-le-donne-d-impresa-del-turismo.htm Si ritengono più innovative e “sostenibili” ma pensano ancora poco alle vacanze al femminile

Chiedono agevolazioni fiscali e incentivi pubblici, forti dosi di formazione da svolgere nei luoghi di lavoro, orientamento alla creazione d’impresa, apertura al credito. E sono convinte di avere doti specifiche che possono contribuire a migliorare il settore turistico: attitudine alla cura della qualità (6 ]]> Si ritengono più innovative e “sostenibili” ma pensano ancora poco alle vacanze al femminile

Chiedono agevolazioni fiscali e incentivi pubblici, forti dosi di formazione da svolgere nei luoghi di lavoro, orientamento alla creazione d’impresa, apertura al credito. E sono convinte di avere doti specifiche che possono contribuire a migliorare il settore turistico: attitudine alla cura della qualità (64,7%), sostenibilità e responsabilità sociale (40,4%), innovazione (38,4%). Con la bella stagione che si avvicina e le restrizioni della pandemia che si allentano, le imprese femminili del mondo dell’ospitalità, secondo una indagine campionaria di Sicamera e Isnart, mostrano la loro forza ma anche la loro fragilità. A partire da quella emersa nel 2021, legata all’emergenza: il 5% delle imprese femminili del turismo non ha mai aperto, anche per i vincoli derivanti dalla necessità di far fronte ad esigenze di organizzazione familiare, la metà stima una netta perdita a chiusura 2021 e solo il 26% dichiara di poter raggiungere un pareggio di bilancio.

Comunicato stampa

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Alla Camera di commercio di Bolzano la seconda tappa del XIV "Giro d'Italia delle donne che fanno impresa" ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2963C3S2/Alla-Camera-di-commercio-di-Bolzano-la-seconda-tappa-del-XIV--Giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa-.htm Wed, 06 Apr 2022 13:04:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2963C3S2/Alla-Camera-di-commercio-di-Bolzano-la-seconda-tappa-del-XIV--Giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa-.htm Gli incentivi per l’imprenditoria femminile” è il tema della tappa di Bolzano della 14ma edizione del "Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”, il roadshow organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani.

Partito lo scorso 5 aprile da Ravenna, il nuovo ciclo di incontri itineranti si fermer&agrav ]]> Gli incentivi per l’imprenditoria femminile” è il tema della tappa di Bolzano della 14ma edizione del "Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”, il roadshow organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani.

Partito lo scorso 5 aprile da Ravenna, il nuovo ciclo di incontri itineranti si fermerà a Bolzano il prossimo 20 aprile. I Comitati per la promozione dell'imprenditoria femminile delle Camere di commercio di Bolzano e Trento, d'intesa con le Associazioni di categoria locali, hanno fortemente voluto questa tappa dell'evento per dar modo alle imprenditrici locali di conoscere le opportunità di finanziamento e sostegno messe a disposizione a livello nazionale e gli strumenti provinciali.

All’appuntamento interverrà Tiziana Pompei, vice segretaria generale di Unioncamere.

 

Mercoledì 20 aprile 2022, ore 16.00
modalità online
la partecipazione è gratuita
è necessaria la registrazione

LOCANDINA

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Brescia - Seminario Fondo Impresa Donna ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2962C3S2/Brescia---Seminario-Fondo-Impresa-Donna.htm Tue, 05 Apr 2022 10:04:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2962C3S2/Brescia---Seminario-Fondo-Impresa-Donna.htm Opportunità e contributi per imprese al femminile, aspiranti imprenditrici e lavoratrici autonome
8 Aprile 2022 ore 10,00 / 12,30 presso la Camera di Commercio di Brescia

Il seminario gratuito illustra le linee guida del PNNR Missione 5 e del Fondo Impresa Donna, con approfondimenti sulle due linee di intervento per la costituzione e il rafforzamento delle imprese.

Opportunità e contributi per imprese al femminile, aspiranti imprenditrici e lavoratrici autonome
8 Aprile 2022 ore 10,00 / 12,30 presso la Camera di Commercio di Brescia

Il seminario gratuito illustra le linee guida del PNNR Missione 5 e del Fondo Impresa Donna, con approfondimenti sulle due linee di intervento per la costituzione e il rafforzamento delle imprese.

Il Fondo Impresa Donna promuove e sostiene l'avvio e il rafforzamento dell'imprenditoria femminile, la diffusione dei valori dell'imprenditorialità e del lavoro tra la popolazione femminile e di massimizzare il contributo quantitativo e qualitativo delle donne allo sviluppo economico e sociale del Paese.

Durante il seminario verranno illustrate anche le altre iniziative di agevolazione come il Bando Nuove Imprese Tasso Zero, Microcredito, Smart & Start.

Per sapere come partecipare all'evento si rimanda alla pagina del Punto Nuova Impresa

Per approfondimenti sul Fondo Impresa donna si rimanda alla pagina Bandi di contributo non camerali

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Fondo imprenditoria femminile: da maggio le domande per gli incentivi ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2961C3S2/Fondo-imprenditoria-femminile--da-maggio-le-domande-per-gli-incentivi.htm Thu, 31 Mar 2022 08:03:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2961C3S2/Fondo-imprenditoria-femminile--da-maggio-le-domande-per-gli-incentivi.htm Prende il via il Fondo del Ministero dello sviluppo economico che incentiva le donne ad avviare e rafforzare nuove attività imprenditoriali per realizzare progetti innovativi.
 
Si tratta di un intervento cardine dell’azione di governo, inserito tra le priorità del PNRR, a cui il ministro Giancarlo Giorgetti ha destinato complessivamente 200 milioni di euro con l’obiettivo di su ]]> Prende il via il Fondo del Ministero dello sviluppo economico che incentiva le donne ad avviare e rafforzare nuove attività imprenditoriali per realizzare progetti innovativi.
 
Si tratta di un intervento cardine dell’azione di governo, inserito tra le priorità del PNRR, a cui il ministro Giancarlo Giorgetti ha destinato complessivamente 200 milioni di euro con l’obiettivo di supportare la nascita e lo sviluppo delle imprese femminili.
 
A partire da maggio potranno essere presentate le domande per richiedere contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati, secondo il calendario delle date di apertura degli sportelli:
 
per l’avvio di nuove imprese femminili o costituite da meno di 12 mesi la compilazione delle domande è possibile dalle ore 10 del 5 maggio 2022 mentre la presentazione a partire dalle ore 10 del 19 maggio 2022;
per lo sviluppo di imprese femminili costituite oltre 12 mesi la compilazione delle domande è possibile dalle ore 10 del 24 maggio 2022 mentre la presentazione a partire dalle ore 10 del 7 giugno 2022.
“Sono molto soddisfatto perché attiviamo uno strumento molto atteso sul quale abbiamo puntato fortemente per incentivare e valorizzare le capacità creative e innovative delle donne nel mondo delle imprese”, dichiara Giorgetti. “Non si tratta soltanto di una misura finanziaria - aggiunge il ministro - ma di una vera riforma per promuovere e diffondere la cultura dell’imprenditorialità femminile”.
 
Il Fondo dispone di 160 milioni di euro di fondi PNRR che hanno integrato i 40 milioni di euro già stanziati in legge di bilancio 2021 ed è articolato su incentivi dedicati a imprese femminili (intese come imprese a prevalente partecipazione femminile e lavoratrici autonome) con sede legale e/o operativa situata sul territorio nazionale. L’avvio di nuove attività imprenditoriali sarà inoltre supportato con azioni dirette ad affiancare le donne nel percorso di formazione ma anche attraverso servizi di assistenza tecnico-gestionale della misura.
 
Le agevolazioni saranno concesse a fronte di programmi di investimento nei settori dell’industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, commercio e turismo, nonché nella fornitura dei servizi.
 
Gli sportelli per la presentazione delle domande saranno gestiti da Invitalia per conto del Ministero dello sviluppo economico.
 
Con prossimi provvedimenti ministeriali verranno infine rifinanziate le altre misure già avviate come Imprese ON (Oltre Nuove Imprese a Tasso zero), a supporto della creazione di piccole e medie imprese e auto imprenditoria, e Smart&Start, a supporto di startup e PMI innovative.
 
 
Per maggiori informazioni
]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Ravenna - Ripresa e Resilienza delle donne che fanno Impresa. Riparte il Giro d'Italia delle donne che fanno impresa ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2960C3S2/Ravenna---Ripresa-e-Resilienza-delle-donne-che-fanno-Impresa--Riparte-il-Giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa.htm Fri, 18 Mar 2022 08:03:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2960C3S2/Ravenna---Ripresa-e-Resilienza-delle-donne-che-fanno-Impresa--Riparte-il-Giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa.htm Riparte da Ravenna la 14^ edizione del "Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”, il roadshow organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani. - L'evento si terrà nella Sala Cavalcoli della Camera di commercio, Viale Farini 14, nella giornata del 5 aprile alle ore 15.

Al via a Ravenna la prima tappa della 14^ edizione del " ]]> Riparte da Ravenna la 14^ edizione del "Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”, il roadshow organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani. - L'evento si terrà nella Sala Cavalcoli della Camera di commercio, Viale Farini 14, nella giornata del 5 aprile alle ore 15.

Al via a Ravenna la prima tappa della 14^ edizione del "Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”, il roadshow organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani.

Il Comitato per l'imprenditoria femminile della Camera di commercio di Ravenna, d'intesa con tutte le Associazioni di categoria del territorio, ha fortemente voluto la tappa ravennate dell'evento che si terrà nella Sala Cavalcoli della Camera di commercio, Viale Farini 14, nella giornata del 5 aprile prossimo alle ore 15.

Qualificati relatori affronteranno il tema delle opportunità a favore dell'imprenditoria femminile sul fronte delle agevolazioni e dei servizi, con l'obiettivo di fornire informazioni utili alle imprese per affrontare la ripartenza e la ripresa economica e favorire la massima condivisione degli interventi messi in campo in questo settore. Al termine dei lavori saranno a disposizione funzionari delle Associazioni di categoria per incontri informativi one to one sulle agevolazioni (da prenotare in fase di registrazione).

Per la partecipazione all'evento saranno osservate le disposizioni in essere inerenti le misure in materia di contenimento e di gestione dell’emergenza sanitaria con riferimento, in particolare, al possesso della certificazione verde COVID-19 e utilizzo della mascherina ffp2.

Si ricorda che è necessaria la registrazione online --> http://forms.gle/TXY7DcBWGSuQDCEYA

Programma --> https://www.ra.camcom.gov.it/attivita-promozionali/imprenditoria-femminile/iniziative-2022/programma-5-aprile

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Tappa alla CdC di Pistoia-Prato del XIII Giro d'Italia delle donne che fanno impresa ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2959C3S2/Tappa-alla-CdC-di-Pistoia-Prato-del-XIII-Giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa.htm Thu, 10 Mar 2022 09:03:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2959C3S2/Tappa-alla-CdC-di-Pistoia-Prato-del-XIII-Giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa.htm “Esiste un modo femminile di fare impresa?” è il tema della dodicesima tappa del "Giro d'Italia delle donne che fanno impresa", il roadshow, giunto alla XIII edizione, organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani, che in questa edizione si tiene in modalità sia fisica che digitale, con la possibilità della fruizione onlin ]]> “Esiste un modo femminile di fare impresa?” è il tema della dodicesima tappa del "Giro d'Italia delle donne che fanno impresa", il roadshow, giunto alla XIII edizione, organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani, che in questa edizione si tiene in modalità sia fisica che digitale, con la possibilità della fruizione online degli eventi.

Nel corso del webinar, organizzato insieme alla Camera di commercio di Pistoia-Prato, sarà presentato il nuovo comitato per l’imprenditoria Femminile nominato nel 2021 a seguito dell’accorpamento delle vecchie Camere di commercio di Pistoia e di Prato.

Apriranno i lavori il segretario generale di Unioncamere, Giuseppe Tripoli e la presidente della Camera di commercio Dalila Mazzi. Per Unioncamere parteciperà anche la presidente della Camera di commercio di Sondrio, Loretta Credaro.

Lunedì 14 marzo 2022, ore 9.30-12.00
evento online
Registrazione


Programma

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Unioncamere: solo un amministratore su 4 è donna ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2958C3S2/Unioncamere--solo-un-amministratore-su-4-e-donna.htm Mon, 07 Mar 2022 10:03:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2958C3S2/Unioncamere--solo-un-amministratore-su-4-e-donna.htm Sono la metà del cielo, ma ai vertici delle imprese solo un incarico su 4 è ricoperto da donne. La fotografia scattata dall’Osservatorio per l’imprenditorialità femminile di Unioncamere-InfoCamere mostra peraltro che qualche piccolo passo avanti
le donne al vertice l’hanno fatto, crescendo di 8.602 posizioni (+0,88%). Questo è avvenuto mentre contestualmente il numero dell ]]>
Sono la metà del cielo, ma ai vertici delle imprese solo un incarico su 4 è ricoperto da donne. La fotografia scattata dall’Osservatorio per l’imprenditorialità femminile di Unioncamere-InfoCamere mostra peraltro che qualche piccolo passo avanti
le donne al vertice l’hanno fatto, crescendo di 8.602 posizioni (+0,88%). Questo è avvenuto mentre contestualmente il numero delle donne che ricoprono cariche nel mondo imprenditoriale si è andato riducendo dello 0,46%, perdendo quasi 12mila
posizioni tra dicembre 2019 e dicembre 2021, in virtù di un calo consistente soprattutto tra le socie (circa 19mila in meno) e le titolari di imprese individuali (-7mila). Segno quest’ultimo delle difficoltà che stanno attraversando soprattutto le imprese minori.
“Bisogna far crescere la presenza delle donne nelle imprese”, è l’invito che il presidente di Unioncamere, Andrea Prete, fa nell’imminenza della Festa della donna. “I nostri studi mostrano che le donne sono più innovative, più attente ai valori della sostenibilità ambientale, più responsabili nei riguardi dei loro collaboratori. La crisi di questi anni è stata dura anche per questa componente fondamentale della nostra economia, che ha rallentato la sua crescita. Aiutare le donne d’impresa, come fanno da tempo le Camere di commercio attraverso i Comitati per l’imprenditorialità femminile, è però essenziale per accelerare la ripresa economica”.
L’analisi delle differenti cariche di guida e di amministrazione svolte all’interno delle imprese (984.366 quelle ricoperte da donne a fine 2021) evidenzia che la presenza femminile tende a ridursi al salire del livello di responsabilità.
Le donne presidente sono infatti 33.645. Pur aumentando del 2,03%, restano comunque solo il 18,03% del totale. Maggior incidenza hanno invece le donne vice presidente: sono 18.327, rappresentano il 26,57% del totale e sono aumentate del 3,37% da dicembre 2019.
Il maggior numero di incarichi riguarda soprattutto il ruolo di consigliere (225mila, pari al 25,4% del totale, in crescita del 2,52% rispetto a dicembre 2019). Le amministratrici sono poi 38.577, pari al 22,68%, in aumento del 4,48% rispetto a due anni fa.
In diminuzione invece le consigliere/amministratrici delegate: oggi sono 4.532, rappresentano il 22,74% del totale e sono diminuite del 4,77%.
Per quanto riguarda gli incarichi manageriali, si assottiglia la già sparuta platea dei direttori donna: sono 480, pari al 15,62% del totale e si riducono di 61 unità.
Gran parte di queste donne ha fondato o partecipato alla fondazione di una delle imprese femminili oggi esistenti in Italia. Un milione e 342mila quelle registrate a fine 2021, pari al 22,13% del totale. Il confronto con la situazione a fine 2019 mostra una situazione di sostanziale stabilità: in due anni, le imprese femminili sono aumentate dello 0,19%, con un incremento di 2.569 unità. Determinante in questo senso la spinta delle regioni del

Per ulteriori informazioni:

06.4704 264-350 / 348.9025607-331.6098963
Mezzogiorno, in cui si contato oggi 7.646 imprese in più rispetto a dicembre 2019. Al contrario, il Centro vede diminuire la presenza di imprese femminili di 7.207 unità, mentre nel settentrione gli incrementi sono stati modesti: +1.696 nel Nord Ovest
(+0,54%) e +434 nel Nord Est (+0,19%).
Soprattutto alcuni dei settori a maggior partecipazione femminile pagano salato il conto della pandemia e delle chiusure forzate che si sono succedute da marzo 2019. Primo tra tutti il Commercio, che conta quasi 6.300 imprese guidate da donne in meno, l’Agricoltura (circa 3.500 in meno) e il manifatturiero (circa 1.500 in meno).
Più dinamici e proattivi risultano invece alcuni comparti a maggior contenuto di conoscenza, secondo una tendenza in atto da tempo, come le Attività professionali, scientifiche e tecniche (+3.751 le imprese femminili), i Servizi di informazione e
comunicazione (+1.014), l’Istruzione (+524) e la Sanità (+468). Bilancio positivo anche per il settore immobiliare e finanziario (+1.929) e per il Noleggio, agenzie di viaggio e servizi di supporto alle imprese (+2.195).
Molise, Basilicata, Abruzzo e Umbria risultano a fine 2021 le regioni a maggior incidenza di imprese femminili. Nove le province, tutte del Sud e del Centro, in cui le imprese femminili superano il 27% del tessuto produttivo locale: Benevento, Avellino, Chieti,Grosseto, Enna, Campobasso, Frosinone, Viterbo e Isernia.

Comunicato stampa completo di tabelle

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA, GLI APPUNTAMENTI NELLE CAMERE DI COMMERCIO ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2957C3S2/GIORNATA-INTERNAZIONALE-DELLA-DONNA--GLI-APPUNTAMENTI-NELLE-CAMERE-DI-COMMERCIO.htm Mon, 07 Mar 2022 10:03:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2957C3S2/GIORNATA-INTERNAZIONALE-DELLA-DONNA--GLI-APPUNTAMENTI-NELLE-CAMERE-DI-COMMERCIO.htm In occasione della Giornata Internazionale della Donna, sono molti gli eventi che si svolgeranno nelle Camere di commercio italiane. Di seguito, nel dettaglio, l’elenco (in aggiornamento) delle segnalazioni giunte finora in redazione:

Camera di commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi
"La ripartenza di Milano: il ruolo delle donne tra economia e cultura": un incontro sulla ripartenza di Milano dopo la pan ]]> In occasione della Giornata Internazionale della Donna, sono molti gli eventi che si svolgeranno nelle Camere di commercio italiane. Di seguito, nel dettaglio, l’elenco (in aggiornamento) delle segnalazioni giunte finora in redazione:

Camera di commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi
"La ripartenza di Milano: il ruolo delle donne tra economia e cultura": un incontro sulla ripartenza di Milano dopo la pandemia: quale ruolo potranno giocare le donne tra cultura, economia e innovazione per essere sempre più protagoniste? (7 marzo)

Camera di commercio di Padova
Sportello Donna Impresa  a Padova: presentazione del servizio che offre supporto alle PMI guidate da donne per favorire la nascita di nuove imprese e il loro sviluppo, l’accesso ai finanziamenti e ai bandi e attività di formazione e informazione (8 marzo)

Camera di commercio di Roma
M'Illumino d'impresa: cerimonia di premiazione della IX  edizione del "Premio idea innovativa, la nuova imprenditorialità al femminile" (8 marzo)

Camera di commercio di Torino
Verso la She Covery: un momento di confronto per indagare su quali fronti le donne possano agire per diventare motore della rinascita (8 marzo)

Camera di commercio di Trento
L’impresa di mettersi in proprio: mostra fotografica  ideata dal Comitato per la  promozione dell’imprenditoria femminile che racconta la storia di ventiquattro imprenditrici e  libere professioniste trentine  (dall'8 marzo al 9 aprile)

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Progetto eWomen Lab: il Comitato per la Promozione dell'Imprenditorialità femminile premia l'imprenditrice piacentina Mara Rai ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2956C3S2/Progetto-eWomen-Lab--il-Comitato-per-la-Promozione-dell-Imprenditorialita-femminile-premia-l-imprenditrice-piacentina-Mara-Rai.htm Mon, 07 Mar 2022 10:03:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2956C3S2/Progetto-eWomen-Lab--il-Comitato-per-la-Promozione-dell-Imprenditorialita-femminile-premia-l-imprenditrice-piacentina-Mara-Rai.htm Il Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile della Camera di commercio di Piacenza, ha premiato ieri l’imprenditrice Mara Rai, titolare del negozio Maralei di Podenzano, selezionata a livello nazionale insieme ad altre due imprenditrici italiane nell’ambito del progetto E-Women Lab.

Il progetto che è stato illustrato dal dott. Alessio Misuri PM dell’Area Innovazione e Digita ]]> Il Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile della Camera di commercio di Piacenza, ha premiato ieri l’imprenditrice Mara Rai, titolare del negozio Maralei di Podenzano, selezionata a livello nazionale insieme ad altre due imprenditrici italiane nell’ambito del progetto E-Women Lab.

Il progetto che è stato illustrato dal dott. Alessio Misuri PM dell’Area Innovazione e Digitale di Dintec in collegamento da Roma, si è svolto nel corso del 2021 dando l’opportunità a 40 imprenditrici di realizzare un percorso di qualificazione e aggiornamento professionale sul tema dell’e-commerce e di beneficiare di un supporto tecnico per l’apertura di un negozio virtuale su e-Bay. Il progetto è stato realizzato da e-Bay e Dintec con la collaborazione dei PID (Punti Impresa Digitale) e della rete dei Comitati per ‘Imprenditoria Femminile.

I tre migliori progetti hanno poi ricevuto visibilità sui social dei soggetti promotori oltre che a livello locale. Il dott. Misuri ha precisato che tale iniziativa si pone lungo la direttrice dell’ambizioso obiettivo della Parità di genere entro il 2030, indicato dalla Presidente della Commissione Europea vor der Leyen.

Alla conferenza stampa è intervenuta da Roma, Monica Onori di SiCamera (agenzia del sistema camerale focal point in tema di imprenditorialità femminile) che si è soffermata, in particolare, sull'impegno della rete dei comitati per la diffusione della certificazione della parità di genere e del Fondo Impresa Donna, che dovrebbe giungere ad una concreta operatività a breve a seguito della pubblicazione della circolare ministeriale.

Monica Onori ha sottolineato gli obiettivi concreti sui quali la rete dei Comitati sta lavorando attivamente e rivolti principalmente all’empowerment femminile oltre al cambio di passo culturale verso la parità di genere.

Non sono mancate riflessioni sull’andamento dell’imprenditoria femminile piacentina. Il Commissario Straordinario della Camera di commercio Filippo Cella si è soffermato sulla tenuta delle imprese femminili nonostante i due anni difficili di pandemia.

Sono 6.249 le imprese femminili registrate alla Camera di commercio di Piacenza al 31 dicembre 2021 e costituiscono una quota pari al 21,6% dell’intero sistema economico locale. La movimentazione anagrafica registrata nel corso del 2021, rileva una sostanziale parità fra le nuove iscrizioni e le cessazioni. Il Commercio continua ad essere il settore di attività dove risultano più numerose le imprenditrici piacentine e in questo ambito si concentrano 1.592 realtà femminili, corrispondenti ad una quota pari al 25,5% del totale. L’Agricoltura è il secondo settore per consistenza numerica con 1.032 imprese guidate da donne, corrispondenti ad un’incidenza percentuale del 16,5%. Molto significativa anche la presenza di imprese femminili nelle Attività di alloggio e ristorazione (774 unità) e nelle Attività dei servizi, prevalentemente quelli destinati alla persona (754 unità).

Il Commissario ha ribadito l’importanza di intervenire per superare il concetto di “disparità di genere” riconoscendo alle imprese femminili e alle lavoratrici autonome un concreto e obiettivo valore nell’ambito del sistema economico, apprezzando quindi gli interventi posti in atto dalla rete dei Comitati in questa direzione. Pienamente concorde Nicoletta Corvi, presidente del Comitato per l’Imprenditoria femminile di Piacenza che sottolinea come le iniziative di questi anni hanno posto l’accento “sulle attività di potenziamento e soprattutto di confronto tra le imprenditrici”. Ha inoltre anticipato che il progetto su cui il Comitato sta lavorando punta a valorizzare quella parte del territorio che fatica ad emergere ed a fare rete. Il comitato intende infatti valorizzare le eccellenze, le qualità ed i talenti, coinvolgendo le imprenditrici magari non sempre in prima linea. La Presidente Nicoletta Corvi ha richiamato la dinamica positiva che interessa il sottoinsieme delle imprese guidate da imprenditrici under-35, che conta 609 realtà (pari al 9,7% del totale), con un incremento rispetto al 2020. Infine ha sottolineato che quasi la metà delle donne titolari di una carica all’interno delle imprese femminili piacentine, ha un’età compresa fra i 50 e i 69 anni (48%),  mentre una quota del 34% risulta collocata nella fascia dai 30 ai 49 anni. L’incidenza delle donne over-70 risulta piuttosto consistente e si attesta al 14%, mentre solo il 4% delle titolari di carica risulta appartenere alla fascia di età dai 18 ai 29 anni.

Grande entusiasmo quindi per il riconoscimento ricevuto dalla imprenditrice piacentina Mara Rai che ha saputo distinguersi con tenacia e spirito innovativo, elaborando un progetto di e-commerce legato alla sua attività commerciale di abbigliamento che ha convinto la giuria di esperti. “L’idea è nata durante la pandemia quando ho iniziato ad organizzare dirette facebook per una conoscente ricoverata in ospedale con il Covid-19”, precisa Mara Rai che ricorda inoltre di avere partecipato a numerose iniziative del Comitato: “Ho cominciato a partecipare alle “Pillole del Comitato del giovedì”, poi ho seguito corsi legati all’empowerment, al marketing e ho preso parte allo “Speed date al femminile”. Attraverso questi percorsi del Comitato ho ricevuto grandi stimoli e soprattutto ho tratto grande vantaggio dal confronto con le altre imprenditrici di tutti i settori economici”. Fiera del progetto presentato, intende proseguire avviando la sua attività on-line senza mai abbandonare il suo negozio fisico, peraltro in continua espansione anche grazie alle dirette facebook che realizza ogni sera. “Voglio mantenere la mia identità e adattare le caratteristiche del e-commerce alle mie esigenze”.

Ha condotto la conferenza stampa Katia Baldrighi mentre Giovanna Malvicini ha intervistato l’imprenditrice piacentina.

 

Nella foto da sinistra: Laura Lusignani rappresentante dell’artigianato in seno al Comitato, Elisa Tatano dell’Industria, Federica Bussandri dell’artigianato, Katia Baldrighi del commercio, Filippo Cella Commissario Straordinario della Camera di commercio, Mara Rai, Nicoletta Corvi Presidente del Comitato, Giovanna Malvicini rappresentante del commercio e Giuliana Biagiotti del credito.

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ BARI - Un'imprenditrice di Corato selezionata in eWomen Lab - progetto di Dintec e eBay Italia ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2955C3S2/-BARI---Un-imprenditrice-di-Corato-selezionata-in-eWomen-Lab---progetto-di-Dintec-e-eBay-Italia--.htm Thu, 24 Feb 2022 13:02:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2955C3S2/-BARI---Un-imprenditrice-di-Corato-selezionata-in-eWomen-Lab---progetto-di-Dintec-e-eBay-Italia--.htm Ambrosi: «Coniugare artigianalità e digitale, come nel caso dell’azienda di Grazia Zucaro, è una strada vincente che da qualche anno vede il nostro Pid impegnato con notevoli risultati».

Grazia Zucaro, di Corato, imprenditrice nel design e produzione di gioielli con il brand "Grecy", è fra le tre donne d'impresa, selezionate nell'ambito del progetto nazionale “e ]]>
Ambrosi: «Coniugare artigianalità e digitale, come nel caso dell’azienda di Grazia Zucaro, è una strada vincente che da qualche anno vede il nostro Pid impegnato con notevoli risultati».

Grazia Zucaro, di Corato, imprenditrice nel design e produzione di gioielli con il brand "Grecy", è fra le tre donne d'impresa, selezionate nell'ambito del progetto nazionale “eWomen Lab”. L'iniziativa promossa da Dintec ed eBay Italia (in collaborazione con la rete dei Comitati per l’Imprenditoria Femminile e Si.Camera) è volta a favorire la crescita dell'imprenditoria femminile e la presenza delle donne nei settori tecnologici attraverso un percorso di qualificazione e aggiornamento professionale con particolare riferimento all’e-commerce.

«Digitalizzazione e sostenibilità sono i paradigmi delle imprese del futuro», dichiara il presidente della Camera di Commercio di Bari, Alessandro Ambrosi. «In particolare per le piccole imprese, l’e-commerce è un’occasione straordinaria di visibilità e di apertura di nuovi mercati. Coniugare artigianalità e digitale, come nel caso dell’azienda di Grazia Zucaro, è una strada vincente che da qualche anno vede il nostro Pid impegnato con notevoli risultati. Siamo orgogliosi di questo ennesimo traguardo e ancora di più perché a raggiungerlo è un’azienda guidata da una donna, alla cui promozione, qualificazione e formazione si dedica da tempo il nostro Comitato per l’Imprenditoria femminile».

Grazia Zucaro, dopo un’esperienza professionale in Germania e dopo essersi specializzata in controllo e analisi di gioielli, leghe e gemme preziose, ha fondato il proprio brand e avviato la propria attività nel 2004 a Corato. Con l’evoluzione del digitale, l’imprenditrice coratina ha iniziato ad applicare le nuove tecnologie al proprio business, supportata anche dalle informazioni apprese durante gli eventi info-formativi del PID di Bari.

«Ho avviato questo progetto di trasformazione digitale con entusiasmo – dichiara Grazia Zucaro - seguendo con dedizione e serietà il PID della Camera di Commercio Bari e partecipando alla selezione del progetto eWomen Lab. Sono onorata che una piccola impresa locale come la mia abbia ricevuto questo importante riconoscimento a livello nazionale e sia stata selezionata tra le prime tre imprese a conduzione femminile orientate allo sviluppo del digitale. Amore, sacrificio e passione per il proprio lavoro sono alla base di tutto. Ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile questo traguardo».

Le imprese che hanno superato questa selezione beneficeranno di azioni di promozione sui canali di comunicazione di eBay (visibilità per 2gg nella Home Page ebay.it e link al negozio virtuale dell’imprenditrice) e delle Camere di commercio avvalendosi della rete dei PID e della rete dei Comitati per l'Imprenditoria Femminile.

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Tappa alla CdC di Vicenza del XIII Giro d'Italia delle donne che fanno impresa ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2954C3S2/Tappa-alla-CdC-di-Vicenza-del-XIII-Giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa.htm Tue, 22 Feb 2022 13:02:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2954C3S2/Tappa-alla-CdC-di-Vicenza-del-XIII-Giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa.htm "Un partenariato pubblico-privato per lo sviluppo sostenibile e la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro” è il tema dell’undicesima tappa del "Giro d'Italia delle donne che fanno impresa", il roadshow, giunto alla XIII edizione, organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani, che in questa edizione si tiene in modalità ]]> "Un partenariato pubblico-privato per lo sviluppo sostenibile e la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro” è il tema dell’undicesima tappa del "Giro d'Italia delle donne che fanno impresa", il roadshow, giunto alla XIII edizione, organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani, che in questa edizione si tiene in modalità sia fisica che digitale, con la possibilità della fruizione online degli eventi.

Nel corso del webinar, organizzato insieme alla Camera di commercio di Vicenza e alla Commissione consiliare per l’imprenditoria femminile, sarà presentato un progetto pilota di concertazione per lo sviluppo territoriale dell’area berica. 
Per Unioncamere parteciperà la presidente della Camera di commercio di Sondrio, Loretta Credaro.

Lunedì 28 febbraio 2022, ore 14.30
evento online
Registrazione

Programma

 

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Giro d'Italia delle donne d'impresa: alla Camera di commercio di Pordenone-Udine la decima tappa ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2953C3S2/Giro-d-Italia-delle-donne-d-impresa--alla-Camera-di-commercio-di-Pordenone-Udine-la-decima-tappa.htm Wed, 16 Feb 2022 14:02:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2953C3S2/Giro-d-Italia-delle-donne-d-impresa--alla-Camera-di-commercio-di-Pordenone-Udine-la-decima-tappa.htm "Imprenditorialità femminile: le nuove opportunità del PNRR, il Fondo Impresa Donna e la certificazione di genere” è il tema della decima tappa del tredicesimo "Giro d'Italia delle donne che fanno impresa", il roadshow organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani, che in questa edizione si tiene in modalità sia fisi ]]> "Imprenditorialità femminile: le nuove opportunità del PNRR, il Fondo Impresa Donna e la certificazione di genere” è il tema della decima tappa del tredicesimo "Giro d'Italia delle donne che fanno impresa", il roadshow organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani, che in questa edizione si tiene in modalità sia fisica che digitale, con la possibilità della fruizione online degli eventi.

L’incontro, organizzato insieme alla Camera di commercio di Pordenone-Udine e al Comitato Imprenditoria femminile, vuole fornire una panoramica sulle opportunità offerte dal Fondo Impresa Donna e sulle linee di indirizzo regionali con riferimento al Piano nazionale di ripresa e resilienza. Due interventi saranno dedicati alla certificazione di genere per accompagnare e incentivare le imprese nel percorso verso la parità.

All’appuntamento interverrà Tiziana Pompei, vice segretaria generale di Unioncamere.

Giovedì 24 febbraio 2022, ore 16.00
evento online


Registrazione 

Programma

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Varese - Vi presentiamo le componenti del Comitato Imprenditoria Femminile ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2952C3S2/Varese---Vi-presentiamo-le-componenti-del-Comitato-Imprenditoria-Femminile.htm Wed, 09 Feb 2022 11:02:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2952C3S2/Varese---Vi-presentiamo-le-componenti-del-Comitato-Imprenditoria-Femminile.htm La Camera di commercio di Varese presenta le componenti del CIF.

La Camera di commercio di Varese presenta le componenti del CIF.

 

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Giro d'Italia delle donne d'impresa: alla Camera di commercio della Romagna la nona tappa ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2951C3S2/Giro-d-Italia-delle-donne-d-impresa--alla-Camera-di-commercio-della-Romagna-la-nona-tappa.htm Sat, 29 Jan 2022 10:01:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2951C3S2/Giro-d-Italia-delle-donne-d-impresa--alla-Camera-di-commercio-della-Romagna-la-nona-tappa.htm Si svolgerà presso la Camera di commercio della Romagna - Forlì-Cesena la nona tappa del tredicesimo "Giro d'Italia delle donne che fanno impresa", il roadshow organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani, che in questa edizione si tiene in modalità sia fisica che digitale, con la possibilità della fr ]]> Si svolgerà presso la Camera di commercio della Romagna - Forlì-Cesena la nona tappa del tredicesimo "Giro d'Italia delle donne che fanno impresa", il roadshow organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani, che in questa edizione si tiene in modalità sia fisica che digitale, con la possibilità della fruizione online degli eventi.

“Finanziamenti e consapevolezza finanziaria nelle imprese femminili” è il tema del webinar, che sarà per le imprenditrici un'occasione di conoscenza e di accrescimento della consapevolezza delle proprie capacità finanziarie e degli strumenti a disposizione per scelte più consapevoli nella definizione delle strategie finanziarie delle proprie imprese in contesti mutevoli e mercati globali.
All’appuntamento interverrà Tiziana Pompei, vice segretaria generale di Unioncamere. 

Martedì 15 febbraio 2022, ore 15.30-17-30
evento online
Iscrizione
Programma
 

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ PISA - Riparte la XIII edizione del Giro d'Italia delle donne che fanno impresa ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2950C3S2/PISA---Riparte-la-XIII-edizione-del-Giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa.htm Fri, 14 Jan 2022 10:01:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2950C3S2/PISA---Riparte-la-XIII-edizione-del-Giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa.htm Riparte con la tappa di Pisa il tredicesimo Giro d'Italia delle donne che fanno impresa, il roadshow organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani, che in questa edizione si tiene in modalità sia fisica che digitale, con la possibilità della fruizione online degli eventi.

La XIII edizione dell'evento itinerante è infatti articola ]]> Riparte con la tappa di Pisa il tredicesimo Giro d'Italia delle donne che fanno impresa, il roadshow organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani, che in questa edizione si tiene in modalità sia fisica che digitale, con la possibilità della fruizione online degli eventi.

La XIII edizione dell'evento itinerante è infatti articolata in due fasi: la prima si è tenuta da metà novembre alla fine dell’anno e la seconda si svolgerà nei mesi di gennaio e febbraio, con un evento finale a Bruxelles. La prima tappa della seconda fase del Giro si terrà a Pisa (21 gennaio 2022).

“Opportunità di finanziamento e di rilancio dell’occupazione femminile nel PNRR ed in altri strumenti di incentivazione” è il tema dell’appuntamento, organizzato su iniziativa del Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile della Camera di commercio di Pisa.

L’incontro vuole fornire una panoramica sulle opportunità di finanziamento messe a disposizione dal PNRR e dagli strumenti di agevolazione regionali. Un breve intervento sarà, invece, dedicato all’illustrazione di alcuni dei servizi offerti alle imprese dalla Camera di commercio di Pisa: promozione ed internazionalizzazione, composizione delle crisi di impresa, brevettazione, mediazione. All’appuntamento interverrà Tiziana Pompei, vice segretaria generale di Unioncamere. 

L’incontro si svolgerà in modalità “mista”: in presenza, nella sala Pacinotti della Camera di commercio di Pisa (nel rispetto della normativa vigente in materia di prevenzione da rischio di contagio da Covid-19) ed on-line.
Iscrizione >>> https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSf770gvnRSePF3-bFsb90arQeM5PTpDATuy1MBfjXezUSrbhQ/viewform
Per ulteriori info: >>>  https://www.pi.camcom.it/corso/5111/Opportunit-di-finanziamento-e-rilancio-dell-occupazione-femminile-nel-PNRR-ed-in-altri-strumenti-di-incentivazione.html

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Chieti - Pescara: "Imprese in rosa: che storia!" Le vincitrici ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2949C3S2/Chieti---Pescara---Imprese-in-rosa--che-storia---Le-vincitrici.htm Tue, 28 Dec 2021 18:12:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2949C3S2/Chieti---Pescara---Imprese-in-rosa--che-storia---Le-vincitrici.htm Sono Simona Iannini e Arianna Pozzi le vincitrici della settima edizione di “Imprese in rosa: che storia!”, il concorso promosso dal Comitato per l’imprenditoria femminile della Camera di commercio Chieti Pescara.

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto sul Fondo impresa femminile ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2947C3S2/Pubblicato-in-Gazzetta-ufficiale-il-decreto-sul-Fondo-impresa-femminile.htm Thu, 16 Dec 2021 10:12:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2947C3S2/Pubblicato-in-Gazzetta-ufficiale-il-decreto-sul-Fondo-impresa-femminile.htm È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 296 del 14 dicembre 2021, il decreto interministeriale 30 settembre 2021 che disciplina le modalità di intervento del Fondo a sostegno dell’impresa femminile.
Per gli adempimenti tecnici ed amministrativi relativi agli interventi di cui al presente decreto, il Ministero si avvale dell'Agenzia p ]]>
È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 296 del 14 dicembre 2021, il decreto interministeriale 30 settembre 2021 che disciplina le modalità di intervento del Fondo a sostegno dell’impresa femminile.
Per gli adempimenti tecnici ed amministrativi relativi agli interventi di cui al presente decreto, il Ministero si avvale dell'Agenzia per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa S.p.a. - Invitalia.
 

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Torino - Giro d'Italia delle donne che fanno impresa: tappa piemontese ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2946C3S2/Torino---Giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa--tappa-piemontese.htm Mon, 13 Dec 2021 10:12:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2946C3S2/Torino---Giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa--tappa-piemontese.htm Si conclude con la tappa di Torino l’edizione 2021 del "Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”, il roadshow organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani, che quest’anno si tiene in modalità sia fisica che digitale, con la possibilità della fruizione online degli eventi.

“L'importanza della ]]>
Si conclude con la tappa di Torino l’edizione 2021 del "Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”, il roadshow organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani, che quest’anno si tiene in modalità sia fisica che digitale, con la possibilità della fruizione online degli eventi.

“L'importanza della consapevolezza economica e dell'autonomia finanziaria nelle imprese” è il tema dell'appuntamento piemontese del 15 dicembre, promosso dal Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile della Camera di commercio di Torino. L’incontro  sarà dedicato alla consapevolezza finanziaria ponendo in particolare l'accento sull'importanza di avere conoscenze finanziarie, utili per fare scelte adeguate alla propria situazione economica. Destinatari dell'appuntamento saranno donne, imprenditrici ed aspiranti tali che vogliano approfondire la loro conoscenza finanziaria ed essere, quindi, più consapevoli. Per Unioncamere parteciperà la presidente della Camera di commercio di Sondrio, Loretta Credaro. Alle due tavole rotonde previste saranno presenti diversi presidenti dei comitati.

Mercoledì 15 dicembre 2021, ore 16.00
L’incontro si terrà sulla piattaforma Webex, la partecipazione è gratuita previa iscrizione
Per iscriversi è necessario autenticarsi o registrarsi
Programma 


Per informazioni contattare la segreteria organizzativa comitatoimprenditoriafemminile@to.camcom.it.

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Bergamo - Transizione ecologica: indicazioni pratiche per le imprese tra Pnrr ed esigenze gestionali. Tappa del Giro d'Italia delle donne che fanno impresa ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2945C3S2/Bergamo---Transizione-ecologica--indicazioni-pratiche-per-le-imprese-tra-Pnrr-ed-esigenze-gestionali--Tappa-del-Giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa.htm Tue, 07 Dec 2021 10:12:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2945C3S2/Bergamo---Transizione-ecologica--indicazioni-pratiche-per-le-imprese-tra-Pnrr-ed-esigenze-gestionali--Tappa-del-Giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa.htm Prosegue con la tappa di Bergamo la XIII edizione del "Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”, il roadshow organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani, che quest’anno si tiene in modalità sia fisica che digitale, con la possibilità della fruizione online degli eventi.

Transizione ecologica: indica ]]>
Prosegue con la tappa di Bergamo la XIII edizione del "Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”, il roadshow organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani, che quest’anno si tiene in modalità sia fisica che digitale, con la possibilità della fruizione online degli eventi.

Transizione ecologica: indicazioni pratiche per le imprese tra Pnrr ed esigenze gestionali” è il tema dell'appuntamento del 10 dicembre, promosso dal Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile della Camera di commercio di Bergamo. Nel corso dell'incontro si parlerà di come il concetto di ambiente si sia trasformato da valore culturale a chiave di sviluppo aziendale: per saper leggere le visioni servono competenze nuove, cultura alla sostenibilità e nuovi modelli organizzativi; anche il PNRR accelera e stimola questa transizione con opportunità e nuove criticità, che vanno conosciute e affrontate per poter dare luogo a un effetto moltiplicatore positivo sulla crescita del sistema economico.
Altro tema dell'appuntamento sarà quello delle nuove figure professionali che in azienda potrebbero favorire la transizione ecologica e quella digitale;  verrà inoltre fornita una fotografia delle figure green già presenti nelle imprese italiane, nonchè le eventuali differenze di genere nello svolgimento delle professioni presentate.

All’appuntamento interverrà Tiziana Pompei, vice segretaria generale di Unioncamere.  


Venerdì 10 dicembre 2021, ore 10.00
L'evento si svolgerà su piattaforma Zoom. 
Per partecipare è necessaria la registrazione  

Programma 

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Arezzo Siena: V tappa del Giro d'Italia delle donne che fanno impresa ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2944C3S2/Arezzo-Siena--V-tappa-del-Giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa.htm Tue, 30 Nov 2021 13:11:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2944C3S2/Arezzo-Siena--V-tappa-del-Giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa.htm Prosegue con la tappa di Arezzo-Siena la XIII edizione del "Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”, il roadshow organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani, che quest’anno si tiene in modalità sia fisica che digitale, con la possibilit& ]]> Prosegue con la tappa di Arezzo-Siena la XIII edizione del "Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”, il roadshow organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani, che quest’anno si tiene in modalità sia fisica che digitale, con la possibilità della fruizione online degli eventi.

PNRR per l’imprenditoria femminile. La certificazione di genere” è il tema dell'appuntamento: nel giorno dell'entrata in vigore della legge 162/2021 il Comitato Imprenditoria Femminile di Arezzo-Siena promuove una tavola rotonda sulla Certificazione di genere. Una certificazione che accompagni le imprese a ridurre il divario tra uomini e donne sul fronte della parità salariale, delle opportunità di carriera, della tutela della maternità. Oltre che a prendere atto di un forte divario tra i generi, innanzitutto sul piano retributivo, ci si vuol focalizzare sulla necessità di creare un sistema che, come si legge nel PNRR, accompagni e incentivi le imprese ad adottare policy adeguate a ridurre il gap di genere in tutte le aree maggiormente critiche.

All’appuntamento interverrà Tiziana Pompei, vice segretaria generale di Unioncamere.  


Venerdì 3 dicembre 2021, ore 15.00
L'evento si svolgerà su piattaforma Zoom.
Per partecipare è necessaria la registrazione al seguente link https://forms.gle/7356eP28vUDAo9bG9

PROGRAMMA

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Milano - L'Italia che vogliamo è più donna. 4a tappa del Giro d'Italia delle donne che fanno impresa ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2943C3S2/Milano---L-Italia-che-vogliamo-e-piu-donna--4a-tappa-del-Giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa.htm Fri, 19 Nov 2021 17:11:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2943C3S2/Milano---L-Italia-che-vogliamo-e-piu-donna--4a-tappa-del-Giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa.htm Prosegue con la tappa di Milano la XIII edizione del "Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”, il roadshow organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani, che quest’anno si tiene in modalità sia fisica che digitale, con la possibilità della fruizione online degli eventi.

“L’Italia ch ]]>
Prosegue con la tappa di Milano la XIII edizione del "Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”, il roadshow organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani, che quest’anno si tiene in modalità sia fisica che digitale, con la possibilità della fruizione online degli eventi.

“L’Italia che vogliamo è più donna" è il tema dell'appuntamento, organizzato dalla Camera di commercio di Milano insieme al Comitato per l’imprenditoria femminile; un'occasione per riflettere sul futuro dell'imprenditoria femminile post pandemia, partendo dall'analisi di 5 tematiche emerse dai laboratori dell’imprenditoria 2021: leadership, credito, formazione continua, nuovi modelli di impresa e nuovi modelli di business. 
All’appuntamento interverrà Tiziana Pompei, vice segretaria generale di Unioncamere.  


Mercoledì 24 novembre 2021, ore 10.00- 12.00
Evento streaming su Gotowebinar >>>

Programma

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Giro d'Italia delle donne che fanno impresa: tappe di Chieti Pescara e Verona ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2942C3S2/Giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa--tappe-di-Chieti-Pescara-e-Verona.htm Tue, 16 Nov 2021 13:11:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2942C3S2/Giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa--tappe-di-Chieti-Pescara-e-Verona.htm Prosegue con le tappe di Chieti-Pescara e Verona la XIII edizione del "Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”, il roadshow organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani, che quest’anno si tiene in modalità sia fisica che digitale, con la possibilità della fruizione online degli eventi.

La tappa di Chieti Pescara pre ]]> Prosegue con le tappe di Chieti-Pescara e Verona la XIII edizione del "Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”, il roadshow organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani, che quest’anno si tiene in modalità sia fisica che digitale, con la possibilità della fruizione online degli eventi.

La tappa di Chieti Pescara prevede una tavola rotonda dal titolo “Donne ed Innovazione” che si svolgerà all’interno di Visionaria, la tre giorni sull'innovazione organizzata dalla Camera di commercio di Chieti – Pescara. All’appuntamento interverrà Tiziana Pompei, vice segretaria generale di Unioncamere.  

Giovedì 18 novembre 2021, ore 15.00- 17.00
Padiglione Becci – Porto turistico di Pescara
Programma >>> 
https://bit.ly/3HoSvwt

E’ possibile seguire la diretta streaming sul canale youtube e sulla pagina Facebook della Camera di commercio di Chieti-Pescara

La tappa veronese, sul tema "Agenda 2030: Obiettivo 5. Missione impossibile? I nuovi piani d'azione e gli strumenti per imprese e professioni", si terrà presso l'auditorium Domus Mercatorum della Camera di commercio di Verona.  Parteciperà all’appuntamento Tiziana Pompei, vice segretaria generale di Unioncamere.  

Giovedì 18 novembre 2021, ore 17.00- 19.00
Auditorium Domus Mercatorum
Camera di commercio di Verona
Corso Porta Nuova, 96
Verona
Programma >>> 
https://bit.ly/3CgQ0IJ

E’ possibile seguire la diretta streaming sul canale youtube della Camera di commercio di Verona 

 

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Unioncamere - Imprese femminili: recupero lento ma più solido dopo la pandemia ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2941C3S2/Unioncamere---Imprese-femminili--recupero-lento-ma-piu-solido-dopo-la-pandemia.htm Mon, 15 Nov 2021 11:11:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2941C3S2/Unioncamere---Imprese-femminili--recupero-lento-ma-piu-solido-dopo-la-pandemia.htm Donne in aumento nei posti di comando: +93mila rispetto a 10 anni fa

Al via il Giro d’Italia delle donne che fanno impresa

La nascita di imprese femminili mostra segnali di ripresa ma la pandemia continua a pesare sulla voglia di mettersi in proprio delle donne. La difficile congiuntura sta portando comunque a scelte aziendali più consapevoli e meditate, che potrebbero in ]]> Donne in aumento nei posti di comando: +93mila rispetto a 10 anni fa

Al via il Giro d’Italia delle donne che fanno impresa

La nascita di imprese femminili mostra segnali di ripresa ma la pandemia continua a pesare sulla voglia di mettersi in proprio delle donne. La difficile congiuntura sta portando comunque a scelte aziendali più consapevoli e meditate, che potrebbero in parte essere legate anche alla crescente presenza femminile nelle funzioni di guida delle imprese, con 93mila donne amministratrici in più di 10 anni fa.

Come mostrano i dati dell’Osservatorio sull’Imprenditoria femminile di Unioncamere e InfoCamere, le iscrizioni di nuove attività femminili nei primi nove mesi del 2021 sono più numerose di quelle registrate nello stesso periodo del 2020 (+7mila) ma sono ancora circa 9.200 in meno dello stesso periodo del 2019. Malgrado l’incremento delle iscrizioni tra 2020 e 2021, il peso delle nuove imprese femminili sul totale delle iscrizioni si è ridotto di quasi due punti percentuali, passando dal 27,1% di due anni fa, al 25,4% di settembre scorso. Quasi il 24% di queste nuove imprese guidate da donne, però, nasce come società di capitali, tipologia di azienda più strutturata e “robusta” sotto il profilo organizzativo e gestionale.

Leggi il comunicato stampa completo

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Parte da Roma la XIII edizione del Giro d'Italia delle donne che fanno impresa ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2940C3S2/Parte-da-Roma-la-XIII-edizione-del-Giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa.htm Fri, 12 Nov 2021 12:11:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2940C3S2/Parte-da-Roma-la-XIII-edizione-del-Giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa.htm Parte il 15 novembre da Roma la XIII edizione del "Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”, il roadshow organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani, ]]> Parte il 15 novembre da Roma la XIII edizione del "Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”, il roadshow organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile italiani, che quest’anno si terrà in modalità sia fisica che digitale, con la possibilità della fruizione online degli eventi. Questa edizione è articolata in due fasi: la prima da metà novembre alla fine dell’anno e la seconda nei mesi di gennaio e febbraio, con un evento finale a Bruxelles.

 

“Imprenditorialità femminile: le nuove opportunità del Pnrr e del Fondo Impresa Donna” è il titolo della tappa capitolina del roadshow, nel corso della quale verranno presentati i dati dell’Osservatorio dell’Imprenditoria femminile di Unioncamere aggiornati al 30 settembre 2021. I lavori saranno moderati da Tiziana Pompei, vice segretario generale Unioncamere.

 

Lunedì 15 novembre 2021, ore 15.00
Camera di commercio di Roma
Sala del Tempio di Adriano
Piazza di Pietra
Roma

Iscriviti all'evento online >> https://us02web.zoom.us/webinar/register/WN_fYqfbbUBSAeELR-jPOx6lQ

 

Save the date

Programma

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Venezia - Rovigo: insediato nuovo Comitato Imprenditoria femminile ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2939C3S2/Venezia---Rovigo--insediato-nuovo-Comitato-Imprenditoria-femminile-.htm Fri, 15 Oct 2021 16:10:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2939C3S2/Venezia---Rovigo--insediato-nuovo-Comitato-Imprenditoria-femminile-.htm Insediato il nuovo Comitato Imprenditoria femminile della Camera di commercio Venezia Rovigo composto da 12 donne in rappresentanza delle categorie economiche, degli ordini professionali e delle organizzazioni sindacali del territorio. 
Ecco chi sono:

  • Presidente: Zillio Vallì, ORDINI PROFESSIONALI Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili ODCEC di Venezia
  • Vice: Cori Bi ]]> Insediato il nuovo Comitato Imprenditoria femminile della Camera di commercio Venezia Rovigo composto da 12 donne in rappresentanza delle categorie economiche, degli ordini professionali e delle organizzazioni sindacali del territorio. 
    Ecco chi sono:

    • Presidente: Zillio Vallì, ORDINI PROFESSIONALI Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili ODCEC di Venezia
    • Vice: Cori Bianca,  Confapi Venezia
    • Valent Rebecca, CIA - Agricoltori Italiani Venezia
    • Allibardi Barbara, CNA Venezia
    • Boldrin Antonella, Confartigianato Venezia
    • Dominese Simonetta, Confagricoltura Venezia
    • Cittadin Valeria, ORGANIZZAZIONI SINDACALI Cisl Venezia
    • Bonaldo Maria, Confcommercio Unione Metropolitana di Venezia
    • Lunardelli Agnese, Confindustria Venezia
    • Perazzolo Ilenia,Assoagenti
    • D’Este Antonella, ABI
    • Raffaella Veronese, Coldiretti Venezia

    Alcuni dati: Le imprese rosa attive nei territori di Venezia e Rovigo sono 19.403, occupano 51.052 addetti (in calo del 6% rispetto ai livelli pre Covid) e rappresentano il 24% del sistema imprenditoriale locale.
    Il 28% delle cariche nelle imprese dell’area metropolitana di Venezia è ricoperto da donne, il 29% in quelle polesane.

    ]]>
    redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it ) <![CDATA[ Roma - Bando Idea innovativa, la nuova imprenditorialità al femminile 2021, IX edizione ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2938C3S2/Roma---Bando-Idea-innovativa--la-nuova-imprenditorialita-al-femminile-2021--IX-edizione.htm Fri, 01 Oct 2021 12:10:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2938C3S2/Roma---Bando-Idea-innovativa--la-nuova-imprenditorialita-al-femminile-2021--IX-edizione.htm La Camera di Commercio di Roma, in collaborazione con il Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile, ha emanato la IX edizione del Bando Idea innovativa, la nuova imprenditorialità al femminile 2021 allo scopo di diffondere la cultura imprenditoriale femminile e favorire la crescita e lo sviluppo della realtà imprenditoriale femminile di Roma e provincia.

    L’iniziativa si rivolge a ]]> La Camera di Commercio di Roma, in collaborazione con il Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile, ha emanato la IX edizione del Bando Idea innovativa, la nuova imprenditorialità al femminile 2021 allo scopo di diffondere la cultura imprenditoriale femminile e favorire la crescita e lo sviluppo della realtà imprenditoriale femminile di Roma e provincia.

    L’iniziativa si rivolge alle micro, piccole e medie imprese femminili operanti nel territorio di Roma e provincia che intendono realizzare un progetto imprenditoriale contraddistinto dall’originalità dell’attività svolta e/o dall’innovatività del processo produttivo, del prodotto o del servizio offerto, degli strumenti di commercializzazione o di assistenza alla clientela.

    Per ciascuna delle cinque imprese femminili vincitrici, verrà erogato un contributo in denaro entro il tetto massimo di € 5.000,00.

    Le domande di partecipazione possono essere inviate dal 1 ottobre al 15 novembre 2021.

    Maggiori informazioni

    ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Piacenza - Fondo regionale per l'imprenditoria femminile e women new deal ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2937C3S2/Piacenza---Fondo-regionale-per-l-imprenditoria-femminile-e-women-new-deal.htm Fri, 01 Oct 2021 11:10:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2937C3S2/Piacenza---Fondo-regionale-per-l-imprenditoria-femminile-e-women-new-deal.htm Il 30 settembre si è svolto un incontro organizzato dal Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile della Camera di commercio di Piacenza rivolto alla presentazione del “Fondo regionale per l’imprenditoria femminile e women new deal”, attivato dalla Giunta regionale.

    Il funzionamento del fondo è stato dettagliatamente illustrato da Nicola Gobbi, respons ]]> Il 30 settembre si è svolto un incontro organizzato dal Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile della Camera di commercio di Piacenza rivolto alla presentazione del “Fondo regionale per l’imprenditoria femminile e women new deal”, attivato dalla Giunta regionale.

    Il funzionamento del fondo è stato dettagliatamente illustrato da Nicola Gobbi, responsabile commerciale e Ufficio Gestione Fondi Pubblici di Artigiancredito, Emilia Romagna.

    Scopo dell’incontro, come ha sottolineato Nicoletta Corvi Presidente del Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile, è stato quello di “stimolare le potenzialità di sviluppo delle imprese femminili, creando un momento di approfondimento e confronto necessario per acquisire tutte le informazioni legate al percorso di accesso all’ agevolazione”.

    Il fondo ha l’obiettivo infatti di favorire l’avvio, la crescita e il consolidamento di attività professionali e imprenditoriali a conduzione femminile. Si tratta di uno strumento finanziario innovativo con l’obiettivo di sostenere, con contributi a fondo perduto fino a un massimo di 30mila euro, le micro e piccole imprese, anche in forma associata e le singole partite Iva che operano sul territorio da non più di cinque anni.

    Come spiegato da Nicola Gobbi, il ricorso al contributo a fondo perduto è complementare e subordinato al ricorso a uno dei due fondi già operativi da anni: il fondo Starter e il Microcredito.

    E’ stato inoltre precisato che le imprese devono essere costituite da non più di 5 anni e rientrare nei parametri previsti dalla legge 215/1992 che individua le imprese femminili e quindi: ditte individuali femminili (in taluni casi anche libere professioniste); società di persone che abbiano almeno il 60% di soci donne; società di capitali nelle quali almeno i due terzi delle quote di partecipazione appartengano a donne (analoga composizione è richiesta anche per gli organi di amministrazione).

    La gestione del fondo regionale per le imprese femminili che è stato istituito con una legge regionale è stata affidata, in base ad un’apposita convenzione, ad Artigiancredito, attuale gestore anche degli altri due fondi regionali di finanza agevolata Microcredito e Starter.

    Il Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile, impegnato da anni in numerose iniziative destinate a stimolare e sviluppare nuove idee progettuali, agevolando attività in rete, ha voluto offrire alle professioniste e alle imprenditrici femminili piacentine, l’opportunità di analizzare uno strumento finanziario in grado di sostenere la nuova progettualità al femminile, non perdendo di vista, come ha sottolineato Nicoletta Corvi “l’importanza di soffermarsi su una adeguata analisi, al fine di puntare sulla qualità dei progetti presentati”.

    Il materiale dell’incontro sarà pubblicato sulla home page del sito internet della Camera di commercio www.pc.camcom.it.

    ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Arezzo-Siena: Bando 'FAMILY CARE', contributi alle imprese femminili per conciliazione tempi vita-lavoro ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2936C3S2/Arezzo-Siena--Bando--FAMILY-CARE---contributi-alle-imprese-femminili-per-conciliazione-tempi-vita-lavoro.htm Wed, 29 Sep 2021 09:09:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2936C3S2/Arezzo-Siena--Bando--FAMILY-CARE---contributi-alle-imprese-femminili-per-conciliazione-tempi-vita-lavoro.htm La Camera di commercio di Arezzo - Siena, in collaborazione con il Comitato per l’Imprenditoria Femminile (IF), intende sostenere il sistema imprenditoriale femminile del territorio aretino e senese in una fase in cui la conciliazione tra le esigenze lavorative e l’impegno familiare è stata resa ancor più complessa dalla situazione emergenziale causata dal Covid-19.

    Sono ammissibili alle agevolazioni le ]]> La Camera di commercio di Arezzo - Siena, in collaborazione con il Comitato per l’Imprenditoria Femminile (IF), intende sostenere il sistema imprenditoriale femminile del territorio aretino e senese in una fase in cui la conciliazione tra le esigenze lavorative e l’impegno familiare è stata resa ancor più complessa dalla situazione emergenziale causata dal Covid-19.

    Sono ammissibili alle agevolazioni le imprese femminili, di cui all’ 53 del D. Lgs. n° 198 dell’11.04.2006.

    Oggetto del contributo sarà il rimborso parziale delle spese sostenute per servizi rivolti ai minori fino a 14 anni:

    •   Asili nido/Micronido/Nido domiciliare/Scuole dell’infanzia

    •   Baby sitting - Baby parking

    •   Servizi socio-educativi assistenziali per minori di età compresa tra i 3 e i 14 anni

    •   Servizi scolastici (ad esempio servizio mensa, trasporto scolastico, servizio pre-scuola e doposcuola, attività ludiche come campi estivi e vacanze studio)

    La misura del rimborso coprirà fino al 50% delle spese ammissibili e ogni impresa potrà ottenere un contributo massimo di € 600,00 per domanda.

    Tutte le spese dovranno essere sostenute esclusivamente dal 01.01.2021 fino alla data di presentazione della domanda.

    Le domande potranno essere presentate dalle ore 8.00 del 04.10.2021 e fino alle ore 24.00 del 15.11.2021.

    Per info: 0577-202548/518 (sede di Siena)

    0575-303808 (sede di Arezzo)

    mail: contributi@as.camcom.it

    Allegati

    ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Padova - La Camera di commercio premia le migliori tesi di laurea sull'imprenditorialità femminile ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2935C3S2/Padova---La-Camera-di-commercio-premia-le-migliori-tesi-di-laurea-sull-imprenditorialita-femminile.htm Wed, 22 Sep 2021 13:09:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2935C3S2/Padova---La-Camera-di-commercio-premia-le-migliori-tesi-di-laurea-sull-imprenditorialita-femminile.htm La Camera di commercio di Padova, in collaborazione con il Comitato Imprenditoria Femminile, intende premiare una o più laureande per lo svolgimento di una tesi di laurea magistrale/laurea magistrale a ciclo unico per il supporto alle aziende vinicole vincitrici del concorso, già pubblicato nelle scorse settimane, per la selezione dei migliori progetti di comunicazione con un’attenzione alla sostenibilità e alla g ]]> La Camera di commercio di Padova, in collaborazione con il Comitato Imprenditoria Femminile, intende premiare una o più laureande per lo svolgimento di una tesi di laurea magistrale/laurea magistrale a ciclo unico per il supporto alle aziende vinicole vincitrici del concorso, già pubblicato nelle scorse settimane, per la selezione dei migliori progetti di comunicazione con un’attenzione alla sostenibilità e alla green economy.

    Al bando per le studentesse possono partecipare giovani laureande iscritte a un corso di Laurea Magistrale in una delle Università del Veneto o iscritte all’ultimo anno della Scuola Italiana Design (SID) del Parco Scientifico Galileo, con età massima di 35 anni alla data di pubblicazione del bando. Le domande di partecipazione dovranno essere inviate, pena l’esclusione, entro le ore 12.00 del 29 ottobre 2021 

    Il bando e la modulistica sono reperibili sul sito della Camera di commercio >>> 
    Per ulteriori informazioni rivolgersi alla Segreteria Comitato imprenditoria femminile tel: 0498208302-313 email: ifpadova@pd.camcom.it

    ]]>
    redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Foggia - La Camera di commercio potenzia il sostegno per l'imprenditoria femminile ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2934C3S2/Foggia---La-Camera-di-commercio-potenzia-il-sostegno-per-l-imprenditoria-femminile.htm Mon, 13 Sep 2021 15:09:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2934C3S2/Foggia---La-Camera-di-commercio-potenzia-il-sostegno-per-l-imprenditoria-femminile.htm La crisi economica indotta dalla pandemia ha colpito particolarmente le donne. A fine 2020 l'Osservatorio di Unioncamere e InfoCamere ha registrato in Italia un calo dello 0,29%, di imprese femminili. I dati della provincia di Foggia alla fine del 2020 sono risultati stabili, con un saldo positivo tra nuove imprese e quelle cessate di 14 unità in più rispetto al 31 dicembre 2019. Un risultato migliore della media nazionale ]]> La crisi economica indotta dalla pandemia ha colpito particolarmente le donne. A fine 2020 l'Osservatorio di Unioncamere e InfoCamere ha registrato in Italia un calo dello 0,29%, di imprese femminili. I dati della provincia di Foggia alla fine del 2020 sono risultati stabili, con un saldo positivo tra nuove imprese e quelle cessate di 14 unità in più rispetto al 31 dicembre 2019. Un risultato migliore della media nazionale ma sostanzialmente in linea con il resto della regione Puglia.

    Tuttavia anche sul territorio pugliese, come nel resto del Paese, la battuta d'arresto sembra aver influito soprattutto sulle imprenditrici giovani. Il dato locale, inoltre, è fortemente caratterizzato da una significativa presenza di imprese femminili in agricoltura, settore meno colpito dalla crisi legata alla pandemia.

    Sulla base di queste considerazioni la Camera di commercio di Foggia ha stabilito di raddoppiare la premialità, dal 5 al 10 per cento sui contributi concessi, alle imprese femminili che parteciperanno ai 5 bandi appena pubblicati, le cui domande potranno essere presentate a partire da lunedì 20 settembre.

    Raddoppiare la premialità per le imprese femminili  – ha rimarcato il presidente Damiano Gelsomino – è stata una scelta consapevole per dare un supporto concreto per la realizzazione di progetti di sviluppo in materia di digitalizzazione, internazionalizzazione, turismo, lavoro e credito. Progetti strategici se consideriamo che  le imprese femminili in Italia operano prevalentemente in settori quali la sanità, l’assistenza, l’istruzione, il turismo e la cultura; settori su cui abbiamo bisogno di un cambio di passo e che l’Osservatorio di Unioncamere ha evidenziato che le imprese femminili italiane risulterebbero in ritardo sulla digitalizzazione e poco inclini all’internazionalizzazione."

    L’Ente camerale ha messo complessivamente a disposizione delle imprese locali, per favorire la ripresa economica, l’innovazione e lo sviluppo delle piccole e medie imprese di Capitanata, quasi un milione e mezzo di euro.

    Per la presidente del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Foggia, Daniela Eronia: “la premialità prevista per le imprese femminili dalla nostra Camera di commercio, unica in Italia, testimonia l’impegno del Comitato Imprenditoria Femminile sul concreto terreno della vicinanza alle donne che si mettono in gioco. Un piccolo grande segnale di cui il nostro territorio ha estremo bisogno”.

    Per maggiori informazioni è possibile contattare gli uffici preposti dell’Ente scrivendo  una e-mail a: imprese@fg.camcom.it
    Per consultare i bandi e procedere al download della modulistica necessaria la pagina del sito internet è: http://www.fg.camcom.gov.it/node/4366

    ]]>
    redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ "Le imprese femminili motore del rilancio dell'economia", una conferenza ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2931C3S2/-Le-imprese-femminili-motore-del-rilancio-dell-economia---una-conferenza.htm Fri, 27 Aug 2021 11:08:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2931C3S2/-Le-imprese-femminili-motore-del-rilancio-dell-economia---una-conferenza.htm La conferenza "Le imprese femminili motore del rilancio dell’economia", tenutasi il 25 agosto al Campus Universitario di Savona, è stata organizzata dagli Stati Generali delle Donne in collaborazione con l’Università degli Studi di Genova, Confindustria Genova, Future Food Institute, W20, Unioncamere, Crea - Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria,Studio Aschei, C ]]> La conferenza "Le imprese femminili motore del rilancio dell’economia", tenutasi il 25 agosto al Campus Universitario di Savona, è stata organizzata dagli Stati Generali delle Donne in collaborazione con l’Università degli Studi di Genova, Confindustria Genova, Future Food Institute, W20, Unioncamere, Crea - Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria,Studio Aschei, Cna di Imperia, Orgogliosamente Uniche terziario Donna Piacenza e con Media partner Rai Radio1 e Donna in Affari. si svolgerà  al Campus Universitario di Savona.

    L’appuntamento ha offerto un importante contributo di riflessione al Governo Italiano che quest'anno per la prima volta presiede il G20, mettendo a disposizione competenze e conoscenze nell'ambito dell'imprenditoria femminile, per contribuire alla creazione di nuovo lavoro e sostegno alle imprese nel post covid 19 con un approccio olistico e una visione sistemica.

    All'incontro ha partecipato Tiziana Pompei, vice segretario generale di Unioncamere.

    PROGRAMMA

    ]]>
    redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ E-WOMEN LAB: progetto di empowerment femminile ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2930C3S2/E-WOMEN-LAB--progetto-di-empowerment-femminile.htm Mon, 02 Aug 2021 13:08:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2930C3S2/E-WOMEN-LAB--progetto-di-empowerment-femminile.htm Parità di genere entro il 2030. E’ questo l’ambizioso obiettivo indicato dalla presidente della Commissione Europea Ursula vor der Leyen da raggiugere attraverso una serie di misure che includono il sostegno al lavoro all’imprenditorialità femminile, lo sviluppo delle competenze digitali la riduzione del divario salariale fino ad al contrasto agli stereotipi ed alla violenza sulle donne.

    In questo ]]> Parità di genere entro il 2030. E’ questo l’ambizioso obiettivo indicato dalla presidente della Commissione Europea Ursula vor der Leyen da raggiugere attraverso una serie di misure che includono il sostegno al lavoro all’imprenditorialità femminile, lo sviluppo delle competenze digitali la riduzione del divario salariale fino ad al contrasto agli stereotipi ed alla violenza sulle donne.

    In questo contesto di rinnovata e forte attenzione al tema del “gender equity” nasce il progetto «E-WOMEN LAB» promosso da e-Bay Italia e Dintec – Agenzia delle Camere di commercio specializzata sui temi dell’innovazione e del digitale – con la finalità di supportare l’imprenditorialità femminile e la presenza di donne in settori STEM.

    Il Progetto dà l’opportunità a 40 imprenditrici di realizzare un percorso di qualificazione ed aggiornamento professionale sul tema dell’e-commerce e di beneficiare di un supporto tecnico per l’apertura di un negozio virtuale su e-Bay.

    Le imprenditrici saranno selezionate sulla base delle competenze digitali possedute, misurate attraverso Digital Skill Voyager il test on-line dei PID - Punti Impresa Digitale delle Camere di commercio disponibile su www.dskill.eu; saranno valutate le candidature che hanno ottenuto il punteggio più alto e, in caso di parità, il minor tempo impiegato per completare il test. NB: seguire le modalità di registrazione al test specificate nella brochure in allegato a questa pagina.

    Il programma formativo si svolgerà esclusivamente in modalità on-line e prevede la formazione di 2 classi di massimo 20 imprenditrici ciascuna; per ogni classe, verranno offerte 15 ore di corso obbligatorie, alle quali potranno essere aggiunte ulteriori 10 ore facoltative di approfondimento su specifici temi.

    Il Progetto si concluderà con un project work da realizzare in occasione delle settimane dedicate al Black Friday e Cyber Monday, dal 22 novembre al 5 dicembre 2021. Nel project work sarà chiesto alle imprenditrici di applicare i metodi e la strategia di vendita che sono state oggetto della formazione. I tre migliori progetti saranno valutati da eBay e Dintec sulla base di requisiti che includono, a titolo esemplificativo, performance delle vendite, interazione con i clienti, allestimento della vetrina. Alle vincitrici sarà data visibilità attraverso azioni di promozione nazionali e la diffusione sui canali social di e-Bay, Dintec, dei PID delle Camere di Commercio, della rete dei Comitati per l'Imprenditoria Femminile oltre che dei partner del progetto: Università Bocconi e Associazione SheTech.

    Il Progetto, la cui adesione è totalmente gratuita, è rivolto alle micro, piccole e medie imprese femminili, iscritte al Registro delle imprese. La definizione di impresa femminile è quella utilizzata dall’Osservatorio per l’imprenditorialità femminile di Unioncamere- Infocamere.

    Il termine per l’adesione è fissato al 10 settembre 2021.

    Il progetto si inserisce nell’ambito delle iniziative promosse dai PID - Punti Impresa Digitale - strutture delle Camere di commercio dedicate a supportare la transizione digitale delle micro, piccole e medie imprese - in collaborazione con la rete dei Comitati per l’imprenditoria femminile presenti nelle Camere di commercio per promuovere la cultura imprenditoriale presso le donne e con Sicamera, focal point del sistema camerale in tema di imprenditorialità femminile e di assistenza tecnica ai Comitati.

    ALLEGATI:

    ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Veneto - II edizione del progetto di cooperazione territoriale "IN SITU" per aspiranti imprenditrici ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2929C3S2/Veneto---II-edizione-del-progetto-di-cooperazione-territoriale--IN-SITU--per-aspiranti-imprenditrici.htm Tue, 20 Jul 2021 09:07:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2929C3S2/Veneto---II-edizione-del-progetto-di-cooperazione-territoriale--IN-SITU--per-aspiranti-imprenditrici.htm Al via in settembre 2021 la seconda edizione del progetto di cooperazione territoriale "IN SITU" per aspiranti imprenditrici per aspiranti imprenditrici. 
    IN SITU è un progetto del Programma europeo Central Europe che coinvolge sei regioni europee di altrettanti stati membri: Italia, Austria, Croazia, Germania, Polonia e Slovenia. La Regione del Veneto e ENAIP Veneto partecipano come partner italiani.
    N ]]>
    Al via in settembre 2021 la seconda edizione del progetto di cooperazione territoriale "IN SITU" per aspiranti imprenditrici per aspiranti imprenditrici. 
    IN SITU è un progetto del Programma europeo Central Europe che coinvolge sei regioni europee di altrettanti stati membri: Italia, Austria, Croazia, Germania, Polonia e Slovenia. La Regione del Veneto e ENAIP Veneto partecipano come partner italiani.
    Nell'ambito del progetto, Regione del Veneto ed ENAIP Veneto promuovono un corso di formazione per aspiranti imprenditrici sociali, riservato a donne disoccupate di età inferiore a 30 anni e superiore ai 50 anni, residenti o domiciliate nel territorio regionale. Il corso è completamente gratuito e si svolgerà online.

    ]]>
    redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Webinar 'Donne in attivo: è possibile raggiungere l'indipendenza tramite la conoscenza?' ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2928C3S2/Webinar--Donne-in-attivo--e-possibile-raggiungere-l-indipendenza-tramite-la-conoscenza--.htm Mon, 12 Jul 2021 09:07:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2928C3S2/Webinar--Donne-in-attivo--e-possibile-raggiungere-l-indipendenza-tramite-la-conoscenza--.htm Donne in attivo (www.donneinattivo.it) è un progetto pilota di educazione finanziaria rivolta alle donne, pensato in particolare per quelle di età compresa tra i 25 ed i 50 anni, erogato in modalità online e gratuito.  Il progetto è promosso dal ministero dello Sviluppo economico e da Unioncamere in collaborazione con il Comitato per la programmazione e il coo ]]> Donne in attivo (www.donneinattivo.it) è un progetto pilota di educazione finanziaria rivolta alle donne, pensato in particolare per quelle di età compresa tra i 25 ed i 50 anni, erogato in modalità online e gratuito.  Il progetto è promosso dal ministero dello Sviluppo economico e da Unioncamere in collaborazione con il Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria. Obiettivo principale è fornire alle donne, in quanto cittadine e consumatrici, i concetti e le informazioni necessarie a garantire loro un’adeguata alfabetizzazione finanziaria: anche in questo ambito, infatti, esiste un forte divario di genere, a sfavore delle donne.

    Il progetto prevede percorsi di apprendimento non convenzionali, mescolando momenti di formazione frontale con spazi pensati per la partecipazione attiva delle iscritte. In programma ci sono tre webinar, della durata di circa tre ore e di una sessione di focus group. L’iscrizione e la partecipazione potranno riguardare l’intero percorso o singoli eventi.

    Il primo incontro sarà essenzialmente di presentazione del progetto pilota, la sua articolazione e i contenuti che saranno trattati durante l'intero percorso formativo (come ad es. alcune nozioni legate all’educazione finanziaria, il significato di indipendenza finanziaria, le scelte previdenziali, l’evoluzione del ruolo del consumatore, per poi illustrare come queste nozioni possano trovare applicazione nella realtà). Sarà anche l’occasione per iniziare a fornire, alle partecipanti, i primi strumenti di base per meglio orientarsi, in maniera autonoma e consapevole, nel mondo finanziario.

    Nel corso dei due incontri successivi le modalità di erogazione includeranno approcci diversi: sessioni teoriche, spazi dedicati a domande e riflessioni, breakout session (stanze virtuali in cui la platea viene divisa, per favorire l’interazione in platea), sondaggi, avvicinamento a strumenti di autovalutazione. Gli esperti coinvolti fungeranno da coordinatori e moderatori per i tre webinar e per le diverse attività previste. Le partecipanti ai webinar saranno inoltre coinvolte in un percorso di autovalutazione a conclusione del quale riceveranno un report personalizzato ed illustrato dagli esperti coinvolti.

    Il progetto includerà anche una sessione di focus group guidata da esperti selezionati, mirata ad ottenere una valutazione qualitativa del percorso di apprendimento cosi da evidenziare bisogni e percezioni delle donne partecipanti.

    Programma dei lavori

    Venerdì 16 luglio 2021, ore 14:30 – 17:30

    14:30 – 14:45: Apertura dei lavori e ed introduzione al progetto “Donne in attivo”
    Tiziana Pompei (vicesegretaria generale di Unioncamere e direttrice generale di Si.Camera)
    Loredana Gulino (direttrice generale Direzione generale per il mercato, la concorrenza, la tutela del consumatore e la normative tecnica del ministero dello Sviluppo economico)

    14:45 – 15:15: Presentazione del progetto “Donne in attivo”
    Marta Jakob (project manager di Innexta) - Introduzione al progetto “Donne in attivo”

    Sara Bonesso, Fabrizio Gerli (Università Ca’ Foscari Venezia) - Dettaglio dei contenuti del progetto

    • Introduzione all’educazione finanziaria per le donne, con focus sulla situazione attuale e sulle fonti informative utili
    • La valutazione e autovalutazione delle competenze con lavoro di gruppo (breakout session) e lettura del report personalizzato
    • Il confronto con i role model, con la presenza moderata delle testimonial ospiti ed interazione con la platea
    • Il focus group come strumento di valutazione qualitativa

    15:15 – 17:00: L’educazione finanziaria come fonte di strumenti per compiere scelte consapevoli
    Elisa Cavezzali  (Università Ca’ Foscari di Venezia)

    17:00 – 17:30 Sessione Q&A e chiusura dei lavori

     

    Per registrarsi al webinar: https://webinarpro.zoom.us/meeting/register/tZUtduCtqzkpHNGz5dk9ibhpE8GcveFOV9z8

    ]]>
    redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ FIAIP Donna: un webinar sulle azioni di sostegno per la diffusione della cultura imprenditoriale femminile ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2927C3S2/FIAIP-Donna--un-webinar-sulle-azioni-di-sostegno-per-la-diffusione-della-cultura-imprenditoriale-femminile.htm Sat, 03 Jul 2021 16:07:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2927C3S2/FIAIP-Donna--un-webinar-sulle-azioni-di-sostegno-per-la-diffusione-della-cultura-imprenditoriale-femminile.htm Organizzato da FIAIP Donna: un webinar sulle azioni di sostegno per la diffusione della cultura imprenditoriale femminile. Il 6 luglio alle ore 15.00 raccontiamo le azioni di sostegno per la diffusione della cultura imprenditoriale femminile con Tiziana Pompei Vice Segretario Generale Unioncamere, Cristina Tumiatti Comitato Imprenditoria Femminile Torino, Claudia Gasperetti Comitato Imprenditoria Femminile Trento, Anna Manca Comit ]]> Organizzato da FIAIP Donna: un webinar sulle azioni di sostegno per la diffusione della cultura imprenditoriale femminile. Il 6 luglio alle ore 15.00 raccontiamo le azioni di sostegno per la diffusione della cultura imprenditoriale femminile con Tiziana Pompei Vice Segretario Generale Unioncamere, Cristina Tumiatti Comitato Imprenditoria Femminile Torino, Claudia Gasperetti Comitato Imprenditoria Femminile Trento, Anna Manca Comitato Imprenditoria Femminile Genova. 
     

    ]]>
    redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ 'Pandemia, imprese femminili e gender gap. L'export come leva di empowerment', un dibattito ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2926C3S2/-Pandemia--imprese-femminili-e-gender-gap--L-export-come-leva-di-empowerment---un-dibattito.htm Sat, 03 Jul 2021 16:07:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2926C3S2/-Pandemia--imprese-femminili-e-gender-gap--L-export-come-leva-di-empowerment---un-dibattito.htm "Pandemia, imprese femminili e gender gap. L’export come leva di empowerment. Soluzioni di policy a supporto dell’export rosa nel garantire continuità e crescita dell’imprenditoria femminile nell’era post Covid". Se ne parla il 7 luglio dalle ore 11.00. Partecipa Tiziana Pompei vice segretario generale Unioncamere. Al dibattito interverrà la Ministra per le Pari Opportunità e la Fa ]]> "Pandemia, imprese femminili e gender gap. L’export come leva di empowerment. Soluzioni di policy a supporto dell’export rosa nel garantire continuità e crescita dell’imprenditoria femminile nell’era post Covid". Se ne parla il 7 luglio dalle ore 11.00. Partecipa Tiziana Pompei vice segretario generale Unioncamere. Al dibattito interverrà la Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia Elena Bonetti.

    Iscrizionihttps://ups.zoom.us/webinar/register/WN_AqB5h9S1Q-ylqekhbPigqg

    ]]>
    redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Verona - Webinar Punto Impresa Digitale e Imprenditoria femminile su cybersecurity e social ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2925C3S2/Verona---Webinar-Punto-Impresa-Digitale-e-Imprenditoria-femminile-su-cybersecurity-e-social.htm Tue, 22 Jun 2021 11:06:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2925C3S2/Verona---Webinar-Punto-Impresa-Digitale-e-Imprenditoria-femminile-su-cybersecurity-e-social.htm Il Comitato Imprenditoria femminile insieme al Punto Impresa Digitale (PID) della Camera di commercio di Verona organizza una serie di 4 incontri gratuiti per le imprese su vari aspetti del digitale connessi ai social media, alla cybersecurity  ed alle principali tematiche a cui un'impresa deve fare attenzione.

    Il primo appuntamento del 2021 si terrà venerdì 25 giugno dalle ore 14.00 alle ore 15.30< ]]> Il Comitato Imprenditoria femminile insieme al Punto Impresa Digitale (PID) della Camera di commercio di Verona organizza una serie di 4 incontri gratuiti per le imprese su vari aspetti del digitale connessi ai social media, alla cybersecurity  ed alle principali tematiche a cui un'impresa deve fare attenzione.

    Il primo appuntamento del 2021 si terrà venerdì 25 giugno dalle ore 14.00 alle ore 15.30 via zoom e sarà dedicato alla Cybersecurity in ambito social. Il webinar si svolgerà  in modalità telematica via Zoom e sarà tenuto da Giuseppe Bellini, mentor dalla rete nazionale PID.

    Nel corso dell'incontro il relatore illustrerà i principali rischi legati ai sistemi informatici, con successivo focus sui rischi legati alla gestione dei Social Media in azienda. In chiusura interverrà il Dott. Andrea Massocco, di DAS Difesa Legale, per comprendere le possibili soluzioni a tutela di questi rischi.

    PROGRAMMA:

    • La consapevolezza del rischio
    • La Gestione dei processi fondamentali della sicurezza informatica - Metodologie e tecniche
    • Standard di riferimento in ambito CyberSecurity
    • Analisi del rischio
    • Backup, Disaster Recovery e Business Continuity
    • Il fenomeno dei virus, evoluzione e risposte
    • Attacchi su scala mondiale e impatti
    • I rischi più frequenti dei social media
    • Cyberbullismo
    • Esempi e casi reali
    • Come tutelarsi

    Saranno ammesse le imprese che si iscriveranno online da questa pagina.

    Le imprese devono aver compilato il self assessment della maturità digitale al seguente link

     

    ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Firenze - Donne in digitale: tre nuovi appuntamenti per le imprese femminili ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2924C3S2/Firenze---Donne-in-digitale--tre-nuovi-appuntamenti-per-le-imprese-femminili.htm Thu, 17 Jun 2021 17:06:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2924C3S2/Firenze---Donne-in-digitale--tre-nuovi-appuntamenti-per-le-imprese-femminili.htm Il Comitato Imprenditoria Femminile di Firenze presso la Camera di commercio, organizza un ciclo di appuntamenti online (su piattaforma Zoom) per l'aggiornamento di base delle imprenditrici in collaborazione con il team del Punto Impresa Digitale.

    Si tratta di tre brevi incontri in cui si parlerà di "impresa sui social" (17 giugno) ovvero come emergere sui social media attraverso una giusta strategia pe ]]>
    Il Comitato Imprenditoria Femminile di Firenze presso la Camera di commercio, organizza un ciclo di appuntamenti online (su piattaforma Zoom) per l'aggiornamento di base delle imprenditrici in collaborazione con il team del Punto Impresa Digitale.

    Si tratta di tre brevi incontri in cui si parlerà di "impresa sui social" (17 giugno) ovvero come emergere sui social media attraverso una giusta strategia per farsi notare; "sito web e altri strumenti indispensabili" (1 luglio), ovvero come rendere funzionale, usabile e comunicativo il sito web; "l'impresa su Google" (8 luglio) come farsi trovare sul noto motore di ricerca, SEO e Google Ads, nozioni base per impostare i lavori.

    I seminari si svolgeranno su piattaforma Zoom con orario 14.30-16.00. Info e iscrizioni alla pagina dedicata

    ]]>
    redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Lecce - Al via il bando voucher "Conciliare il Covid": Imprenditrici e professioniste tra pandemia, sfide digitali e conciliazione ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2923C3S2/Lecce---Al-via-il-bando-voucher--Conciliare-il-Covid---Imprenditrici-e-professioniste-tra-pandemia--sfide-digitali-e-conciliazione.htm Tue, 15 Jun 2021 17:06:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2923C3S2/Lecce---Al-via-il-bando-voucher--Conciliare-il-Covid---Imprenditrici-e-professioniste-tra-pandemia--sfide-digitali-e-conciliazione.htm Dal 17/6 è possibile accedere al nuovo bando voucher della Camera di commercio di Lecce “Conciliare il Covid” - Imprenditrici e professioniste tra pandemia, sfide digitali e conciliazione, previsto nell’ambito dell’omonimo progetto, avviato con il supporto dell’Azienda Speciale S.R.I.

    Al fine di sostenere il sistema imprenditoriale e professionale femminile del Salento, particolarmente co ]]> Dal 17/6 è possibile accedere al nuovo bando voucher della Camera di commercio di Lecce “Conciliare il Covid” - Imprenditrici e professioniste tra pandemia, sfide digitali e conciliazione, previsto nell’ambito dell’omonimo progetto, avviato con il supporto dell’Azienda Speciale S.R.I.

    Al fine di sostenere il sistema imprenditoriale e professionale femminile del Salento, particolarmente colpito dalla pandemia che ha anche inasprito le difficoltà di conciliare vita privata e lavoro, è prevista l’erogazione sperimentale di voucher (contributi a fondo perduto) per l’acquisto di beni e servizi utili a sviluppare la competitività delle imprese femminili e delle professioniste in ambito tecnologico e digitale, in attuazione della strategia Impresa 4.0.


    Info: 0832/684291 – 684229  cameradicommercio@le.camcom.it

     

    ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Premio EU Prize for Women Innovators. Scadenza 30/06/2021 ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2922C3S2/Premio-EU-Prize-for-Women-Innovators--Scadenza-30-06-2021.htm Tue, 15 Jun 2021 01:06:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2922C3S2/Premio-EU-Prize-for-Women-Innovators--Scadenza-30-06-2021.htm Le opportunità create dall nuove tecnologie e dalle innovazioni dirompenti promettono la ripresa equa e sostenibile di cui l'Europa ha bisogno. Ma l'Europa rischia di perdere queste opportunità se metà della sua popolazione viene trascurata come fonte di innovazione e talento creativo.

    EU Prize for Women Innovators è il riconoscimento dell'UE per le imprenditrici innovatrici e celebra le lo ]]> Le opportunità create dall nuove tecnologie e dalle innovazioni dirompenti promettono la ripresa equa e sostenibile di cui l'Europa ha bisogno. Ma l'Europa rischia di perdere queste opportunità se metà della sua popolazione viene trascurata come fonte di innovazione e talento creativo.

    EU Prize for Women Innovators è il riconoscimento dell'UE per le imprenditrici innovatrici e celebra le loro innovazioni. Con l'obiettivo di aumentare la consapevolezza della necessità di più donne innovatrici e di creare modelli di riferimento per donne e ragazze.

    Il premio viene assegnato alle imprenditrici più talentuose di tutta l'UE e dei paesi associati a Horizon Europe che hanno fondato un'azienda di successo e portato innovazione sul mercato. Il premio è gestito dal Consiglio europeo per l'innovazione e dall'Agenzia esecutiva per le PMI e i vincitori sono scelti da una giuria di esperti indipendenti.

    Nella categoria principale vengono assegnati tre premi da 100mila euro ciascuno. Un quarto premio di € 50mila euro viene assegnato a un promettente 'Rising Innovator' di età pari o inferiore a 30 anni. 

    Domande entro il 30 giugno 2021.

    Info: https://eic.ec.europa.eu/eic-funding-opportunities/eic-prizes/eu-prize-women-innovators_en

    ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Firenze - L'accesso al credito per le imprese femminili. Seminario on line ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2920C3S2/Firenze---L-accesso-al-credito-per-le-imprese-femminili--Seminario-on-line.htm Tue, 15 Jun 2021 01:06:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2920C3S2/Firenze---L-accesso-al-credito-per-le-imprese-femminili--Seminario-on-line.htm Cosa occorre per chiedere un finanziamento? Qual è il kit per presentarsi in banca? Se ne parla il 16 giugno 2021 alle ore 14.00 nel corso del seminario online organizzato dal Comitato imprenditoria femminile di Firenze per le imprese 'in rosa'. Per iscriversi: http://bit.ly/donneecredito

    ]]>
    Cosa occorre per chiedere un finanziamento? Qual è il kit per presentarsi in banca? Se ne parla il 16 giugno 2021 alle ore 14.00 nel corso del seminario online organizzato dal Comitato imprenditoria femminile di Firenze per le imprese 'in rosa'. Per iscriversi: http://bit.ly/donneecredito

    ]]>
    redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Trento - 'IMPRESA DI METTERSI IN PROPRIO', il racconto di 24 imprenditrici per incentivare la nascita di nuove imprese in rosa ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2918C3S2/Trento----IMPRESA-DI-METTERSI-IN-PROPRIO---il-racconto-di-24-imprenditrici-per-incentivare-la-nascita-di-nuove-imprese-in-rosa.htm Sat, 12 Jun 2021 11:06:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2918C3S2/Trento----IMPRESA-DI-METTERSI-IN-PROPRIO---il-racconto-di-24-imprenditrici-per-incentivare-la-nascita-di-nuove-imprese-in-rosa.htm Per accelerare il percorso di affermazione di una cultura imprenditoriale che prescinda da stereotipi di genere, il Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile ha realizzato un progetto editoriale diretto e concreto, studiato apposta per incentivare la nascita di nuove imprese guidate da donne.
    “L’impresa di mettersi in proprio”, questo il titolo della pubblicazione, racconta&n ]]>
    Per accelerare il percorso di affermazione di una cultura imprenditoriale che prescinda da stereotipi di genere, il Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile ha realizzato un progetto editoriale diretto e concreto, studiato apposta per incentivare la nascita di nuove imprese guidate da donne.
    “L’impresa di mettersi in proprio”, questo il titolo della pubblicazione, racconta la storia di ventiquattro imprenditrici e libere professioniste trentine in rappresentanza del tessuto economico locale. Sono donne forti e determinate che hanno saputo gestire in prima persona la loro vita e il loro futuro professionale, esempi di coraggio, che insegnano come affrontare le sfide, trovare le risorse, costruire le competenze per realizzare un sogno: creare e guidare la propria attività con passione e tenacia, per raggiungere obiettivi ambiziosi.
    “Lo scopo di questa iniziativa editoriale – ha spiegato Claudia Gasperetti, Coordinatrice del Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile di Trento – è quello di trasmettere esperienze positive che possano essere di esempio per coloro che intendono avviare un’attività economica, ma anche essere di stimolo alle giovani e ai giovani nell’età di passaggio dalle scuole medie a un nuovo ciclo formativo, quando cominciano a fare le prime ipotesi ponderate sul ‘cosa fare da grandi’.
    Questa pubblicazione non è però un’azione isolata, ma rientra in un progetto più articolato, che prevede non solo la sua distribuzione presso gli istituti scolastici secondari di primo grado, ma anche l’organizzazione di incontri in classe per approfondire il tema dell’opportunità e della scelta di mettersi in gioco, affrontando il mondo del lavoro in autonomia, con l’obiettivo – ha concluso Gasperetti – di rimuovere pregiudizi di genere ancora resistenti, nonostante la realtà quotidiana richieda che certi tabù vadano definitivamente superati”.

    Le imprenditrici coinvolte in questo lavoro – ha commentato Giovanni Bort, Presidente della Camera di Commercio di Trento – sono ventiquattro e rappresentano alla perfezione il mondo imprenditoriale femminile della nostra provincia, ma sono sicuro che di testi come quello che è stato presentato oggi, se ne potrebbero scrivere molti di più, perché le testimonianze di successo delle imprese guidate da donne sono davvero tante e sotto gli occhi di tutti. È dunque importante sostenere la loro crescita per ragioni di equità e perché è ormai dimostrato che la loro presenza rende trasversalmente più solida e robusta la struttura del nostro sistema economico”.
    Le testimoni che hanno raccontato la loro storia sono state scelte in funzione della loro appartenenza alle categorie economiche e alle libere professioni rappresentate in Consiglio camerale e sono: Annalise Aufderklamm, Katia Brida, Vea Carpi, Milena Contrini, Giulia Daldon, Claudia Dallapè, Doris Dallapiccola, Luisa De Oratis, Virginia Espen, Stefania Gaiotto, Laura Garbin, Giorgia Gentilini, Maria Teresa Lanzinger, Giorgia Lorenz, Betty Marighetto, Monica Matuella, Clara Mazzucchi, Camilla Santagiuliana, Marilena Segnana, Martina Togn, Chiara Trettel, Silvia Vianini, Fernanda Zendron, Marisa Zeni.
    La pubblicazione ”L’impresa di mettersi in proprio” 

    ]]>
    redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ "Guida per un futuro sereno per aspiranti imprenditrici", la pubblicazione del CIF Bolzano ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2917C3S2/-Guida-per-un-futuro-sereno-per-aspiranti-imprenditrici---la-pubblicazione-del-CIF-Bolzano.htm Fri, 04 Jun 2021 10:06:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2917C3S2/-Guida-per-un-futuro-sereno-per-aspiranti-imprenditrici---la-pubblicazione-del-CIF-Bolzano.htm Il Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile della Camera di commercio ha pubblicato, insieme a Euregio Plus SGR Spa e Pensplan Centrum Spa, una guida che si occupa di tematiche relative alla situazione finanziaria e alla previdenza complementare per i liberi professionisti.

    La brochure informativa “Guida per un futuro sereno per aspiranti imprenditrici” si rivolge soprattutto all’imprenditor ]]> Il Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile della Camera di commercio ha pubblicato, insieme a Euregio Plus SGR Spa e Pensplan Centrum Spa, una guida che si occupa di tematiche relative alla situazione finanziaria e alla previdenza complementare per i liberi professionisti.

    La brochure informativa “Guida per un futuro sereno per aspiranti imprenditrici” si rivolge soprattutto all’imprenditoria femminile, a giovani imprenditrici nonché a studentesse, ma ovviamente può essere interessante anche per i giovani imprenditori. L’obiettivo è di offrire una panoramica generale su temi importanti come la gestione economica, i risparmi, gli investimenti e la previdenza complementare per invogliare i giovani liberi professionisti a colmare le lacune nelle loro conoscenze e a risvegliare il loro interesse per le tematiche finanziarie.

    Il Presidente della Camera di commercio di Bolzano Michl Ebner sottolinea: “Sostenere l’imprenditoria femminile e i giovani imprenditori e imprenditrici è molto importante per la Camera di commercio. In questo senso la pubblicazione della guida è un passo concreto per facilitare la pianificazione finanziaria nella quotidianità imprenditoriale.”

    I dati delle indagini mostrano che ci sono lacune significative in merito alle conoscenze finanziarie di base, eppure sono proprio queste le informazioni essenziali per creare una nuova impresa. Tutta la popolazione, e particolarmente anche le donne, dovrebbe quindi recuperare terreno.

    “La guida prende in considerazione aspetti importanti della quotidianità imprenditoriale, concentrandosi sulla situazione finanziaria delle donne che lavorano come libere professioniste, perciò viene spiegata nel dettaglio anche la previdenza complementare. Inoltre, bisogna stimolare le giovani imprenditrici a mettersi in contatto con i servizi elencati nella guida, per poter affrontare il tema della gestione economica in maniera proattiva e consapevole”, spiega Marina Rubatscher Crazzolara, Presidente del Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile.

    La brochure informativa “Guida per un futuro sereno per aspiranti imprenditrici” è un’iniziativa comune del Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile della Camera di commercio di Bolzano, di Euregio Plus SGR Spa e di Pensplan Centrum Spa.

    Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi alla Camera di commercio di Bolzano, persona di riferimento Luca Filippi, tel. 0471 945 610, e-mail: luca.filippi@camcom.bz.it.

    ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Unioncamere - Imprese femminili: le under 35 trainano la nascita delle nuove attività ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2916C3S2/Unioncamere---Imprese-femminili--le-under-35-trainano-la-nascita-delle-nuove-attivita.htm Thu, 03 Jun 2021 11:06:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2916C3S2/Unioncamere---Imprese-femminili--le-under-35-trainano-la-nascita-delle-nuove-attivita.htm E’ la spinta delle giovani di meno di 35 anni a caratterizzare l’andamento della natalità delle imprese femminili nel primo trimestre. Come mostrano i dati dell’Osservatorio per l’imprenditorialità femminile di Unioncamere e InfoCamere, rispetto alle iscrizioni registrate nei primi tre mesi del 2020, le nuove imprese fondate da under 35 aumentano dell’8,1%. Ancora molto timorose, invece, si rivela ]]> E’ la spinta delle giovani di meno di 35 anni a caratterizzare l’andamento della natalità delle imprese femminili nel primo trimestre. Come mostrano i dati dell’Osservatorio per l’imprenditorialità femminile di Unioncamere e InfoCamere, rispetto alle iscrizioni registrate nei primi tre mesi del 2020, le nuove imprese fondate da under 35 aumentano dell’8,1%. Ancora molto timorose, invece, si rivelano le colleghe più adulte, la cui voglia di mettersi in proprio è inferiore del 2%.

    Dopo la caduta delle iscrizioni complessive di nuove attività guidate da donne registrata nel corso di tutto il 2020, torna comunque a salire lievemente nel primo trimestre 2021 l’indicatore principe della vitalità imprenditoriale: 26.299 le imprese femminili nate tra gennaio e marzo scorso, contro le 26.044 dello stesso periodo di un anno fa, il dato più basso dal 2015. Sebbene ancora ben al di sotto delle performance del passato, la crescita dell’1% rispetto a gennaio-marzo 2020 segna quindi una prima svolta rispetto ai trimestri precedenti, anche se non assume ancora la robustezza degli anni passati.

    In tutto questo lungo anno di pandemia, comunque, le giovani aspiranti imprenditrici si sono mostrate un po’ più resilienti delle over 35. Nel secondo e nel terzo trimestre 2020, infatti, le iscrizioni delle imprese femminili giovanili si sono ridotte in misura minore rispetto a quelle (sempre rosa) non giovanili (-38,6% contro -44,0% nel secondo trimestre, -3,7 contro -5,3% nel terzo), fino a tornare in positivo nei primi tre mesi del 2021.

    Le donne, comunque, continuano a pagare un prezzo più alto degli uomini alla crisi indotta dalla pandemia. Anche nel primo trimestre di quest’anno, infatti, l’incremento percentuale delle nuove imprese guidate da donne continua ad essere ben inferiore a quello delle imprese maschili (1% a fronte del 9,5%).

    A fine marzo, le imprese femminili superano il milione e 330mila, pari al 21,97% del totale del sistema produttivo nazionale. Lombardia, Lazio, Campania e Sicilia le regioni in cui si concentra il maggior numero di imprese guidate da donne. Molise, Basilicata e Abruzzo quelle in cui, invece, il “peso” delle donne d’impresa è maggiore e pari a oltre un quarto del totale delle attività esistenti.

    Leggi il comunicato completo di tabelle

    ]]>
    redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Ravenna - Antonella Bandoli è la nuova presidente del Comitato imprenditoria femminile ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2915C3S2/Ravenna---Antonella-Bandoli-e-la-nuova-presidente-del-Comitato-imprenditoria-femminile.htm Fri, 28 May 2021 11:05:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2915C3S2/Ravenna---Antonella-Bandoli-e-la-nuova-presidente-del-Comitato-imprenditoria-femminile.htm Antonella Bandoli, imprenditrice affermata nel settore della comunicazione ed Amministratore e direttore creativo di Matitegiovanotte, impresa da sempre orientata alla innovazione, è stata eletta all'unanimità, in rappresentanza del settore industriale, presidente del Comitato per l’imprenditoria femminile della Camera di commercio di Ravenna. Vanta un bagaglio ricco di esperienze con tappe in molte im ]]> Antonella Bandoli, imprenditrice affermata nel settore della comunicazione ed Amministratore e direttore creativo di Matitegiovanotte, impresa da sempre orientata alla innovazione, è stata eletta all'unanimità, in rappresentanza del settore industriale, presidente del Comitato per l’imprenditoria femminile della Camera di commercio di Ravenna. Vanta un bagaglio ricco di esperienze con tappe in molte imprese italiane e multinazionali: da Nike a Cinti, da Seac a Reebok, da Fila a Mares, da Bata a
    Skechers, da New Balance a Illy, fino ad arrivare a Wieden+Kennedy (NL), Hogarth e Inferno (UK e USA).
    Ad affiancare Antonella Bandoli nel nuovo importante incarico sarà Elena Zannoni, eletta vice presidente in rappresentanza del settore della cooperazione.

    Il Comitato della Camera di commercio di Ravenna, che resterà in carica tre anni, è stato uno dei primi ad essere costituito nel nostro Paese, fin dalla fine degli anni ’90, ed il suo ruolo è quello di sviluppare iniziative, di avanzare proposte e di tradurre, in progetti ed azioni, le aspettative e le necessità delle donne imprenditrici del territorio ravennate.

    Presentando la sua agenda delle priorità (orientamento all’imprenditorialità delle giovani generazioni, anche in collaborazione con il mondo della scuola, accesso al credito, internazionalizzazione, conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, sostegno all’occupazione), la neo presidente ha sottolineato l’importanza di agire in maniera collegiale: “Ringrazio le colleghe componenti il Comitato per la fiducia che hanno voluto riservarmi – ha detto Antonella Bandoli subito dopo la sua elezione. Sono onorata di questa nomina, che ritengo sia un riconoscimento anche per le tante imprenditrici ravennati che con tenacia ed entusiasmo portano avanti, ogni giorno, la loro attività d'impresa, concretizzando un desiderio legittimo di affermazione personale. Nella nostra provincia una impresa su 5 è gestita da donne, con risultati talvolta migliori di quelli dei colleghi uomini. Il Comitato – ha concluso Bandoli – continuerà a mettere a valore questo asset con interventi concreti, diffusi e, dunque, sempre più vicini alle esigenze delle donne che fanno impresa”.

    “Ad Antonella Bandoli ed al nuovo Comitato formulo i migliori auguri di buon lavoro”. Così Giorgio Guberti, commissario straordinario della Camera di commercio di Ravenna, che ha aggiunto: “Sono tante le donne ravennati che hanno avuto la capacità di trasformare fattori di svantaggio (pregiudizi e retaggi culturali) in elementi di competitività, riuscendo ad anticipare i fattori di novità del mercato. Ma siamo ancora lontani dall’obiettivo di creare una cultura del lavoro e un ambiente professionale amico delle donne, attento alle loro esigenze, capace di accogliere e valorizzare le loro capacità. Sono convinto - ha concluso Guberti - che un mercato del lavoro più giusto ed equo, che premi il merito, le idee innovative e sostenibili, sarà sicuramente aperto ai talenti femminili, alla loro capacità di trasformare quelle idee in imprese vincenti”.

    In provincia di Ravenna, al 31 dicembre 2020, un’impresa su cinque è femminile. Le 7.198 imprese attive “in rosa”, infatti, incidono sul totale delle imprese attive (33.904) per il 21,2% (nel 2011 era al 20,9%).
    Questi i dati diffusi dall’Osservatorio dell’economia della Camera di commercio nell’ultimo Rapporto sulla imprenditoria femminile. Il 67,8% sono imprese individuali ma risultano in consistente crescita le donne che scelgono come forma giuridica la società di capitale (+3,1%). Le attività “in rosa” si concentrano, in particolare, nei settori del Commercio (il 26,6%), dell’Agricoltura (14,2%), dei Servizi (13,6%), dell’Alloggio e ristorazione (13,1%), del Manifatturiero (6,6%) e dell’Immobiliare (6%).

    Il Comitato per l’imprenditoria femminile per il triennio 2021-2024:

    • Antonella Bandoli - presidente (Industria)
    • Elena Zannoni - vice presidente (Cooperazione)
    • Alice Branzanti (Commercio)
    • Claudia Cuppi (commercio)
    • Laura Cenni (Agricoltura)
    • Stefania Malavolti (Agricoltura)
    • Anna Maria Minguzzi (Agricoltura)
    • Loredana Buscaroli (Artigianato)
    • Nicolina Cirelli (Artigianato)
    • Giulia Gallamini (Industria)
    • Corinna Armuzzi (Consumatori)
    • Daniela Brandino (Organizzazioni Sindacali)
    ]]>
    redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Brescia - Mariaclaudia Biasca eletta Presidente del Comitato per la Promozione dell'imprenditorialità femminile ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2914C3S2/Brescia---Mariaclaudia-Biasca-eletta-Presidente-del-Comitato-per-la-Promozione-dell-imprenditorialita-femminile.htm Wed, 26 May 2021 08:05:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2914C3S2/Brescia---Mariaclaudia-Biasca-eletta-Presidente-del-Comitato-per-la-Promozione-dell-imprenditorialita-femminile.htm Mariaclaudia Biasca, imprenditrice nel settore cultura, turismo, didattica, è la nuova Presidente del “Comitato per la promozione dell’Imprenditorialità Femminile” (CIF) istituito presso la Camera di commercio di Brescia per il triennio 2021 - 2024. E' questo l'esito della votazione svolta nell'ultima seduta del Comitato, composto da dieci imprenditrici designate dalle associazioni di categoria in ]]> Mariaclaudia Biasca, imprenditrice nel settore cultura, turismo, didattica, è la nuova Presidente del “Comitato per la promozione dell’Imprenditorialità Femminile” (CIF) istituito presso la Camera di commercio di Brescia per il triennio 2021 - 2024. E' questo l'esito della votazione svolta nell'ultima seduta del Comitato, composto da dieci imprenditrici designate dalle associazioni di categoria in rappresentanza dei diversi settori economici, più una rappresentante delle organizzazioni sindacali e dei consumatori.

    Vice Presidenti sono state nominate Elena Pagani, imprenditrice del settore comunicazione, e Rosangela Donzelli, del settore cooperazione.

    Istituiti presso le Camere di Commercio in attuazione del protocollo d'Intesa sottoscritto tra il Ministero dell'Industria e Unioncamere, i “Comitati per la Promozione dell'Imprenditorialità Femminile” hanno come obiettivo la promozione di iniziative per lo sviluppo e la qualificazione della presenza delle donne nel mondo dell'imprenditoria, anche attraverso attività di monitoraggio e rimozione degli ostacoli che le donne maggiormente incontrano nel fare impresa.

    Il programma di attività del Comitato per il prossimo triennio verrà sviluppato in stretto collegamento con le attività programmate e avviate dalla Camera di Brescia nel campo della digitalizzazione, sostenibilità ambientale, collegamento scuola - lavoro, avvio di impresa, con l'obiettivo di favorire la parità di genere nel mondo economico e tra le imprese del territorio.

    L'impegno della nuova Presidente è quello di concentrare particolare attenzione alle problematiche economiche conseguenti la pandemia, con particolare riguardo ai settori del turismo e cultura, tra i più colpiti dalla crisi economica.

    Composizione del “Comitato per la promozione dell’Imprenditorialità Femminile” (CIF) presso la Camera di commercio di Brescia per il triennio 2021-2024:

    • Mariaclaudia Biasca Commercio e Servizi - Presidente
    • Elena Pagani Industria - Vice Presidente
    • Rosangela Donzelli Cooperazione - Vice Presidente
    • Emanuela Colosio Industria
    • Serena Schiavo Commercio e Servizi
    • Maria Angela Colosio Artigianato
    • Lucia Buizza Artigianato
    • Nadia Turelli Agricoltura
    • Francesca Vimercati Agricoltura
    • Maria Rosa Loda Organizzazioni Sindacali, Associazioni Consumatori e Liberi Professionisti

    E' stato inoltre deliberato di nominare quale componente suppletivo con diritto di voto del Comitato per la promozione dell'imprenditorialità femminile in rappresentanza del settore costruzioni Chiara Scalvini.

    ]]>
    redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Sondrio - Ricostituito il comitato per l'imprenditoria femminile ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2913C3S2/Sondrio---Ricostituito-il-comitato-per-l-imprenditoria-femminile.htm Wed, 19 May 2021 13:05:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2913C3S2/Sondrio---Ricostituito-il-comitato-per-l-imprenditoria-femminile.htm Si è insediato il Comitato per l’Imprenditoria Femminile, organismo costituito dalla Camera di commercio per sostenere ed accompagnare l’individuazione di politiche e la realizzazione di progetti finalizzati ad aumentare la partecipazione femminile all’attività d’impresa e, in generale, al mondo del lavoro.
    Fanno parte del Comitato, insieme alla Presidente Loretta Credaro e a Anna ]]>
    Si è insediato il Comitato per l’Imprenditoria Femminile, organismo costituito dalla Camera di commercio per sostenere ed accompagnare l’individuazione di politiche e la realizzazione di progetti finalizzati ad aumentare la partecipazione femminile all’attività d’impresa e, in generale, al mondo del lavoro.
    Fanno parte del Comitato, insieme alla Presidente Loretta Credaro e a Annalisa Rainoldi, consigliere camerale, 7 componenti in rappresentanza delle categorie imprenditoriali, insieme ad una rappresentante designata dalle organizzazioni sindacali dei lavoratori e alla rappresentante dei Liberi professionisti e con invitata permanente la Consigliera di Pari Opportunità della provincia di Sondrio.
    Questa la composizione del Comitato, il cui mandato coincide con quello del Consiglio camerale:

    • Loretta Credaro, Presidente della Camera di Commercio;
    • Annalisa Rainoldi, consigliere della Camera di Commercio;
    • Ilaria Sertorelli per l’industria, designata da Confindustria Lecco-Sondrio;
    • Nicoletta Scieghi per l’artigianato, designata da Confartigianato Imprese Sondrio;
    • Gemma Greco per i lavoratori, designata congiuntamente da CGIL, CISL e UIL;
    • Gabriella Bersani per l’agricoltura, designata da Coldiretti Sondrio;
    • Lara Rovaris per Commercio, Turismo e Servizi, designata da Confcommercio Sondrio
    • Giulia Saligari per i Trasporti, designata da Confcommercio Sondrio;
    • Isabella Pelizzati Perego per il credito, designata da ABI;
    • Mascia Grippa per la cooperazione, designata da Confcooperative;
    • Laura Lanzini in rappresentanza dei Liberi Professionisti, designata dalla Consulta dei Liberi Professionisti;
    • Eva Maria Redaelli, Consigliera di Pari Opportunità della Provincia di Sondrio.


    La costituzione dei Comitati per l’Imprenditoria Femminile presso le Camere di Commercio ha preso avvio nel 1999 sulla base di un Protocollo d’intesa tra l’allora Ministero delle Attività Produttive e Unioncamere, poi aggiornato nel 2003.
    Il Comitato ha il compito di formulare proposte nell’ambito delle attività camerali per lo sviluppo e la qualificazione delle donne nel mondo dell’imprenditoria, promuovere indagini conoscitive, iniziative per lo sviluppo dell’imprenditoria, attivare azioni per facilitare l’accesso al credito, costruire relazioni con il mondo dell’istruzione e della formazione e coinvolgere gli stakeholder locali nella promozione delle pari opportunità e delle politiche di genere.
    Lo stato attuale di diffusione dell’imprenditorialità femminile fa di Sondrio la provincia lombarda con il maggior numero di imprese femminili, con 3278 imprese attive, pari al 24% del totale, presenti in tutti i settori, con prevalenza nelle attività agricole (22%), commercio (22%), alloggio e ristorazione (20) e servizi alla persona (13%).
    La seduta di insediamento ha registrato la partecipazione di Tiziana Pompei, vice segretario generale Dirigente Relazioni Istituzionali e parlamentari di Unioncamere che ha svolto un’ampia panoramica sulle iniziative intraprese all’interno del sistema camerale sul tema del sostegno alle imprese femminili.
    La ricostituzione del Comitato per l’Imprenditoria Femminile -commenta la Presidente Loretta Credaro - è una buona notizia e auspico che la sua attività possa costituire un concreto strumento di intervento a favore di un settore della nostra imprenditoria che, purtroppo, è fra quelli messi più in difficoltà dalla pandemia, valorizzando le previsioni e le disponibilità che saranno messe in campo dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza”.

    ]]>
    redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Pisa - Valeria Di Bartolomeo eletta Presidente Comitato di Imprenditoria Femminile ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2912C3S2/Pisa---Valeria-Di-Bartolomeo-eletta-Presidente-Comitato-di-Imprenditoria-Femminile.htm Fri, 30 Apr 2021 11:04:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2912C3S2/Pisa---Valeria-Di-Bartolomeo-eletta-Presidente-Comitato-di-Imprenditoria-Femminile.htm Si è insediato il Comitato di imprenditoria femminile della Camera di commercio di Pisa per il periodo 2021-2024. Nella prima seduta le undici componenti hanno provveduto ad eleggere il Presidente Valeria Di Bartolomeo e le due Vice Presidenti Ivana Cerato e Alessandra Bonini. Il comitato è composto da 11 donne in rappresentanza delle associazioni di impresa e delle organizzazioni sindacali della provincia ]]> Si è insediato il Comitato di imprenditoria femminile della Camera di commercio di Pisa per il periodo 2021-2024. Nella prima seduta le undici componenti hanno provveduto ad eleggere il Presidente Valeria Di Bartolomeo e le due Vice Presidenti Ivana Cerato e Alessandra Bonini. Il comitato è composto da 11 donne in rappresentanza delle associazioni di impresa e delle organizzazioni sindacali della provincia di Pisa che nelle scorse settimane hanno provveduto alla loro designazione.
    La neo Presidente Valeria Di Bartolomeo è nata a Pescara nel 1972 ed è arrivata a Pisa per studiare all'Università dove si è laureata in Matematica. Nel 1997, insieme al marito Fabio Calabrese, fonda l'azienda di telecomunicazioni Devitalia, di cui è tuttora vicepresidente. Di Bartolomeo è stata Presidente del Consiglio Cittadino Delle Pari Opportunità del Comune di Pisa durante la consiliatura 2013-2018 e tuttora è presidente del Gruppo Terziario donna di Confcommercio Provincia di Pisa.

    Il commento di Valeria Di Bartolomeo Presidente del Comitato di imprenditoria femminile della Camera di commercio di Pisa “Da quando ho cominciato a fare imprenditoria ho cercato di partecipare alle attività sul territorio che valorizzassero l'imprenditoria femminile. Oggi più che mai ne abbiamo bisogno, in un momento storico che vede le aziende a conduzione femminile addirittura più colpite di quelle guidate dagli uomini. Spero quindi di dare un contributo in termini di sensibilità e propositività.”

    Il Comitato, istituito con delibera del Commissario Straordinario della Camera di commercio di Pisa Valter Tamburini, persegue gli obiettivi del Protocollo d’intesa firmato già dal 4 marzo 2003 tra Ministero delle Attività Produttive e Unioncamere. Con tale protocollo, si vuol consentire all’imprenditoria femminile di farsi portavoce di istanze ed idee nell’ambito della programmazione delle attività camerali, promuovere indagini conoscitive sui problemi che ostacolano l’accesso delle donne nel mondo del lavoro e dell’imprenditoria e promuovere più in generale iniziative per il loro sviluppo.
    Il comitato assume, in questo periodo storico, di una particolare rilevanza in considerazione della rinnovata centralità dell’imprenditoria femminile nel Piano nazionale resilienza e ripartenza. Nella Missione 5, è infatti presente uno specifico investimento (circa 400milioni di euro) per sostenere l’imprenditorialità femminile.

    In provincia di Pisa il numero delle imprese a conduzione femminile (imprese partecipate in prevalenza da donne) a fine 2020 si assesta a quota 9.634, con una incidenza percentuale sul totale che tocca il 22,1% delle imprese complessivamente presenti in provincia. Considerando il tasso di femminilizzazione, ovvero l’incidenza percentuale delle imprese femminili nei diversi comparti, la presenza femminile è nettamente maggioritaria nei servizi alla persona (66,2%), assistenza sociale non residenziale (61,4%) ed è comunque consistente nelle confezioni (38,1%) e nei servizi di alloggio (36,6%).

    Le donne titolari, socie, amministratrici, revisori dei conti, ecc. di tutte le imprese della provincia di Pisa a fine 2020 sono 18.773, corrispondente al 28% del complesso delle persone che rivestono una carica in un’impresa con sede in provincia.
    Comitato di imprenditoria femminile per il periodo 2021-2024:

    Valeria Di Bartolomeo – Presidente (Confcommercio Provincia di Pisa)
    Ivana Cerato – Vice Presidente (CNA Pisa)
    Alessandra Bonini –Vice Presidente (Confesercenti Toscana Nord):
    Giuseppina Balzano (Confartigianato Imprese Pisa)
    Claudia Del Duca (Confederazione Italiana Agricoltori Provincia di Pisa)
    Cristina Martelli (Camera di Commercio di Pisa)
    Rosanna Matteoli (Legacoop Pisa)
    Maria Gabriella Oleotti (Confapi Pisa)
    Ombretta Pieracci (CGIL Pisa)
    Ginevra Venerosi Pesciolini (Unione Provinciale degli Agricoltori di Pisa)
    Arabella Ventura (Unione Industriale Pisana)

    ]]>
    redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Pistoia - Prato: Patrizia Elisabetta Benelli è la nuova presidente del Comitato imprenditoria femminile ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2911C3S2/Pistoia---Prato--Patrizia-Elisabetta-Benelli-e-la-nuova-presidente-del-Comitato-imprenditoria-femminile.htm Thu, 29 Apr 2021 11:04:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2911C3S2/Pistoia---Prato--Patrizia-Elisabetta-Benelli-e-la-nuova-presidente-del-Comitato-imprenditoria-femminile.htm È Patrizia Elisabetta Benelli la nuova presidente del Comitato per l’Imprenditoria Femminile (CIF) della Camera di commercio di Pistoia-Prato.
    Un’imprenditrice decisa, da più di quaranta anni lavora nel settore dei servizi alle imprese come export manager, che per il prossimo triennio guiderà il nuovo Comitato.
    Il Comitato nasce per sostenere l’imprenditoria femminile, f ]]> È Patrizia Elisabetta Benelli la nuova presidente del Comitato per l’Imprenditoria Femminile (CIF) della Camera di commercio di Pistoia-Prato.
    Un’imprenditrice decisa, da più di quaranta anni lavora nel settore dei servizi alle imprese come export manager, che per il prossimo triennio guiderà il nuovo Comitato.
    Il Comitato nasce per sostenere l’imprenditoria femminile, favorire la nascita e lo sviluppo delle imprese femminili e contribuire, in questo modo, alla crescita e all’aumento della competitività dei sistemi produttivi locali, creare sinergie con altri enti e/o istituzioni del territorio, nonché valorizzare le realtà femminili esistenti attraverso il rafforzamento della posizione delle donne nelle imprese e la qualificazione delle donne imprenditrici.
    “Il Comitato per l’Imprenditoria Femminile è importante per tutto il territorio. – commenta Patrizia Benelli - Credo che ci siano molte cose che possiamo fare per aiutare le donne. Nel mio piccolo, insieme alle componenti del Comitato, vorrei riuscire a dare un taglio pratico a quelli che sono gli obiettivi del comitato stesso. Raccogliere le impressioni di quello che le donne hanno bisogno per poi trasformarle in azioni concrete”.
    L’imprenditoria femminile rappresenta un fenomeno importante su entrambi i territori di Prato e Pistoia. A fine 2020 sono 7.312 le imprese attive condotte da donne nella provincia di Prato, un quarto del totale, e nella provincia di Pistoia le 6.356 imprese femminili attive rappresentano il 22,8 per cento del tessuto imprenditoriale.
    Del comitato fanno parte: Stefania Bartoli (settore Credito e Assicurazioni), Patrizia Elisabetta Benelli (per il Consiglio camerale), Daniela Daniele (settore Agricoltura), Patrizia Danise (organizzazioni dei lavoratori), Jessica Ferri (settore Servizi alle Imprese), Roberta Innocenti (settore Commercio), Rosanna Matteoli (settore Cooperazione), Antioca Donatella Moica (per il Consiglio camerale), Patrizia Rosati (settore Industria), Debora Spagnesi (settore Artigianato) e
    Paola Vignolini (settore Turismo).
    ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Presentazione indagine 'L'imprenditoria femminile nell'area Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino' ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2910C3S2/Presentazione-indagine--L-imprenditoria-femminile-nell-area-Euregio-Tirolo-Alto-Adige-Trentino-.htm Wed, 28 Apr 2021 15:04:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2910C3S2/Presentazione-indagine--L-imprenditoria-femminile-nell-area-Euregio-Tirolo-Alto-Adige-Trentino-.htm Il 4 maggio alle ore 10.00 si terrà la presentazione dell’indagine pubblicata e coordinata dal GECT “Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino”, realizzata dall’Università degli studi di Trento e promossa dai Comitati per la promozione dell’imprenditoria femminile di Trento, Bolzano e Land Tirol.

    Interverranno i Presidenti degli Enti camerali dell’Euregio, le Presidenti dei Com ]]> Il 4 maggio alle ore 10.00 si terrà la presentazione dell’indagine pubblicata e coordinata dal GECT “Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino”, realizzata dall’Università degli studi di Trento e promossa dai Comitati per la promozione dell’imprenditoria femminile di Trento, Bolzano e Land Tirol.

    Interverranno i Presidenti degli Enti camerali dell’Euregio, le Presidenti dei Comitati per la promozione dell’imprenditoria femminile di Titolo, Alto Adige e Trentino e la Coordinatrice del gruppo di ricerca dell’Università degli studi di Trento che ha curato l’indagine.

    L'evento si svolgerà in parte in lingua tedesca e in parte in lingua italiana. Non è prevista la traduzione simultanea e non è necessario registrarsi.

    Link di collegamento per partecipare all'evento: https://us02web.zoom.us/j/81665226631?pwd=b1VxTUl4RFA1elgzMllpazlOSkRDUT09

    Meeting-ID: 816 6522 6631

    Kenncode: 170025

     

    L’invito con il programma

    ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Como-Lecco: Antonella Mazzoccato eletta presidente del CIF ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2909C3S2/Como-Lecco--Antonella-Mazzoccato-eletta-presidente-del-CIF.htm Fri, 16 Apr 2021 12:04:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2909C3S2/Como-Lecco--Antonella-Mazzoccato-eletta-presidente-del-CIF.htm Si è insediato il 13 aprile il Comitato per l’Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Como-Lecco, istituito dalla Giunta camerale lo scorso 8 marzo.

    Nel corso della seduta Antonella Mazzoccato e Laura Bianchi sono state rispettivamente elette presidente e vicepresidente.

    Il Comitato ha finalità di promozione e valorizzazione dell’imprenditoria femminile e diffusione della cultura ]]> Si è insediato il 13 aprile il Comitato per l’Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Como-Lecco, istituito dalla Giunta camerale lo scorso 8 marzo.

    Nel corso della seduta Antonella Mazzoccato e Laura Bianchi sono state rispettivamente elette presidente e vicepresidente.

    Il Comitato ha finalità di promozione e valorizzazione dell’imprenditoria femminile e diffusione della cultura d’impresa tra le donne ed è così composto:

    Adele Balloni
    Marina Bernasconi
    Gloria Bianchi
    Laura Bianchi - VICEPRESIDENTE
    Ilaria Bonacina
    Annalisa Caron
    Debora Cartolano
    Giada Giardelli
    Gaetana Mariani
    Antonella Mazzoccato - PRESIDENTE
    Mara Merlo
    Raffaella Puricelli
    Laura Sanvito
    Maria Teresa Tagliabue
    Mariangela Tentori

    ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Torino - Seminario sulle molestie e discriminazioni di genere sui luoghi di lavoro ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2908C3S2/Torino---Seminario-sulle-molestie-e-discriminazioni-di-genere-sui-luoghi-di-lavoro.htm Tue, 13 Apr 2021 17:04:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2908C3S2/Torino---Seminario-sulle-molestie-e-discriminazioni-di-genere-sui-luoghi-di-lavoro.htm Il Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile di Torino organizza il secondo appuntamento sui temi della violenza contro le donne. Il webinar ha l'obiettivo di esaminare il fenomeno delle molestie e discriminazioni di genere sui luoghi di lavoro, valutando i dati e la normativa vigente, e di presentare i servizi che possono aiutare le donne a prevenire ed affrontare tali fenomeni.

    Il Progetto Panchine rosse ]]> Il Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile di Torino organizza il secondo appuntamento sui temi della violenza contro le donne. Il webinar ha l'obiettivo di esaminare il fenomeno delle molestie e discriminazioni di genere sui luoghi di lavoro, valutando i dati e la normativa vigente, e di presentare i servizi che possono aiutare le donne a prevenire ed affrontare tali fenomeni.

    Il Progetto Panchine rosse della Camera di commercio di Torino e le azioni del Comitato per la promozione dell'Imprenditoria Femminile

    Cristina Tumiatti, Presidente del Comitato per la promozione dell'Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Torino

    Il D. Lgs 81/2008 sulla sicurezza sui luoghi di lavoro e la prevenzione delle molestie e discriminazioni 
    Chiara Breschi, Comitato Unico di garanzia INAIL

    Presentazione della relazione attività 2020
    Gabriella Boeri, Past Consigliera di Parità della Città Metropolitana di Torino

    Proposte di miglioramento sulla prevenzione delle molestie e discriminazioni
    Michela Quagliano, Consigliera di Parità della Città Metropolitana di Torino

    Il fondo regionale di assistenza alle donne vittime di molestie e discriminazione di genere
    Cesarina Manassero, Presidente del Comitato di Parità del Consiglio dell’Ordine degli avvocati

    Come prevenire le discriminazioni di genere sui luoghi di lavoro
    Ornella Petillo, Segretario Confederale UGL - Unione Generale del Lavoro

    ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Chieti - Pescara: Webinar su finanza agevolata e Fondo Centrale di Garanzia per PMI abruzzesi a conduzione femminile ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2907C3S2/Chieti---Pescara--Webinar-su-finanza-agevolata-e-Fondo-Centrale-di-Garanzia-per-PMI-abruzzesi-a-conduzione-femminile.htm Tue, 13 Apr 2021 13:04:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2907C3S2/Chieti---Pescara--Webinar-su-finanza-agevolata-e-Fondo-Centrale-di-Garanzia-per-PMI-abruzzesi-a-conduzione-femminile.htm In Italia, come nel resto d'Europa, le donne imprenditrici chiedono soprattutto 4 tipologie di intervento:

    • formazione e sostegno per cogliere la sfida del digitale;
    • misure di supporto mirate alle loro esigenze;
    • maggiore attenzione all'occupazione femminile;
    • adozione di misure che non rendano vani gli sforzi compiuti durante la pandemia ma assicurino una trasformazione ]]> In Italia, come nel resto d'Europa, le donne imprenditrici chiedono soprattutto 4 tipologie di intervento:

      • formazione e sostegno per cogliere la sfida del digitale;
      • misure di supporto mirate alle loro esigenze;
      • maggiore attenzione all'occupazione femminile;
      • adozione di misure che non rendano vani gli sforzi compiuti durante la pandemia ma assicurino una trasformazione duratura del business.

      La Giunta camerale di Chieti - Pescara, in risposta a queste esigenze, ha appena adottato il programma per l'imprenditoria femminile per l'anno (2021).

      Tra le prime iniziative, un webinar di formazione gratuito, mercoledì 21 aprile alle ore 10:30, in collaborazione con il Gruppo CRIF.
      CRIF è un’azienda globale specializzata in sistemi di informazioni creditizie e di business information, analytics, servizi di outsourcing e processing nonché avanzate soluzioni in ambito digitale per lo sviluppo del business e l’open banking. Fondata a Bologna nel 1988, opera in quattro continenti-

      Specializzata in sistemi di informazioni creditizie (SIC), business information e soluzioni per la gestione del credito, CRIF offre a banche, società finanziarie, confidi, assicurazioni, società di telecomunicazioni, utilities e imprese un supporto qualificato in ogni fase della relazione con il cliente. Dalla pianificazione delle strategie di sviluppo all’acquisizione, fino alla gestione del proprio portafoglio e degli eventuali crediti insoluti. Con l’innovazione alla base del loro costante sviluppo, le soluzioni CRIF consentono di anticipare l’evoluzione dei mercati, di migliorare le performance di business, di ridurre i rischi di credito e commerciali, di prevenire le frodi e di ottimizzare i propri processi contenendo i costi.

      Oggi oltre 10.500 banche e società finanziarie, 1.000 assicurazioni, 82.000 imprese e 1.000.000 di consumatori nel mondo utilizzano i servizi CRIF in 50 Paesi.

      Maggiori informazioni: https://www.chpe.camcom.it/archivio3_eventi-in-agenda_0_81.html

      ]]>
      redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it ) <![CDATA[ Tavola Rotonda dell'Iniziativa Adriatico Ionica sulle Pari Opportunità ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2906C3S2/Tavola-Rotonda-dell-Iniziativa-Adriatico-Ionica-sulle-Pari-Opportunita.htm Sun, 21 Mar 2021 21:03:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2906C3S2/Tavola-Rotonda-dell-Iniziativa-Adriatico-Ionica-sulle-Pari-Opportunita.htm Il 24 marzo dalle 10.00 alle 12.00 si svolgerà la Tavola Rotonda dell'Iniziativa Adriatico Ionica sulle Pari Opportunità, organizzata dalla Presidenza di turno Slovena della Strategia Europea per la Regione Adriatico Ionica e in particolare dall'Ambasciatore Milan Jazbec del Ministero degli Affari esteri e dall'Ambasciatore Fabio Pigliapoco.
      La Tavola Rotonda dell'Iniziativa Adriatico Ionica verter&agra ]]>
      Il 24 marzo dalle 10.00 alle 12.00 si svolgerà la Tavola Rotonda dell'Iniziativa Adriatico Ionica sulle Pari Opportunità, organizzata dalla Presidenza di turno Slovena della Strategia Europea per la Regione Adriatico Ionica e in particolare dall'Ambasciatore Milan Jazbec del Ministero degli Affari esteri e dall'Ambasciatore Fabio Pigliapoco.
      La Tavola Rotonda dell'Iniziativa Adriatico Ionica verterà su due Sessioni: la prima sulle Pari Opportunità nella Pubblica Amministrazione e la seconda sul Business.
      Il vicesegretario generale di Unioncamere Tiziana Pompei parteciperà alla prima sessione con i dati dell'imprenditoria femminile (con andamento prima della pandemia causata dall'emergenza sanitaria da Covid 19 e durante) e la presentazione dell' esperienza italiana della rete dei Comitati dell'Imprenditoria Femminile, anche in vista  delle opportunità che potranno essere riservate alle imprese femminili nel Recovery Fund.

      Programma
      P
      er registrarsi

       

      ]]>
      redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
      <![CDATA[ Milano - Il Comitato Imprenditoria Femminile alla 'Digital Week' con Focus sulle donne ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2905C3S2/Milano---Il-Comitato-Imprenditoria-Femminile-alla--Digital-Week--con-Focus-sulle-donne.htm Wed, 17 Mar 2021 13:03:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2905C3S2/Milano---Il-Comitato-Imprenditoria-Femminile-alla--Digital-Week--con-Focus-sulle-donne.htm Una giornata organizzata da Camera di commercio Milano Monza Brianza Lodi in occasione della Digital Week, la manifestazione promossa dal Comune di Milano, Assessorato alla Trasformazione digitale e Servizi civici. Il ruolo delle donne nei settori a più alto contenuto tecnologico; il turismo come leva di rigenerazione territoriale; il marketing digitale; l’export e, infine, le soluzioni innovative delle startup e delle imprese ]]> Una giornata organizzata da Camera di commercio Milano Monza Brianza Lodi in occasione della Digital Week, la manifestazione promossa dal Comune di Milano, Assessorato alla Trasformazione digitale e Servizi civici. Il ruolo delle donne nei settori a più alto contenuto tecnologico; il turismo come leva di rigenerazione territoriale; il marketing digitale; l’export e, infine, le soluzioni innovative delle startup e delle imprese per i settori retail, delivery, marketing digitale e turismo. Cinque eventi in live streaming, per far conoscere e valorizzare le realtà imprenditoriali che stanno trasformando il “fare impresa” attraverso il digitale, contribuendo a rendere Milano e il suo territorio sempre più avanzato e sostenibile

      Giovedì 18 marzo 2021 alle ore 10 a Palazzo Giureconsulti  (Iscrizioni), apertura con i saluti ai partecipanti di Elena Vasco, Segretario Generale Camera di commercio Milano Monza Brianza Lodi e Roberta Cocco, Assessora a Trasformazione Digitale e Servizi Civici Comune di Milano.

      Focus sulle donne dalle ore 10, sul tema: “Donne dal futuro per una città equa e sostenibile”. Si tratta di un momento di confronto tra i principali player al femminile attivi nei settori a più alto contenuto tecnologico per discutere le opportunità che il mondo digitale offre alle donne. A cura del Comitato Imprenditoria femminile. Partecipano: Paola Generali, Consigliere Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi sul tema donne al digitale: le competenze femminili nel mondo 4.0, Marco Frey, Presidente Fondazione Global Compact Italia (tbc) sul ruolo dell’economia circolare nella città di domani, Elena Ferrari, Esperta STEM settore Informatico – Università dell’Insubria su #100esperte Informatica e città del futuro, le competenze avanzate per l’empowerment femminile. Con la testimonianza di impresa di Lucia Dal Negro, Founder & CEO, De-LAB Spazi di inclusione sociale: confini, progettazione ed impatti.

      Segue il Focus turismo alle ore 11 e 30, sul caso di Milano&Partners e di WeChat.  Il tem è: “Innovazione, sostenibilità, inclusività: il turismo come leva di rigenerazione territoriale” (Link per le Iscrizioni).

      Relatori: Sara Coletti, Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi sul Piano Turismo 2021: accompagnare il rilancio, Luca Martinazzoli, Milano&Partners sulle Sfide, opportunità strumenti per farsi trovare pronti nella “nuova normalità”, Enrico Plateo, Tencent Focus, sul caso WeChat, Stefano Soglia, Consulente e docente di marketing turistico sul prossimo Futuro sui nuovi trend della domanda turistica. Testimonianza di impresa di Doni Hotels, Camilla Doni Promozione digitale della filiera alberghiera attraverso i social networks. Focus su LinkedIN Italy Hidden Experiences, con Carlotta Busatta & Eleonora Zanon su diversificazione dell’offerta e proposte innovative dell’intermediazione turistica multicanale

      Alle ore 14 Focus digitale: “PID Eccellenze Digitali | TTT: Tools, Tips & Tricks per il digital marketing della tua azienda” (Iscrizioni). Una panoramica su “strumenti, consigli e astuzie” utili per il digital marketing aziendale, con un occhio al cambiamento causato dall’emergenza sanitaria e al “bagaglio di digitalizzazione” che ha prodotto.Partecipano: Barbara Borsani – Area Progetti per il sistema camerale – Formaper, Chiara Bressa – Digital Promoter per il Punto Impresa Digitale della Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi. Testimonianze di impresa: Enrico Giacobbi – EGC Cycles, Alessandro Terranegra – Donkey Commerce.

      Alle ore 15 Focus export: “PID DIGIT EXPORT: innovazione, creatività e social per l’export” (Iscrizioni) sul  caso Taitù Milano, luxury brand del tableware, che fa export anche grazie alle istituzioni. Come destreggiarsi tra social media ed e-commerce, declinati su mercati diversi? Cosa succede in azienda quando si spinge sull’acceleratore del digitale? Ne parlano Rita Bonucchi, esperta di Digital Marketing ed Export Strategist, Owner & CEO di Bonucchi e associati srl, Fulvio Lanzone, Direttore Commerciale Taitù Milano.

      Alle ore 16 Tavolo Giovani #digitalexperiences. sulle soluzioni innovative delle startup e delle imprese per i settori retail, delivery, marketing digitale e turismo (Iscrizioni).

      L’appuntamento di Tavolo Giovani #DigitalExperiences – Le soluzioni delle startup e delle imprese innovative per i settori retail, delivery, marketing digitale e turismo è organizzato dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi nell’ambito della Milano Digital Week. Nel corso della pitch session verrà dato spazio alle startup e alle imprese innovative selezionate al termine della “Call for solutions: innovazioni per l’economia di prossimità”, promossa dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi: i partecipanti presentano le proprie soluzioni in ambito e-commerce, delivery, tracciabilità, gestione flusso clienti, marketing digitale, turismo ed entertainment.

      Durante l’incontro di networking, le startup e le imprese innovative si confronteranno e risponderanno ai quesiti di una platea di aziende, esperti, investitori ed ecosistema startup.

      ]]>
      redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
      <![CDATA[ Verona - Rinnovato Comitato Imprenditoria Femminile. Roberta Girelli presidente ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2904C3S2/Verona---Rinnovato-Comitato-Imprenditoria-Femminile--Roberta-Girelli-presidente.htm Tue, 16 Mar 2021 10:03:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2904C3S2/Verona---Rinnovato-Comitato-Imprenditoria-Femminile--Roberta-Girelli-presidente.htm Con deliberazione di Giunta Camerale n. 12 del 1 febbraio 2021, è stato disposto il rinnovo del Comitato per la  Promozione dell'Imprenditorialità Femminile della Camera di Commercio di Verona per il triennio 2021-2023. La composizione del Comitato è stata successivamente integrata in data 25 febbraio 2021 con deliberazione di Giunta Camerale n. 25.

      Le Componenti del Comitato sono diretta espressione ]]> Con deliberazione di Giunta Camerale n. 12 del 1 febbraio 2021, è stato disposto il rinnovo del Comitato per la  Promozione dell'Imprenditorialità Femminile della Camera di Commercio di Verona per il triennio 2021-2023. La composizione del Comitato è stata successivamente integrata in data 25 febbraio 2021 con deliberazione di Giunta Camerale n. 25.

      Le Componenti del Comitato sono diretta espressione delle associazioni di categoria e delle organizzazioni dei lavoratori.

      In occasione della prima seduta del Comitato in data 15 febbraio 2021 si è proceduto alla nomina della Presidente e della Vicepresidente per il triennio 2021-2023.

      PRESIDENTE - Girelli Roberta, in rappresentanza del settore Commercio (Confcommercio)

      VICEPRESIDENTE - Scavini Marina, in rappresentanza del settore Industria (Associazione Piccole e Medie Imprese/Confindustria)

      Balasso Caterina, in rappresentanza del settore Artigianato (Assoimprese)

      Bonfante Ester, in rappresentanza del settore Artigianato (Casartigiani)

      Campion Damiana in rappresentanza del settore Industria (Confindustria)

      Dal Degan Erica, in rappresentanza del settore Cooperazione (Confcooperative)

      Di Leo Patrizia in rappresentanza del settore Commercio (Confesercenti)

      Favero Elena, in rappresentanza del settore Artigianato (Confartigianato)

      Frazza Beatrice, in rappresentanza del settore Credito e Assicurazioni (ABI/ANIA)

      Marinelli Francesca, in rappresentanza del settore Agricoltura (Confagricoltura)

      Multari Monica, in rappresentanza delle Associazioni di tutela dei consumatori (Associazione Movimento Consumatori)

      Reale Valeria, in rappresentanza del settore delle Libere Professioni (Ordini Professionali)

      Recchia Chiara, in rappresentanza del settore Agricoltura (Coldiretti)

      Tieni Micol, in rappresentanza del settore Industria (Confindustria/ANCE)

      Tornieri Francesca,  in rappresentanza delle Organizzazioni Sindacali (CGIL)

      Zamboni Paola, in rappresentanza delle Organizzazioni Sindacali (CISL)

       

      Acerbi Luisella  - Responsabile del Servizio Promozione e Sviluppo della C.C.I.A.A.- Segretario

      Goffredo Elisa - Ufficio Turismo e Cultura della C.C.I.A.A. - Segreteria

      ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
      <![CDATA[ Imprenditrici e sfida imposta da pandemia COVID 19. Risultati sondaggio Eurochambres ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2903C3S2/Imprenditrici-e-sfida-imposta-da-pandemia-COVID-19--Risultati-sondaggio-Eurochambres.htm Thu, 11 Mar 2021 09:03:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2903C3S2/Imprenditrici-e-sfida-imposta-da-pandemia-COVID-19--Risultati-sondaggio-Eurochambres.htm Eurochambres Women Network (il coordinamento permanente presso l’associazione delle Camere di commercio europee dedicato all’imprenditoria femminile) ha promosso un sondaggio in 20 Paesi del Vecchio Continente, al quale ha contribuito anche Unioncamere con il supporto della rete dei Comitati per l’imprenditorialità femminile delle Camere di commercio.Il sondaggio era incentrato sull'impatto del COVID.
      Il ]]>
      Eurochambres Women Network (il coordinamento permanente presso l’associazione delle Camere di commercio europee dedicato all’imprenditoria femminile) ha promosso un sondaggio in 20 Paesi del Vecchio Continente, al quale ha contribuito anche Unioncamere con il supporto della rete dei Comitati per l’imprenditorialità femminile delle Camere di commercio.Il sondaggio era incentrato sull'impatto del COVID.
      Il report (in inglese) dal titolo “Women entrepreneurship and the pandemic: challenges and solutions 1 year on” con i risultati delle oltre 500 imprenditrici che hanno risposto al questionario. Questi i principali risultati.

      Le donne si sentono impreparate al digitale e per questo vorrebbero poter accrescere le proprie competenze. Oltre il 70% delle imprese ha dichiarato di non aver avuto alcuna presenza online per la vendita di prodotti o servizi prima dell’emergenza sanitaria e il 46% ha approcciato la “rete” proprio a causa della stessa.
      Quello che è cambiato (e sta cambiando) veramente è il modello di business, che due terzi delle imprenditrici  ammette di aver adattato alle nuove esigenze, o trasferendo online i propri affari (l’ha fatto un quarto delle intervistate), o riorganizzando i canali di vendita (19%), oppure puntando su nuovi prodotti e servizi (20%), o ancora cercando di acquisire nuovi clienti (13%).

      La stragrande maggioranza si è trovata impreparata di fronte alla evoluzione digitale, dichiarando esplicitamente di aver intrapreso questa trasformazione con poca (52%) o addirittura nessuna (25%) competenza specifica. Cosa che ha fatto palesare a gran voce alle imprenditrici (la segnala il 75% delle risposte) la necessità di un’ulteriore formazione sulle nuove tecnologie.

      Tutti temi sui quali si è soffermata la presidente di Eurochambres Women Network, Martha Schultz: “La pandemia - ha sottolineato - ha intensificato le sfide già significative che spesso le donne imprenditrici incontrano, ribadendo la necessità di mettere in campo misure politiche che possano valorizzare il potenziale ed enorme contributo che le donne possono fornire alla ripresa economica europea". Misure che, hanno concluso le rappresentanti di tutti i Paesi, devono essere in grado di curare le ferite di oggi ma anche di guardare al domani, con un effetto incisivo, solido e duraturo.

      ]]>
      redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
      <![CDATA[ Alessandria - Asti: Al via percorso formativo per aspiranti imprenditrici/ori ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2902C3S2/Alessandria---Asti--Al-via-percorso-formativo-per-aspiranti-imprenditrici-ori.htm Wed, 10 Mar 2021 11:03:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2902C3S2/Alessandria---Asti--Al-via-percorso-formativo-per-aspiranti-imprenditrici-ori.htm Al via START- UP D’IMPRESA, il programma di formazione per aspiranti imprenditori organizzato dal Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Alessandria - Asti. Si comincia lunedì 15 marzo.

      Il percorso prevede 6 webinar erogati attraverso la piattaforma Zoom secondo il seguente calendario

      ]]>
      Al via START- UP D’IMPRESA, il programma di formazione per aspiranti imprenditori organizzato dal Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Alessandria - Asti. Si comincia lunedì 15 marzo.

      Il percorso prevede 6 webinar erogati attraverso la piattaforma Zoom secondo il seguente calendario

      ]]>
      redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
      <![CDATA[ Como-Lecco: Istituito il Comitato per l'Imprenditoria Femminile della Camera di commercio ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2901C3S2/Como-Lecco--Istituito-il-Comitato-per-l-Imprenditoria-Femminile-della-Camera-di-commercio-.htm Wed, 10 Mar 2021 10:03:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2901C3S2/Como-Lecco--Istituito-il-Comitato-per-l-Imprenditoria-Femminile-della-Camera-di-commercio-.htm È stato costituito lunedì, in occasione della celebrazione della Giornata Internazionale dei Diritti della Donna,  ed è un organismo con finalità di promozione, valorizzazione e sostegno delle imprenditrici del nostro territorio.

      Le imprese lariane gestite dalle donne rappresentano quasi il 20% del totale. Una componente fondamentale del nostro tessuto economico – commenta il ]]> È stato costituito lunedì, in occasione della celebrazione della Giornata Internazionale dei Diritti della Donna,  ed è un organismo con finalità di promozione, valorizzazione e sostegno delle imprenditrici del nostro territorio.

      Le imprese lariane gestite dalle donne rappresentano quasi il 20% del totale. Una componente fondamentale del nostro tessuto economico – commenta il presidente della Camera di Commercio di Como-Lecco Marco Galimberti  – Con questa consapevolezza la Giunta camerale ha unanimemente condiviso di dare significato concreto alla ricorrenza di ieri deliberando la costituzione del Comitato. Le passate esperienze di Como e di Lecco hanno dimostrato che l’impegno e la professionalità delle nostre imprenditrici sanno generare iniziative innovative e fortemente qualificanti per l’intero territorio. A nome della Giunta formulo a tutte le componenti i migliori auguri di buon lavoro”.

      L’organismo è rappresentativo di tutti i settori produttivi espressi nel Consiglio camerale e delle organizzazioni sindacali dei lavoratori. E’ composto da:

      • Marina Bernasconi
      • Gloria Bianchi
      • Laura Bianchi
      • Ilaria Bonacina
      • Annalisa Caron
      • Giada Giardelli
      • Gaetana Mariani
      • Antonella Mazzoccato
      • Mara Merlo
      • Raffaella Puricelli
      • Maria Teresa Tagliabue
      • Mariangela Tentori
      ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
      <![CDATA[ Covid e imprese femminili: quale scenario? Presentazione ricerca Istituto Tagliacarne ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2900C3S2/Covid-e-imprese-femminili--quale-scenario--Presentazione-ricerca-Istituto-Tagliacarne.htm Fri, 05 Mar 2021 11:03:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2900C3S2/Covid-e-imprese-femminili--quale-scenario--Presentazione-ricerca-Istituto-Tagliacarne.htm Uscire dalle situazioni di disagio e violenza grazie al lavoro: è questo il messaggio che lancia la Camera di commercio Chieti - Pescara lunedì 8 marzo con lo studio condotto dall'Istituto Tagliacarne sull’andamento delle imprese femminili a causa del Covid.

      ]]>
      Uscire dalle situazioni di disagio e violenza grazie al lavoro: è questo il messaggio che lancia la Camera di commercio Chieti - Pescara lunedì 8 marzo con lo studio condotto dall'Istituto Tagliacarne sull’andamento delle imprese femminili a causa del Covid.

      ]]>
      redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
      <![CDATA[ Unioncamere - Covid: le donne d'impresa europee chiedono formazione sul digitale, sostegno mirato, attenzione all'occupazione femminile, adeguamento duraturo del business ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2899C3S2/Unioncamere---Covid--le-donne-d-impresa-europee-chiedono-formazione-sul-digitale--sostegno-mirato--attenzione-all-occupazione-femminile--adeguamento-duraturo-del-business.htm Thu, 04 Mar 2021 13:03:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2899C3S2/Unioncamere---Covid--le-donne-d-impresa-europee-chiedono-formazione-sul-digitale--sostegno-mirato--attenzione-all-occupazione-femminile--adeguamento-duraturo-del-business.htm 7 imprenditrici su 10 impreparate al digitale

      Unioncamere oggi all’incontro di Eurochambres Women Network

      In Italia come nel resto di Europa, le donne imprenditrici chiedono soprattutto quattro tipologie di intervento: formazione e sostegno per cogliere la sfida del digitale; misure di supporto mirate alle loro esigenze; maggiore attenzione all’occupazione femminil ]]> 7 imprenditrici su 10 impreparate al digitale

      Unioncamere oggi all’incontro di Eurochambres Women Network

      In Italia come nel resto di Europa, le donne imprenditrici chiedono soprattutto quattro tipologie di intervento: formazione e sostegno per cogliere la sfida del digitale; misure di supporto mirate alle loro esigenze; maggiore attenzione all’occupazione femminile; adozione di misure che non rendano vani gli sforzi compiuti durante la pandemia ma assicurino un trasformazione duratura del business.

      E’ quanto emerge dal sondaggio effettuato da Eurochambres Women Network (il coordinamento permanente presso l’associazione delle Camere di commercio europee dedicato all’imprenditoria femminile), realizzato in 20 Paesi del Vecchio Continente. Un sondaggio al quale ha contribuito anche Unioncamere con il supporto della rete dei Comitati per l’imprenditorialità femminile delle Camere di commercio, presente oggi a “Women entrepreneurship and the pandemic: challenges and solutions 1 year on”, l’incontro in corso oggi e promosso in vista della Giornata internazionale della donna.

      I risultati del sondaggio, al quale hanno risposto oltre 500 imprenditrici europee, mostrano che per la metà del campione la pandemia ha avuto un impatto da forte a pesante sull’equilibrio vita/lavoro. Le donne, inoltre, si sentono impreparate al digitale e per questo vorrebbero poter accrescere le proprie competenze. Oltre il 70% delle imprese che ha risposto al questionario non aveva alcuna presenza online per la vendita di prodotti o servizi prima dell’emergenza sanitaria e il 46% si è affacciato alla “rete” proprio a causa della pandemia. Sette imprenditrici su 10 segnalano peraltro che l’emergenza ha avuto un forte impatto sulla gestione ordinaria della propria attività ma non ha inciso particolarmente sull’accesso al credito, che continua a rimanere un problema importante per le donne di impresa.

      Quello che è cambiato (e sta cambiando) veramente, secondo le imprenditrici, è il modello di business, che due terzi delle imprenditrici dichiara di aver adattato alle nuove esigenze, o trasferendo online i propri affari (l’ha fatto un quarto del campione), o riorganizzando i canali di vendita (19%), oppure puntando su nuovi prodotti e servizi (20%), o ancora cercando di acquisire nuovi clienti (13%).

      Salvo una quota del 16% delle imprenditrici che sostiene di non aver avuto necessità durante la pandemia di modificare il proprio modello di business puntando sul digitale e un ulteriore 23% che ha affrontato questa sfida avendo le competenze adatte a superarla,  la stragrande maggioranza si è trovata impreparata di fronte a questa evoluzione, dichiarando esplicitamente di aver intrapreso questa trasformazione con poca (52%) o addirittura nessuna (25%) competenza specifica. Cosa che ha fatto rilevare a gran voce alle imprenditrici (la segnala il 75% delle risposte) la necessità di una ulteriore formazione sulle nuove tecnologie.

      Per i due terzi delle donne di impresa, l’epidemia ha determinato un cambiamento anche di visione del fare affari. Un cambiamento che non sarà temporaneo, sostengono quasi 9 imprenditrici su 10, ma che è destinato a portare alcuni mutamenti (66%) o addirittura a modificare integralmente la propria visione di business (22%).
      Circa il 60% delle donne infine ha beneficiato delle misure di supporto messe a disposizione dai Governi europei, ritenute più o meno adeguate però solo nel 37% dei casi.


      Comunicato stampa completo

      ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
      <![CDATA[ Eurochambres WomenNetwork (EWN) - "Women Entrepreneurship and the pandemic: challenges and solutions 1 year on" ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2897C3S2/Eurochambres-WomenNetwork--EWN-----Women-Entrepreneurship-and-the-pandemic--challenges-and-solutions-1-year-on--.htm Wed, 03 Mar 2021 09:03:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2897C3S2/Eurochambres-WomenNetwork--EWN-----Women-Entrepreneurship-and-the-pandemic--challenges-and-solutions-1-year-on--.htm Imprenditrici a confronto rispetto alla sfida imposta dalla pandemia causata dall'emergenza sanitaria COVID-19. Se ne parla il 4 marzo anche alla luce dell'indagine su scala europea di EUROCHAMBRES WomenNetwork (EWN).
      Partecipa il vicesegretario generale dell'Unioncamere Tiziana Pompei.
      Tutte le info: https://bit.ly/3pY7fZm

      #wom ]]>
      Imprenditrici a confronto rispetto alla sfida imposta dalla pandemia causata dall'emergenza sanitaria COVID-19. Se ne parla il 4 marzo anche alla luce dell'indagine su scala europea di EUROCHAMBRES WomenNetwork (EWN).
      Partecipa il vicesegretario generale dell'Unioncamere Tiziana Pompei.
      Tutte le info: https://bit.ly/3pY7fZm

      #womenentrepreneur #EWNSurvey2021

      ]]>
      redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
      <![CDATA[ Maratona per l'Europa con Stati Generali delle Donne ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2898C3S2/Maratona-per-l-Europa-con-Stati-Generali-delle-Donne.htm Fri, 26 Feb 2021 09:02:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2898C3S2/Maratona-per-l-Europa-con-Stati-Generali-delle-Donne.htm IL PUZZLE DELLE DONNE, LE MAPPE DEL POTERE, Il RUOLO DELLE CITTA’, LO SGUARDO DELLE DONNE SUL Next Generation EU.
      Il 27 febbraio gli Stati Generali delle Donne con Alleanza delle donne organizzano la Maratona per l’Europa. Partecipa Marilina Labia, Dirigente AT PA Si.Camera - Unioncamere.
      Info: https://bit.ly/3bEE9cp

      ]]>
      IL PUZZLE DELLE DONNE, LE MAPPE DEL POTERE, Il RUOLO DELLE CITTA’, LO SGUARDO DELLE DONNE SUL Next Generation EU.
      Il 27 febbraio gli Stati Generali delle Donne con Alleanza delle donne organizzano la Maratona per l’Europa. Partecipa Marilina Labia, Dirigente AT PA Si.Camera - Unioncamere.
      Info: https://bit.ly/3bEE9cp

      ]]>
      redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
      <![CDATA[ Veneto - Imprenditoria femminile: nuovi scenari e opportunità di finanziamento ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2896C3S2/Veneto---Imprenditoria-femminile--nuovi-scenari-e-opportunita-di-finanziamento.htm Thu, 25 Feb 2021 13:02:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2896C3S2/Veneto---Imprenditoria-femminile--nuovi-scenari-e-opportunita-di-finanziamento.htm In occasione della Festa della Donna l'8 marzo, la Camera di commercio di Padova organizza un evento digitale online gratuito sulla piattaforma Zoom dal titolo "Imprenditoria femminile: nuovi scenari e opportunità di finanziamento". L'iniziativa, realizzata in collaborazione con il Comitato per l'Imprenditoria femminile di Padova, Unioncamere e con il Gruppo bancario UniCredit, metterà a fuoco i seguenti ]]> In occasione della Festa della Donna l'8 marzo, la Camera di commercio di Padova organizza un evento digitale online gratuito sulla piattaforma Zoom dal titolo "Imprenditoria femminile: nuovi scenari e opportunità di finanziamento". L'iniziativa, realizzata in collaborazione con il Comitato per l'Imprenditoria femminile di Padova, Unioncamere e con il Gruppo bancario UniCredit, metterà a fuoco i seguenti importanti temi per le donne che fanno impresa e per coloro che intendono avviare una nuova attività imprenditoriale:

      - nuove modalità di accesso al credito e nuovi prodotti e servizi messi a disposizione da Unicredit, rivolti in particolare al mondo delle imprese femminili
      - focus sull'andamento demografico e sull'evoluzione delle imprese femminili a Padova e nel Veneto
      - case history di donne che hanno fatto impresa
      - panoramica sul fondo a sostegno dell'imprenditoria femminile previsto dalla Legge di bilancio 2021, a cura di Unioncamere nazionale

      Sarà quindi un momento di analisi e confronto per parlare di imprenditorialità femminile, delle opportunità finanziarie riservate alle donne imprenditrici e per raccontare le loro capacità di resilienza in questo periodo particolarmente difficile e dal futuro incerto.
      Alle 17.00 interverrà Tiziana Pompei vicesegretario generale Unioncamere per parlare di 'Nuovi scenari per le imprese femminili'

      Link al programma e al modulo d’iscrizione

      ]]>
      redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
      <![CDATA[ WOMEN 2027- EU 2021-2027 | FOCUS DONNE E IMPRESA IMMERSIVE EDITION ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2895C3S2/WOMEN-2027--EU-2021-2027-|-FOCUS-DONNE-E-IMPRESA-IMMERSIVE-EDITION.htm Thu, 18 Feb 2021 12:02:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2895C3S2/WOMEN-2027--EU-2021-2027-|-FOCUS-DONNE-E-IMPRESA-IMMERSIVE-EDITION.htm Si svolgerà il 25 e 26 febbraio la seconda edizione online dell’evento WOMEN 2027, un incontro di confronto, pre-progettazione e networking dedicato alle imprenditrici, ai loro modelli di business e alle opportunità di fare rete.

      WOMEN 2027 nasce dalla necessità di far conoscere da subito alle imprenditrici italiane le possibilità aperte dalla nuova programmazione europea 2021-2027 e dalla volont ]]> Si svolgerà il 25 e 26 febbraio la seconda edizione online dell’evento WOMEN 2027, un incontro di confronto, pre-progettazione e networking dedicato alle imprenditrici, ai loro modelli di business e alle opportunità di fare rete.

      WOMEN 2027 nasce dalla necessità di far conoscere da subito alle imprenditrici italiane le possibilità aperte dalla nuova programmazione europea 2021-2027 e dalla volontà di fornire un contributo concreto, qualitativo, collaborativo e di orientamento alle aziende, con particolare attenzione a quelle al femminile, rispetto agli indirizzi strategici europei.

      L'evento, organizzato da Donne Si Fa Storia in collaborazione con Unioncamere e le Unioni regionali di Lombardia, Piemonte e Veneto, si svolge il pomeriggio del 25 febbraio e prevede un dialogo tra le europarlamentari italiane e 100 imprenditrici di alto profilo da tutta Italia. A seguire, la mattina del 26 febbraio, una sessione interattiva a pagamento dedicata ai tavoli tematici, dedicati alla nuova programmazione europea 2021-2027, come progettare nella nuova programmazione europea, come preparare e gestire una campagna di crowdfunding, strumenti finanziari per la green energy e nuovi modelli di business per la sostenibilità culturale.

      Per informazioni e richiesta green card: ufficionotizie@donnesifastoria.it

      PROGRAMMA

      ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
      <![CDATA[ Modena - Corso online del Comitato Imprenditoria Femminile sull'eCommerce ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2894C3S2/Modena---Corso-online-del-Comitato-Imprenditoria-Femminile-sull-eCommerce.htm Thu, 18 Feb 2021 11:02:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2894C3S2/Modena---Corso-online-del-Comitato-Imprenditoria-Femminile-sull-eCommerce.htm Scopriamo con il corso organizzato dal Comitato Imprenditoria Femminile di Modena se il digitale è un concorrente o una opportunità e impariamo a vendere su ebay.

      Gli appuntamenti:

      • Orienteering Digitale - 5 marzo 2021
      • Marketplace ed ecommerce - 12 e 19 marzo 2021


      Il seminario è rivolto alle imprese femminili.

      Maggiori info

      ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
      <![CDATA[ Verona - Girelli presidente Comitato Imprenditoria Femminile ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2893C3S2/Verona---Girelli-presidente-Comitato-Imprenditoria-Femminile.htm Thu, 18 Feb 2021 11:02:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2893C3S2/Verona---Girelli-presidente-Comitato-Imprenditoria-Femminile.htm Conferma per terzo mandato, vicepresidente Marina Scavini

      Roberta Girelli è stata confermata alla presidenza del Comitato per l'imprenditorialità femminile della Camera di Commercio di Verona. Girelli, che è presidente di Terziario Donna Verona e Veneto di Confcommercio e vicepresidente nazionale, sarà affiancata dalla vicepresidente Marina Scavini, vicepresidente di Apindustria Confimi Ve ]]> Conferma per terzo mandato, vicepresidente Marina Scavini

      Roberta Girelli è stata confermata alla presidenza del Comitato per l'imprenditorialità femminile della Camera di Commercio di Verona. Girelli, che è presidente di Terziario Donna Verona e Veneto di Confcommercio e vicepresidente nazionale, sarà affiancata dalla vicepresidente Marina Scavini, vicepresidente di Apindustria Confimi Veneto e consigliere di ApiDonna.

      Le componenti del Comitato sono 15 rappresentative di tutti i settori dell'economia scaligera.
          All'elezione, avvenuta all'unanimità, ha presenziato Silvia Nicolis, in rappresentanza della Giunta della Camera.
          "I dati del 2019 - ha spiegato Nicolis - ci dicono che c'è sempre stata un'importante presenza femminile nel tessuto produttivo ed economico: una su cinque sono le imprese condotte da donne, 19.462. Una partecipazione ricca di competenze, professionalità, ma soprattutto tenacia. Anche in questa difficile congiuntura, con la resilienza e la determinazione che ci distingue riusciremo a portare avanti i progetti per la valorizzazione dell'impresa femminile".
          La riunione, moderata dal Vice Segretario Generale della Cciaa, Riccardo Borghero, è stata aperta dal segretario generale Cesare Veneri che ha dato il benvenuto a tre nuove componenti: Valeria Reale, vicepresidente dell'Ordine degli Ingegneri, Francesca Marinelli, componente di Giunta di Confagricoltura e Monica Multari, di Associazione Movimento Consumatori, già componente del Consiglio camerale.
          Girelli, al suo terzo mandato, ha affermato che "la legge di bilancio 2021, all'articolo 17 ha istituito un fondo a sostegno dell'impresa femminile presso il Ministero per lo sviluppo economico. E' necessario cavalcare i tempi e approfittare di quest'occasione".

      Fonte: Ansa.it

       

      ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
      <![CDATA[ Unioncamere - Il Covid interrompe la crescita di imprese femminili: a fine 2020 sono 4mila in meno rispetto al 2019 ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2892C3S2/Unioncamere---Il-Covid-interrompe-la-crescita-di-imprese-femminili--a-fine-2020-sono-4mila-in-meno-rispetto-al-2019.htm Tue, 09 Feb 2021 12:02:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2892C3S2/Unioncamere---Il-Covid-interrompe-la-crescita-di-imprese-femminili--a-fine-2020-sono-4mila-in-meno-rispetto-al-2019.htm La crisi si fa sentire anche sulle imprese femminili, interrompendone la rincorsa che andava avanti da sei anni. A fine 2020, infatti, l’Osservatorio dell’imprenditorialità femminile di Unioncamere e InfoCamere registra un calo dello 0,29%, pari a quasi 4mila attività in meno rispetto al 2019. Una perdita contenuta, quindi, tutta concentrata al Centro Nord (il Mezzogiorno segna infatti un +0,26%), che interrompe pe ]]> La crisi si fa sentire anche sulle imprese femminili, interrompendone la rincorsa che andava avanti da sei anni. A fine 2020, infatti, l’Osservatorio dell’imprenditorialità femminile di Unioncamere e InfoCamere registra un calo dello 0,29%, pari a quasi 4mila attività in meno rispetto al 2019. Una perdita contenuta, quindi, tutta concentrata al Centro Nord (il Mezzogiorno segna infatti un +0,26%), che interrompe però una crescita costante dal 2014. Le imprese guidate da donne sono un milione e 336mila. Scende, seppur di poco, anche il loro peso sul totale del sistema produttivo nazionale: ora è pari al 21,98%, a fronte del 22% del 2019. I dati di fine 2020 mostrano però che la gestione dell’emergenza sanitaria ha prodotto una battuta d’arresto soprattutto sulle imprenditrici giovani. Sebbene il tessuto produttivo femminile resti comunque mediamente “più giovane” di quello maschile, le aziende guidate da donne di meno di 35 anni di età hanno ridotto lievemente il proprio peso sulla componente imprenditoriale femminile. Le attuali 154mila attività di giovani donne sono, infatti, l’11,52% del totale, mentre nel 2019 erano il 12,02%.

      Leggi il comunicato stampa completo

      ]]>
      redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
      <![CDATA[ Padova - Basi di educazione finanziaria per una imprenditrice consapevole, un webinar ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2891C3S2/Padova---Basi-di-educazione-finanziaria-per-una-imprenditrice-consapevole--un-webinar.htm Mon, 08 Feb 2021 18:02:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2891C3S2/Padova---Basi-di-educazione-finanziaria-per-una-imprenditrice-consapevole--un-webinar.htm Il 18 febbraio alle ore 14 appuntamento con il webinar dedicato all’educazione finanziaria per imprenditrici consapevoli. Partecipano Elena Morello e Maria Grazia Rossi, rispettivamente presidente e vicepresidente del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Padova. Nel corso dell'incontro verranno illustrate le opportunità per l’imprenditoria femminile nel Veneto

      Info e iscrizioni: Il 18 febbraio alle ore 14 appuntamento con il webinar dedicato all’educazione finanziaria per imprenditrici consapevoli. Partecipano Elena Morello e Maria Grazia Rossi, rispettivamente presidente e vicepresidente del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Padova. Nel corso dell'incontro verranno illustrate le opportunità per l’imprenditoria femminile nel Veneto

      Info e iscrizioni: https://bit.ly/2NbZcKU

       

       

      ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
      <![CDATA[ Trento - Master gratuito per aspiranti imprenditrici ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2890C3S2/Trento---Master-gratuito-per-aspiranti-imprenditrici.htm Thu, 28 Jan 2021 09:01:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2890C3S2/Trento---Master-gratuito-per-aspiranti-imprenditrici.htm Accademia d’Impresa, azienda speciale della Camera di commercio di Trento, ha progettato un percorso formativo gratuito che punta ad arricchire le competenze delle aspiranti imprenditrici.

      I prerequisiti necessari per le donne intenzionate ad aderire a questa iniziativa è che abbiano già in mente un’idea imprenditoriale chiara e che desiderino essere affiancate da esperti per evitare gli errori connessi ]]> Accademia d’Impresa, azienda speciale della Camera di commercio di Trento, ha progettato un percorso formativo gratuito che punta ad arricchire le competenze delle aspiranti imprenditrici.

      I prerequisiti necessari per le donne intenzionate ad aderire a questa iniziativa è che abbiano già in mente un’idea imprenditoriale chiara e che desiderino essere affiancate da esperti per evitare gli errori connessi con il primo approccio a un contesto operativo che non ammette inesperienza.

      Il percorso, della durata di 82 ore di formazione, si articola in 10 moduli che alternano momenti di formazione in presenza, didattica on-line, incontri individuali e si concentra su contenuti pratici e concreti come: riconoscere i propri punti di forza e la propria unicità; individuare la visione e la missione della propria futura impresa; tracciare l’identikit dei clienti ideali; definire il proprio modello di business; stilare un business plan; utilizzare strumenti utili per la gestione ottimale della propria attività; rafforzare la propria leadership personale; imparare a comunicare on-line in modo efficace. Alla fine del percorso, ogni partecipante avrà elaborato una strategia aziendale chiara e percorribile, avrà accresciuto le proprie competenze manageriali e dato forma a un piano di sviluppo ben definito.

      Il Master “WOW”, acronimo di “work out, women”, prende spunto dal verbo inglese “to work out”, che significa “farcela” e “women” cioè “donne”. L’intendimento è proprio quello di riassumere il senso dell’offerta formativa che, da un lato, considera la necessità di affiancare le partecipanti per fornire loro tutti gli strumenti necessari a costruire i migliori presupposti e gestire al meglio le fasi di avvio di un’attività economica di successo; dall’altro, pone al centro le peculiarità dell’essere donna e imprenditrice, considerando tutte le sfumature e sensibilità, connesse con il genere e che danno vita a un diverso modo di ragionare, di affrontare i problemi e di individuarne le soluzioni.

      Il Master WOW si inserisce all’interno del progetto “Fare impresa al femminile”, un’area specifica, dedicata alla formazione delle imprenditrici e aspiranti imprenditrici. Dal 2013 Accademia d’Impresa, in collaborazione con il Comitato per l’imprenditoria femminile di Trento, ha formato con le sue iniziative più di 500 donne, supportandole nell’avvio concreto e nel miglioramento della loro attività professionale e nella definizione del proprio ruolo.

      Info: Il programma completo del Master WOW è consultabile sul sito www.accademiadimpresa.it Responsabile: Annalisa Zeni – tel. 0461 382320 annalisa.zeni@accademiadimpresa.it

      ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
      <![CDATA[ EUROCHAMBRES Women Network - Imprese femminili e pandemia, al via l'indagine ]]> https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2889C3S2/EUROCHAMBRES-Women-Network---Imprese-femminili-e-pandemia--al-via-l-indagine.htm Tue, 26 Jan 2021 09:01:00 GMT Rss https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2889C3S2/EUROCHAMBRES-Women-Network---Imprese-femminili-e-pandemia--al-via-l-indagine.htm L’EUROCHAMBRES Women Network (EWN) ha lanciato un'indagine per misurare l'impatto della pandemia sulle imprese femminili europee.

      L'iniziativa mira a ottenere una migliore comprensione dell'impatto concreto della crisi attuale sulle imprese guidate da donne, con un focus specifico sugli adattamenti del modello di business, le competenze digitali e la conciliazione lavoro-vita privata.

      Tutte le don ]]> L’EUROCHAMBRES Women Network (EWN) ha lanciato un'indagine per misurare l'impatto della pandemia sulle imprese femminili europee.

      L'iniziativa mira a ottenere una migliore comprensione dell'impatto concreto della crisi attuale sulle imprese guidate da donne, con un focus specifico sugli adattamenti del modello di business, le competenze digitali e la conciliazione lavoro-vita privata.

      Tutte le donne imprenditrici e lavoratrici autonome sono invitate a compilare il questionario dedicato entro il 14 febbraio 2021. Si segnala inoltre che è possibile selezionare la lingua italiana per la compilazione del questionario, utilizzando il menu sulla destra.

      EUROCHAMBRES Women Network Covid19 Survey

      ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )